A2 - Scafati cerca una rivincita con Biella

16.03.2018 17:10 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 108 volte
A2 - Scafati cerca una rivincita con Biella

Il tris di vittorie consecutive della Givova Scafati passa per il BiellaForum. Domenica pomeriggio, ore 18:00, la struttura piemontese sarà infatti teatro della sfida tra terza e seconda forza del girone ovest del campionato di serie A2. I padroni di casa dell’Eurotrend Biella vogliono bissare il risultato dell’andata; gli ospiti vogliono invece vendicare quella sconfitta che pregiudicò l’accesso al concentramento finale della Coppia Italia di categoria, così ciccando uno dei dichiarati obiettivi stagionali. Ma quella sconfitta fu senza dubbio condizionata dall’assenza, tra le fila gialloblù, di Miles, che era stato appena raggiunto dal provvedimento di sospensione. I suoi compagni fecero molta fatica in campo e dovettero poi cedere contro Ferguson e soci.
Cercando di fruttare a proprio vantaggio il fattore campo, l’Eurotrend farà leva sul calore del pubblico amico e sulla grande organizzazione di gioco impartita alla squadra da coach Michele Carrea (alla sua terza stagione consecutiva sulla blasonata panchina rossoblù), per cercare di imporsi e così raggiungere in classifica i campani. Potrà disporre del roster al completo, che si compone di due navigati statunitensi come Ferguson (playmaker da 21,6 punti e 4 assist di media) e Bowers (guardia da 12,9 punti di media), di uno dei migliori rimbalzisti del torneo come Tessitori (centro da 15,1 punti e 7,3 rimbalzi di media) e di un mix di atleti esperti e di grande energia come l’ala piccola Wheatle, la guardia Uglietti, le ali Chiarastella e Sgobba, nonché dei giovani Pollone (guardia) e Rattalino (centro).
Coach Giovanni Perdichizzi dovrà invece fare ancora a meno di Sherrod, che sta ultimando il ciclo di terapie riabilitative, ma potrà contare sull’entusiasmo ritrovato in seguito agli ultimi due successi di fila (in casa contro Benacquista Latina ed in trasferta contro Lighthouse Trapani), sull’equilibrio trovato in seguito all’inserimento completo di Stepehens e sulla gran voglia dei suoi uomini di riscattare la sconfitta subita all’andata al PalaMangano. Dichiarazione dell’assistente allenatore Alessandro Marzullo: «Le due sconfitte consecutive, successive alle cinque vittorie di fila, sono dipese dall’assenza di Sherrod, che è pesata come un macigno. Nelle ultime due partite siamo invece riusciti ad imporci, grazie all’innesto sia di Stefano Spizzichini prima, che di Stephens poi, tornando così ad essere competitivi. Vogliamo ora continuare sul trend delle ultime due uscite, ma sappiamo che a Biella non sarà facile. Brucia ancora la sconfitta subita all’andata a campi invertiti, quando fummo costretti a rinunciare a Miles, mentre contestualmente sul fronte opposto, ci imbattemmo in un Ferguson stellare. Tra l’altro, quella partita pregiudicò la nostra qualificazione alla Coppa Italia, ce la ricordiamo bene e vogliamo riscattarci, andandoci a riprendere in terra piemontese quei due punti persi in casa. Faremo i conti con una squadra che ha due americani talentuosi ed esperti come Bowers e Ferguson, uno dei migliori pivot del campionato come Tessitori e veterani della categoria come Chiarastella, a cui si aggiungono atleti di grande energia, come Uglietti, Wheatle e Sgobba, provenienti dalla panchina, ma che soprattutto in casa forniscono un contributo importante. Non a caso, Biella è in vetta alla classifica da inizio campionato e da anni lavora con il medesimo nucleo di giocatori, allenati dallo stesso coach. Inoltre al BiellaForum godono del sostegno del proprio caloroso pubblico, ma noi siamo carichi, motivati e vogliamo provare a compiere l’impresa». Dichiarazione del centro Vincenzo Pipitone: «L’atteggiamento della squadra è molto positivo e c’è un clima molto sereno negli spogliatoi, dopo la tensione che avevano invece portato le due sconfitte consecutive prima della pausa. Ora siamo rilassati ed i progressi si sono visti nelle ultime due sfide di campionato. Siamo pronti ad affrontare questa insidiosa trasferta a Biella, per affrontare una formazione che all’andata, grazie ad
un Ferguson in serata di grazia, ci ha impartito una severa lezione, anche se noi avevamo l’attenuante di giocare senza Miles, per i noti problemi. Andremo in terra piemontese molto carichi, consapevoli di avere tutte le carte in regola per giocare e vincere la partita. Dovremo cercare di limitare il potenziale offensivo di Ferguson innanzitutto, che all’andata realizzò ben 45 punti. Dovremo poi prendere le giuste contromisure a Tessitori, Bowers e Chiarastella, uomini chiave di un collettivo molto ben assortito e valido. Dovremo difendere forte, seguire il piano partita e collaborare: solo così potremo riuscire ad imporci». Arbitreranno l’incontro i signori Bartoli Enrico di Trieste (Ts), Pierantozzi Marco di Ascoli Piceno (Ap) e Dionisi Alessio di Fabriano (An).