A2 - Scafati vuol battere Legnano per continuare la corsa

Una Givova Scafati scossa dalla morte del suo dipendente Mimì Izzo vuole battere Legnano e tentare l'aggancio a Casale
24.03.2018 11:08 di Carmine Sorrentino  articolo letto 495 volte
Marco 'Maciste' Santiangeli
Marco 'Maciste' Santiangeli

Domenica sera a Scafati c'è una sfida che fa accapponare la pelle: da Legnano, scende in Campania, la truppa di Matteo Ferrari, per cercare di scardinare le difese poste a guardia del palaMangano, il mitico fortino degli scafatesi della Givova.

I lombardi, in classifica, braccano gli scafatesi (34 punti contro 32) e, questa volta, avranno anche un aiutino, di non poco conto, da parte della dea bendata perchè Sherrod sarà ancora assente mentre Stefano Spizzichini, nella gara vinta domenica scorsa a Biella, si è lussato un dito e quindi sarà costretto a dare un apporto limitato alla causa.

I numeri ci parlano di due squadre che quasi si equivalgono sia nei punti segnati che in quelli subiti: Scafati segna 78,8 punti a gara contro i 78,9 dei lombardi che subiscono 73,8 punti a gara contro 73,9 punti dei padroni di casa.

Legnano ha nella guardia Raivio il suo giocatore più prolifico mentre Scafati punta sul pari ruolo Lawrence che, come il lombardo, segna più di 18 punti a gara.

I padroni di casa, vista la mancanza di Sherrod, si affideranno alla mano calda dei loro tiratori. Capitan Crow dovrà dare la carica con le sue fantastiche triple mentre a "Maciste" Santiangeli, coach Perdichizzi, affiderà il compito di limitare il miglior cannoniere degli ospiti. Non bisogna però dimenticare che Legnano non è solo Raivio, perchè, tra le fila dei lombardi, ci sono ben 4 giocatori in doppia cifra, gente che può mettere in difficoltà qualsiasi avversario. Mosley, Zanelli, Martini e Pullazi fanno sicuramente paura in fase offensiva ma, allo stesso tempo, difendono anche molto bene come dimostrano i loro numeri difensivi ( seconda difesa del campionato).

I ragazzi di Perdichizzi, visti pure i guai fisici, questa volta, dovranno metterci il cuore per vincere e, siamo sicuri, che ce la metteranno davvero tutta, aiutati anche dall'anima del "mitico" e storico custode e magazziniere, Mimì Izzo che è venuto a mancare proprio in questo fine settimana. Era una persona mite, l'amico di tutti, il fratello a cui confidare ogni cosa, lo "zio" di tutti i ragazzi delle giovanili, il burlone degli spogliatoi. Meriterebbe tante parole, noi preferiamo solo dire che ci ha lasciato "un amico sincero". A quest'ora starà sicuramente a fare lo "zio" anche negli spogliatoi del Paradiso.

Col cuore pieno di dolore, a questo punto, crediamo sia meglio dare la parola ai protagonisti in campo.

Ecco le parole di Alessandro Marzullo (assistente allenatore della Givova) :< Siamo contenti di aver conquistato tre vittorie di fila, tra cui due esterne su campi difficili, come Trapani e Biella. Ci siamo rilanciati in classifica, ma non ci rilassiamo e ci prepariamo al match casalingo di domenica, un altro scontro diretto che vogliamo vincere a tutti i costi. Legnano è una squadra che basa la sua forza sulla reciproca conoscenza del nucleo di italiani e del coach, che lavorano insieme da diversi anni, a cui quest’anno è stato solo aggiunto Zanelli, andando sicuramente al innalzare il livello tecnico e ampliare le scelte a disposizione del tecnico. Inoltre, hanno mantenuto gli stessi due stranieri della passata stagione agonistica, Raivio e Mosley, tra i migliori dell’intera categoria. Affrontiamo una società che negli ultimi anni sta meritatamente primeggiando in questa categoria, contro cui dovremo mettere determinazione ed energia, cercando di replicare le ultime partite e la sfida disputata all’andata, sicuri dell’appoggio e del sostegno del nostro pubblico. La vittoria sarà fondamentale per provare a conservare almeno il secondo posto al termine della stagione regolare>.

Queste invece le parole di Alberto Mazzetti (assistente allenatore di Legnano) :< Quello che ci apprestiamo a giocare in trasferta è un vero scontro diretto per confermare il miglior piazzamento possibile nei playoff. La squadra di coach Perdichizzi è un team molto tosto e quadrato che mette in campo un mix di esperienza ed agonismo, in aggiunta alle qualità tecniche di giocatori affermati come i fratelli Spizzichini, Ammannato, Crow e Santiangeli oltre al pacchetto esterno e interno USA. Dalla nostra parte dovremmo riuscire ad avere il controllo dell’area e soprattutto arrivare a Scafati per giocare con sfacciataggine e tanto agonismo>.

Infermeria: il solo Sherrod mancherà all'appello mentre Stefano Spizzichini, nonostante la lussazione, sarà regolarmente in campo.

Arbitreranno i signori: Alessandro Tirozzi di Bologna, Alberto Maria Scrima di Catanzaro e Damiano Capozziello di Brindisi

MEDIA ED INIZIATIVE – La partita sarà trasmessa, oltre che in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio “LNP TV Pass”), anche in diretta radiofonica sui 92,50 Mhz di Radio Sant’Anna e in streaming da ViviRadioWeb dal sito internet (media partner della Givova Scafati) .

Inoltre, sarà possibile assistere al video della gara in differita su TV Oggi ( canale 71 del digitale terrestre) nei giorni di martedì (ore 21:00) e, in replica, mercoledì (ore 15:25).

Le formazioni in campo:

GIVOVA SCAFATI BASKET : Lawrence, Crow, Trapani, Spizzichini G., Romeo, Ammannato, Pipitone, Spizzichini S., Sherrod, Santiangeli. All. Giovanni Perdichizzi

FCL CONTRACT LEGNANO: Tomasini, Zanelli, Roveda, Maiocco, Martini, Gazineo, Toscano, Berra, Tosi, Raivio, Mosley,Pullazi. All. Mattia Ferrari