A2 OVEST - Raffa è una furia, Legnano fa il colpaccio sul campo di Treviglio

07.10.2018 20:27 di Giorgio Bosco  articolo letto 701 volte

Un Raffa (30 punti) straordinario regala la prima gioia stagionale agli uomini di coach Sacco. Legnano per la seconda volta consecutiva espugna il parquet orobico grazie a una sorprendente prova da oltre l'arco (13 tiri da tre punti realizzati). Di seguito ecco la cronaca della partita.

 

Prima di campionato che vede subito di scena un derby lombardo molto sentito tra Remer Treviglio ed Axpo Legnano. L'anno scorso fu monologo legnanese con la compagine allenata da coach Ferrari (ora a Casale Monferrato) che espugnò per la prima volta il Palafacchetti. In estate però entrambe le squadre hanno subito una profonda rivoluzione: Treviglio ha salutato la coppia Marino-Rossi mentre Legnano ha puntato su un roster giovane affidandosi all'esperienza di Anthony Raffa in cabina di regia e alla pericolosità del rookie Makinde London. 

 

Quintetti

TREVIGLIO: Caroti, Roberts, Pecchia, D'Almeida, Borra

LEGNANO: Raffa, Bortolani, Serpilli, London, Bozzetto

 

Dopo un primo minuto condito da svariati errori al tiro, sono i padroni di casa a sbloccarsi con la tripla del classe 1997 Lorenzo Caroti. Legnano continua a faticare e Pecchia punisce la retroguardia legnanese due volte in penetrazione costringendo coach Sacco a chiamare timeout dopo 5 minuti di gioco con Treviglio avanti 7 a 0. Bortolani fa 7 a 2 in contropiede, Roberts e London da oltre l'arco si iscrivono al match. Questa volta sono gli ospiti a voler ricucire il gap grazie ai canestri del terzetto Raffa-London-Bozzetto mentre Treviglio si affida all'energia di Olasewere (18-12). Una magia di Frassineti chiude la prima frazione con la Remer avanti 21 a 14. L'Axpo inizia ad acquistare fiducia e con l'esperienza di Ferri e Raffa si riporta a solo un possesso di distanza (21-19 al 12'). L'asse play-pivot di Treviglio prova a riallungare (25-19), ma sono gli ospiti a trovare il primo vantaggio con la tripla di Ferri e le giocate del solito Raffa (25-27). Treviglio è in difficoltà, Borra e Pecchia riportano i padroni di casa avanti (31-30 al 19'). Un canestro di Raffa da sotto manda le squadre negli spogliatoio sul punteggio di 31 a 32. Legnano chiude il secondo quarto in maniera positiva nonostante l'assenza di un London (2 falli) costretto a sedersi per tutta la seconda frazione in panchina. 

 

Al rientro dagli spogliatoio sono ancora gli ospiti a rendersi protagonisti. Serpilli, Bozzetto e Raffa sono indemoniati e Legnano prova la prima fuga portandosi in vantaggio di 12 lunghezze (33-45). Caroti da oltre l'arco fa 36 a 45, ma una disattenzione difensiva degli orobici permette a London di schiacciare indisturbato il 36 a 48. Continua il momento di blackout di Treviglio, London da oltre l'arco è un cecchino e Legnano scrive il massimo vantaggio sul +16 (40-56). Nel finale di terzo quarto Pecchia, Taflaj e Palumbo riaccorciano le distanze sul 46 a 56 del 30'. Palumbo e Taflaj riaprono le danze con un parziale di 4 a 0 che scalda il Palafacchetti. L'Axpo non si fa intimorire e con Raffa e Bozzetto prova a dare il colpo del ko alla compagine di coach Vertemati (54-67 al 33'). Caroti e Pecchia sono gli ultimi a mollare e Treviglio vede un'ultima speranza accendersi dopo il canestro del capitan orobico che a 3'25'' dalla fine vale il -5 (65-70) con coach Sacco che chiama timeout. Palumbo da oltre l'arco mette solo un possesso tra le due squadre (68-70), Raffa e Bozzetto rispondono e questa volta è coach Vertemati a fermare il gioco con il punteggio che vede gli ospiti condurre di 6 lunghezze (68-74). Dopo il timeout è Serpilli a mettere la parola fine sulla partita. Finisce 68 a 78.

 

Remer Blu Basket Treviglio - Axpo Legnano 68-78 (21-14, 10-18, 15-24, 22-22)

Remer Blu Basket Treviglio: Andrea Pecchia 12 (5/9, 0/0), Lorenzo Caroti 11 (1/3, 2/6), Jacopo Borra 10 (5/9, 0/0), Jamal Olasewere 10 (3/7, 0/1), Mattia Palumbo 9 (2/3, 1/3), Chris Roberts 5 (1/6, 1/5), Ursulo D’almeida 4 (2/5, 0/2), Celis Taflaj 4 (1/3, 0/2), Matteo Frassineti 3 (0/4, 1/1), Edoardo Tiberti 0 (0/0, 0/0), Luca Manenti 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 18 - Rimbalzi: 34 14 + 20 (Ursulo D’almeida 11) - Assist: 10 (Andrea Pecchia, Jamal Olasewere, Mattia Palumbo 2)

Axpo Legnano: Anthony Raffa 30 (7/15, 4/8), Makinde London 13 (2/5, 3/3), Davide Bozzetto 10 (3/5, 1/4), Michele Ferri 9 (0/0, 3/6), Michele Serpilli 8 (1/1, 2/6), Giordano Bortolani 8 (3/5, 0/4), Sebastiano Bianchi 0 (0/0, 0/1), Marco Corti 0 (0/1, 0/0), Andrea Coraini 0 (0/0, 0/0), Gabriele Berra 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 7 / 10 - Rimbalzi: 38 10 + 28 (Davide Bozzetto 13) - Assist: 16 (Michele Ferri 5)