A2 - Nell'ultima di campionato Scafati e Cassino si sfidano in una gara senza significati

19.04.2019 15:06 di Carmine Sorrentino   Vedi letture
Capitan Ammannato
Capitan Ammannato

Quest’ultimo turno di campionato mette in archivio una stagione non brillantissima per le due compagini che si affronteranno sabato sera al PalaMangano. Sia Scafati, ma soprattutto Cassino, hanno tantissimo da recriminare e, se per i campani il peggior epilogo è aver finito anticipatamente la stagione, per Cassino c’è in vista un play out per non abbandonare subito la A2 conquistata lo scorso anno con tanta sofferenza.

E’ inutile dirlo ma le tifoserie sono molto deluse. Se per Scafati c’è l’attenuante dei tanti infortuni subiti, per Cassino non si può dire la stessa cosa.

I ciociari purtroppo, hanno contravvenuto alla regola basilare per le neo promosse: si parte da un centro di sicuro rendimento e da un play-guardia con un discreto quantitativo di punti nelle mani, attorno a cui si costruisce poi la squadra.

A Cassino, non hanno seguito queste regole, si è puntato sul centro della promozione ( Bagnoli) e si è pagato dazio. Dopo 9 gare il lungo di Figline Valdarno li ha pure lasciati accasandosi di nuovo in B, a Napoli.

Oggi è inutile piangere sul latte versato; Cassino, deve darsi da fare e, se ha ancora disponibile un tesseramento deve utilizzarlo e rinforzarsi altrimenti sarà durissima uscire illesi dai playout .

La posizione di Scafati è un po' diversa. La stagione era cominciata con un precampionato strepitoso: tante vittorie ed una sola sconfitta, per giunta immeritata. Tutti pensavano ad un piazzamento tra le prime 4 e, qualcuno, azzardava anche la possibilità di una promozione diretta con un altro ritocco al roster.

Le premesse per una buona annata c’erano tutte. Poi è arrivata la tegola Calvani, le richieste di squalifiche per Sgobba e Romeo e, ciliegina sulla torta, l’infortunio a Claudio Tommasini.

L’ambiente è rimasto scosso. La società ha cercato di dare una scossa puntando su un coach di sicuro affidamento come Lino Lardo ed inserendo un atleta molto esperto come Tavernari. Quando poi gli scafatesi, dopo alterne fortune, hanno ripreso la corsa ( 5 vittorie consecutive), hanno dovuto fare di nuovo i conti con la dea bendata che li ha costretti a giocare prima senza Goodwin, poi senza Thomas e Goodwin e, nella trasferta a Casale Monferrato, senza Thomas e Goodwin e, dopo una decina di minuti, ha dovuto rinunciare anche ad Ammannato e Rossato.

La gara di domenica scorsa con Roma era da ultima spiaggia e purtroppo per gli scafatesi le cose sono andate male. Quindi sabato sera, assisteremo ad una gara senza alcun significato, a noi non resta che leggere cosa hanno detto Lardo e Tavernari su questa sfida.

Ecco la dichiarazione di coach Lardo : < Non avremmo voluto terminare già sabato la nostra stagione agonistica, ma non ci è andata bene, per una lunga serie di motivi, benché consapevoli di poter fare di più. Grazie al lavoro costante e quotidiano, questa squadra è riuscita a far divertire i tifosi, acquisendo una buona mentalità di gruppo, ma non è bastato perché nel nostro momento migliore, l’esclusione di Siena dal campionato ci ha privato di quattro punti in classifica e poi si sono aggiunti gli infortuni a fare il resto, penalizzandoci non poco. Il bilancio resta comunque positivo, molti giocatori, soprattutto i più giovani, sono cresciuti molto e siamo diventati una squadra vera. A Roma, nella nostra ultima apparizione, non abbiamo fatto una bella figura, ma possiamo comunque vedere il bicchiere mezzo pieno, soprattutto in ottica futura. Vogliamo chiudere bene comunque il campionato e congedarci al meglio dai nostri tifosi, consapevoli che un leggero calo di tensione potrà esserci, ma vogliamo a tutti i costi vincere contro Cassino, che continuerà la sua stagione e ne approfitterà sicuramente per mettere a punto giochi e schemi in vista dei play-out. Tutti ci teniamo a chiudere bene il campionato e pertanto daremo il massimo per la maglia fino alla fine >.

Questa è invece la dichiarazione di Jonathan Tavernari : < Abbiamo il dovere di chiudere con un successo la stagione agonistica, così da ripagare la società degli sforzi fatti e i nostri instancabili tifosi dell’appoggio e del sostegno che ci hanno fornito incessantemente in questi mesi. Ma dobbiamo vincere anche per noi stessi e onorare fino alla fine il contratto, anche se siamo molto rammaricati perché, dopo cinque vittorie di fila, nel momento in cui eravamo più in forma, ci siamo visti privare di quattro punti e poi siamo stati falcidiati dagli infortuni, che ci hanno costretto a fare a meno dei nostri uomini migliori per lungo tempo, nella fase cruciale del campionato. Con un pizzico di sfortuna in meno, avremmo potuto fare qualcosa in più ed allungare alla seconda fase la stagione agonistica, obiettivo per il quale abbiamo lottato tanto e fino alla fine. Ringrazio il presidente e tutto lo staff societario per avermi dato l’opportunità di tornare a Scafati e di vivere una bellissima esperienza, che per un pelo poteva essere ancora più ricca di soddisfazioni. Abbiamo comunque dato il massimo in campo, soprattutto in casa, grazie al sostegno dei nostri tifosi, dai quali vogliamo congedarci con una bella vittoria sabato sera>.

Ex in campo: Gennaro Sorrentino tra i ciociari.

Infermeria: tanti acciaccati ma, se si eccettua Castelluccia, alla fine giocheranno tutti.

Media ed iniziative – La società scafatese, ha deciso di lasciare l’ingresso libero per tutti gli appassionati. La partita sarà comunque trasmessa, oltre che in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio “LNP TV Pass”), anche in diretta su ViviRadioWeb (media partner della Givova Scafati), dal sito internet https://vivicentro.it/viviradioweb/ e dalla pagina Facebook https://www..com/ViViCentroRadio/.

Inoltre, sarà possibile assistere al video della gara in differita su TV Oggi ( canale 71 del digitale terrestre) nei giorni di martedì (ore 20:45) e di mercoledì (ore 15:00).

Arbitri : Gianfranco Ciaglia di Caserta, Angelo Valerio Bramante di San Martino Buon Albergo (VR) e Sebastiano Tarascio di Priolo Gargallo ( SR)

Le formazioni in campo al pala Mangano :

GIVOVA SCAFATI BASKET : Tommasini, Goodwin, Passera, Romeo, Contento, Ammannato, Pavicevic, Rossato, Solazzi, Thomas e Tavernari. All. Lino Lardo

BPC CASSINO: Ingrosso, Adetoukunbo, Castelluccia (?) , Hall, Razic, Paolin, Gambelli, Bianchi, Guaccio, Raucci, Sorrentino, Punzi. All. Luca Vattese