A2 - Scafati inizia la nuova stagione con Bergamo

Nella prima di campionato i gialloblè di Calvani affrontano l'Azimut Bergamo
06.10.2018 09:13 di Carmine Sorrentino  articolo letto 1066 volte
Capitan Ammannato
Capitan Ammannato

Domenica inizia la nuova stagione di A2 e a Scafati, per l'occasione, scenderà la Azimut Bergamo di coach Sandro Dell'Agnello.

I padroni di casa, hanno avuto un'intera estate per togliersi di bocca l'amaro per la bruttissima eliminazione, al primo turno dei play off, subita la stagione scorsa, per mano di Ferrara. La mazzata è stata tremenda ma "patron" Longobardi e il presidente Rossano, hanno subito voltato pagina mettendo insieme un nuovo e competitivo organico.

Sono partiti da un nuovo allenatore: Marco Calvani, uno che a Scafati è molto stimato perchè ha già avuto modo di guidare i gialloblè in ben tre occasioni ( un camponato di A e due di A2 ).

Della squadra dello scorso anno sono rimasti solo Romeo e capitan Ammannato. A questi, la dirigenza gialloblè ha aggiunto tanti italiani di buon livello oltre a due americani di sicuro rendimento.

Nel precampionato i gialloblè scafatesi hanno dato ampia dimostrazione della bontà delle scelte operate, vincendo tutti i tornei a cui hanno partecipato ad eccezione del torneo svizzero " Le Coupe Landolt " dove hanno ceduto le armi, in una discussa partita, solo contro la forte squadra spagnola della "Coruna" dell'ex Quinton Stephens.

Pure gli ospiti, non hanno riconfermato il coach della scorsa stagione ( Sacco) affidando la guida tecnica all'ex casertano Sandro dell'Agnello. Hanno inoltre rinforzato l'organico con buon gruppo di "indigeni" e con due americani di spessore come la mitraglia di Allentown (Pennsylvania), Terrence Roderick e l'ex play di Utah University, Brandon Taylor.

A nostro avviso, i lombardi sembrano però un pò fragilini sotto i tabelloni, e il quartetto di lunghi dei padroni di casa ( Goodwin, Ammannato, Italiano e Sgobba ), potrebbe essere l'ago della bilancia in questa gara d'esordio. A Roderick e Taylor si chiedono quindi tanti punti e "fosforo" per sopperire a questa fragilità.

Sul fronte scafatese, a dar man forte ai lunghi, ci penseranno il bombardiere Thomas e il trio Contento - Tommasini - Rossato, tutta gente con tanti punti nelle mani.

A questo punto, non ci azzardiamo a dare pronostici e ci affidiamo alle dichiarazioni dei due allenatori che sicuramente hanno le idee più chiare sulla loro forza e su quella degli avversari.

Per dovere di ospitalità la parola va al "marines" Sandro Dell'Agnello : < Siamo molto motivati per l’inizio del campionato, poiché la pre-season ci ha detto quello che volevamo sapere, ovvero che siamo una squadra che può competere con le altre. Siamo consci delle nostre possibilità, spinti dallo stimolo di giocare in casa di una delle squadre più attrezzate di questo girone. L’intenzione è giocarci la nostra partita, stando attenti ai ritmi, poiché Scafati ama giocare in velocità, e noi dovremo essere bravi nel limitare le loro folate offensive >.

Ecco invece le parole dell'allenatore scafatese Marco Calvani : < Quello che è stato fatto fino ad ora non ha portato punti in classifica, ma sappiamo di aver lavorato bene, di aver fatto un buon percorso e verificato il lavoro svolto negli allenamenti con amichevoli e tornei, disponendo di un gruppo di atleti che si è mostrato sin da subito disponibile ed accorto. Le conferme delle nostre positive sensazioni arriveranno a partire da domenica. Siamo una squadra quasi tutta nuova ed abbiamo ancora bisogno di un po’ di tempo per amalgamarci meglio, ma abbiamo costruito una solida base per iniziare la nostra stagione agonistica. Domenica arriva Bergamo, squadra competitiva, con due stranieri eccellenti, in linea con quelli delle altre società di categoria, e con un buon pacchetto di italiani, in grado di avere diversi assetti. Scenderemo in campo per far risultato, sicuri di godere del supporto del nostro pubblico, ma consapevoli che, per uscire dal mucchione, dovremo assumere una mentalità vincente anche lontano dal PalaMangano >.

Ex in campo: tra i bergamaschi c'è Fattori, che ha giocato a Scafati nelle stagioni 2009/2010 e 2010/2011.

Infermeria: tutti abili ed arruolati.

Media ed iniziative– La partita sarà trasmessa, oltre che in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio “LNP TV Pass”), anche in diretta su ViviRadioWeb (media partner della Givova Scafati) dal sito internet https://vivicentro.it/viviradioweb/ e dalla pagina Facebook https://www..com/ViViCentroRadio/.

Inoltre, sarà possibile assistere al video della gara in differita su TV Oggi ( canale 71 del digitale terrestre) nei giorni di martedì (ore 20:45) e di mercoledì (ore 15:00).

Arbitreranno i signori: Enrico Bartoli di Trieste, Jacopo Pazzaglia di Pesaro e Francesco Meneghini di Verona.

Le formazioni in campo:

GIVOVA SCAFATI BASKET: Tommasini, Goodwin, Zaccaro, Romeo, Contento, Ammannato, Rossato, Thomas, Italiano, Sgobba. All. Marco Calvani

AZIMUT BERGAMO: Casella, Crimeni, Roderick, Bedini, Taylor, Fattori, Zucca, Piccoli, Sergio, Marelli, Benvenuti, Zugno. Alessandro Dell'Agnello