A2 - Raduno Fortitudo Bologna: ecco Matteo Boniciolli

19.08.2017 10:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 602 volte
A2 - Raduno Fortitudo Bologna: ecco Matteo Boniciolli

Oltre cinquecento tifosi si sono presentati in Piazza Azzarita e poi nel palasport per il raduno della Fortitudo Bologna, che in serata si è recata a Lizzano, la sede dove cominciare la preparazione e cominciare la campagna abbonamenti. Ecco le parole di Matteo Boniciolli raccolte da Enrico Faggiano di bolognabasket.it: "E’ stata una estate di sofferenza, gara 5 a Trieste mi è rimasta tanto tempo in testa, ma ora sono contento perché abbiamo fatto una squadra competiviva e stimolante per lo staff tecnico, dato che è finito un ciclo e ora ripartiamo con giocatori esperti in un contesto che vedrà 4 promozioni in due anni. Dobbiamo provarci, dopo aver salutato giocatori che ora sono andati in squadre migliori di quelle da cui erano stati presi, mentre noi abbiamo pensato alla Fortitudo, e abbiamo messo su una squadra con 10 titolari esperti e determinati. E’ intrigante e già completa, e potremo sperimentare di più rispetto all’anno scorso, dato che non dovrò insegnare ma allenare. Partiremo per colpa di due eroi con 5 trasferte consecutive, e per questo la nostra preparazione sarà fondata sul partire bene da subito, a differenza del passato. Poi ai nostri veterani non ci sarà bisogno di spiegare, ma avremo solo la necessità di tenerli in condizione. Siamo competivi, in contesti nei quali non c’è più bisogno del centro dominante ma di esterni importanti, e i nostri lo sono. C’è scetticismo? Il tifoso tifa a prescindere da quelli che sono giocatori e allenatore, e se qualcuno non è convinto tocca a noi far cambiare idea. Noi siamo stati competitivi, in questi anni, e penso ad una intervista che ho visto, su Roma Channel, a Falcao, che ha vinto un campionato in un ambiente che per pressioni non è diverso dal nostro. Lui il primo anno arrivò secondo, poi fece terzo, e infine primo."