A2 - Pasta Cellino Cagliari di scena a Trapani

06.01.2018 11:46 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 137 volte
A2 - Pasta Cellino Cagliari di scena a Trapani

Inizia con una difficile trasferta a Trapani il 2018 della Pasta Cellino. I rosso-blu affronteranno infatti domani alle ore 18.00 al PalaIlio (diretta su Videolina, canale 10 del digitale terrestre), nell’ultima partita del girone di andata, una Lighthouse reduce da cinque successi consecutivi e in cerca di una vittoria per qualificarsi matematicamente alle finali di Coppa Italia.

 

GLI AVVERSARI

 

I siciliani, allenati dal confermatissimo coach di casa Ugo Ducarello, che ha un passato come assistente della Dinamo Sassari, sono in striscia positiva da ben cinque giornate, hanno espugnato nell’ultima gara del 2017 il campo di Latina per 73 a 71 e si trovano al momento al secondo posto in classifica, in coabitazione con Biella, a quota 20 punti.

La Lighthouse ha costruito in estate un roster di primo livello con l’obiettivo, fino a ora completamente raggiunto, di veleggiare nei piani alti del Girone Ovest. Play titolare dei trapanesi è lo statunitense Brandon Jefferson, l’anno scorso campione sloveno con la maglia dell’Union Olimpija Ljubljana, che non solo è il capocannoniere degli isolani con 16,2 punti di media a match, ma smazza anche 4,5 assist di media a sfida ed è il quarto miglior tiratore da tre del campionato con un ottimo 46,2% dall’arco. Al suo fianco giocano il cecchino calabrese Kenneth Viglianisi, autore di una grande prestazione nel successo di Latina chiusa con 17 punti e 5 rimbalzi, e l’esperto esterno piemontese, visto in Serie A con Biella, Milano e Varese, Gabriele Ganeto che, alla sua terza stagione in bianco- granata, fornisce un contributo prezioso con 9 punti di media a partita.

Sotto le plance coach Ducarello schiera l’americano, ingaggiato in estate dalla De Longhi Treviso, Jesse Perry, che si sta confermando un giocatore di assoluto valore per la Serie A2 con 14,8 punti e 7,9 rimbalzi di media a gara, e il centro ligure, ormai giunto al quinto anno nel club del

 

 

 

 

 

 

Presidente Basciano, Andrea Renzi, che oltre a realizzare 14,3 punti e a catturare 5,4 rimbalzi di media a match, è il secondo miglior tiratore dal campo del Girone Ovest con il 60,8%.

La Lighthouse dispone di una panchina di buon livello. Play di riserva è il triestino Stefano Bossi, tornato in Sicilia dopo un biennio nella sua città, prezioso con 6,2 punti di media a sfida. Le rotazioni degli esterni sono garantite dal trapanese Marco Mollura, la scorsa stagione in Serie B a Cefalù, e dal giovane, di scuola Pallacanestro Varese, Filippo Testa.

Sostituiscono i lunghi il romano Stefano Spizzichini, visto in Serie A2 ad Agropoli e a Recanati, che si rende utile con 5,6 punti e 3,6 rimbalzi di media a partita, e il prospetto serbo, classe 1999, Nenad Simic.

 

LA SITUAZIONE DELLA PASTA CELLINO

 

Settimana con qualche problema fisico per la Pasta Cellino. Ferdinando Matrone non è al meglio per una contusione alla coscia destra riportata nel match contro Tortona, ma sarà comunque a disposizione di coach Paolini. In dubbio invece la presenza di Edoardo Angius per un problema muscolare all’adduttore della gamba destra.