A2 - Orzinuovi cede a Mantova per il buzzer beater di Moraschini

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 188 volte
A2 - Orzinuovi cede a Mantova per il buzzer beater di Moraschini

L’Agribertocchi Walcor Orzinuovi perde in casa di Mantova all’ultimo tiro del match. La squadra orceana, restata in partita grazie alle giocate di Raffa e Sollazzo, deve cedere solo alla grandissima giocata del giocatore degli Stings Riccardo Moraschini, vero mattatore dell’incontro con 16 punti e 7 assist.
Sono gli Stings ad imporre il proprio gioco nelle prime fasi dell’incontro, i mantovani in vantaggio per 6 a 2 dopo 3’ di gioco. L’Agribertocchi si fa trovare pronta e, con Ghersetti prima e Raffa poi, si porta avanti (6-7). Grazie al potere fisico di Candussi la Dinamica riesce a recuperare ed a ritornare in vantaggio (12-9). E’ sempre Candussi a dominare sia da fuori il perimetro che dentro l’area (17-11). Sul finire del quarto, Sollazzo con un 2+1 riesce a tenere a contatto Orzinuovi. Il primo parziale si conclude 21 a 16.
E’ ancora Mantova ad essere sugli scudi all’inizio del secondo quarto (25-16). Timeout per Orzinuovi quando mancano 6’56’’ al termine del secondo quarto (25-18). Esce bene l’Agribertocchi dal minuto di sospensione, Raffa e Scanzi avvicinano nel punteggio la squadra orceana agli avversari (25-22). Il canestro nel pitturato di Zambon costringe coach Lamma a chiedere il timeout quando mancano 3’23’’ al termine del primo tempo (25-24). Mantova esce dal minuto di sospensione trovando punti in lunetta (27-24). Gli Stings
cercano di allungare con la tripla di Brownridge, ma Strautins nell’altra metà campo risponde con la stessa moneta (30-27). Il primo tempo termina con l’errore sulla sirena di Sollazzo (34-31).
Sollazzo è il primo a segnare nel terzo periodo (34-33). Sfida offensiva tra Jones e Raffa, il primo auture di sette punti consecutivi, il secondo di cinque (41-38). E’ ancora Bobby Jones a macinare punti e assist (45-38). Le giocate di Touré e Raffa portano gli orceani sul -2 (45-43). Timeout per Mantova. Dopo il minuto di sospensione la Dinamica allunga sul +6 (49-43). Candussi sbaglia allo scadere del terzo parziale, il punteggio resta 49 a 43.
Ghersetti sblocca il punteggio dell’ultimo quarto (49-45). Dopo la tripla di Mei e i liberi di Candussi, è ancora Raffa a tenere a galla Orzinuovi (54-49). La tripla di Strautins riporta sul -2 gli orceani (54-52). Cucci dà il +4 ai suoi, ma Scanzi nell’altra metà campo insacca il canestro con il fallo, sbagliando però il libero (56-54). Dopo la tripla di Moraschini, Sollazzo confeziona cinque punti consecutivi agguantando così il pareggio e costringendo Lamma al timeout quando mancano 46’’ al termine del match (59-59). Jones segna nel pitturato, ma Sollazzo ribatte in penetrazione. Nell’ultima azione del match, Moraschini trova la tripla che batte la sirena ed anche l’Agribertocchi Walcor Orzinuovi. Finisce 64-61.
Così coach Crotti al termine della partita: “Ho visto una buona difesa da parte della squadra. In attacco non siamo stati abbastanza fluidi, la palla è stata un po’ troppo ferma. Abbiamo avuto dei tiri aperti che abbiamo sbagliato. L’episodio chiave della partita è stato il non fischio sui passi di Jones nella penultima azione di Mantova. Moraschini nell’ultima azione ha poi messo il tiro più difficile dell’incontro.”

DINAMICA GENERALE MANTOVA-AGRIBERTOCCHI WALCOR ORZINUOVI 64-61
Mantova: Vencato, Jones 16, Costanzelli ne, Brownridge 5, Moraschini 16, Ferrara 2, Albertini ne, Timperi 2, Candussi 16, Mei 5, Cucci 2 All. Lamma
Orzinuovi: Strautins 6, Raffa 21, Borghetti ne, Zanardi ne, Antelli, Ghersetti 6, Zambon 6, Scanzi 4, Yabre ne, Ruggiero, Touré 2, Sollazzo 16 All. Crotti
Note – Parziali: 21-16; 34-31; 49-43; 64-61
T.l. Mantova: 7/8, Orzinuovi: 4/7
Tiri da 2: Mantova: 18/44, Orzinuovi: 21/52
Tiri da 3: Mantova: 7/21, Orzinuovi: 5/20
Falli: fallo tecnico a Jones al 36’26’’