A2 - Martino Mastellari è il primo tassello della nuova Poderosa Montegranaro

05.06.2019 00:10 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 - Martino Mastellari è il primo tassello della nuova Poderosa Montegranaro

La Poderosa Pallacanestro Montegranaro è lieta di annunciare la riconferma con contratto biennale (ed opzione per il terzo) di Martino Mastellari. È quindi la guardia bolognese il primo tassello della Poderosa 2019/2020. Una stagione tutta in crescendo quella del numero 8 gialloblu, che ha dimostrato strada facendo di non essere soltanto un ottimo tiratore ma un giocatore capace di aiutare la squadra in molti modi. Per il 23enne arrivato l’estate scorsa da Brescia una regular season a 6,2 punti col 39% da 3, 1,6 rimbalzi e 1,0 assist in 16,0 minuti di gioco, numeri che sono poi saliti nei playoff, nei quali è stato senza dubbio uno dei migliori della squadra agli ordini di coach Pancotto: 7,0 punti, 1,7 rimbalzi, 1,1 assist in 18,9 minuti di utilizzo medio. Ciò che ha colpito, oltre alla sua duttilità tattica sia in attacco che in difesa, è stata anche la sfrontatezza con la quale ha approcciato ogni gara: negli occhi di tutti restano le due triple nel finale di gara 4 a Bergamo che avevano miracolosamente rimesso in carreggiata la Poderosa nel finale. Non è un caso che tutta la squadra lo abbia cercato molto di più, come testimoniano i tiri tentati a partita: 4,8 di media in regular season, dei quali ben 3,83 dall’arco dei 3 punti; 6,8 nei playoff, dei quali 2,2 (contro 0,9) da 2 punti. Segno di fiducia e di volontà di ampliare il suo bagaglio tecnico.

Questo il commento di Mastellari alla firma del nuovo contratto: «Penso che restare a Montegranaro sia una grande opportunità per continuare il mio percorso di crescita e fare un ulteriore salto di qualità. Sono stato benissimo con tutti nella stagione appena conclusa e anche per questo sento grande fiducia su di me. Sono convinto di poter fare un’altra ottima stagione, non potevo trovare occasione migliore di questa».

Queste le parole del general manager Alessandro Bolognesi: «E’ un giocatore che ha dimostrato di avere tante qualità oltre al tiro da fuori e sono convinto che alcune di queste non sia ancora riuscito ad esprimerle al meglio. Per questo Martino sarà una parte fondamentale del nostro progetto, progetto nel quale avrà un ruolo più centrale proprio perché in lui crediamo molto».