A2 - Leonis Eurobasket vs Junior Casale anticipata alle ore 17 di domenica

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 120 volte
A2 - Leonis Eurobasket vs Junior Casale anticipata alle ore 17 di domenica

Primo impegno casalingo della stagione per la Leonis Eurobasket, che nel debutto del PalaTiziano riceve la visita della temibile Junior Casale Monferrato. Come nel caso degli uomini di Bonora, anche i piemontesi hanno bagnato il loro debutto in campionato con una vittoria, imponendosi, davanti al proprio pubblico, sulla Mens Sana Siena 76-66. Chiaro, fin dal principio della tredicesima stagione consecutiva tra A e A2 per la società del presidente Cerutti, il marchio di fabbrica anche per questo campionato: organizzazione di squadra e grande intensità difensiva.

 

Cambiato poco rispetto allo scorso anno (i volti nuovi sono solo Sanders, Cattapan e l'infortunato Marcius), il roster allenato per il quarto anno di seguito da coach Marco Ramondino conferma la sua identità giovane (saranno a referto domani quattro under più due nati nel '96), ma con elementi maturi e già in grado di garantire ciò che lo staff richiede, come emerso dalle dichiarazioni prepartita di coach Davide Bonora: "C’è ancora emozione per l’inizio di campionato e la prima gara in casa, affrontiamo una squadra dall’identità precisa e che abbiamo già sofferto tanto lo scorso anno, soprattutto nella gara di ritorno. Si tratta di un roster organizzato e preparato, che gioca in maniera fisica e alterna gioco collettivo a spunti individuali di altissima qualità, per questo dobbiamo assolutamente farci trovare pronti ad una battaglia di muscoli e nervi. La difesa è il loro marchio di fabbrica principale a prescindere dagli interpreti, infatti contro Siena Bellan, segnando due punti, ha giocato una partita di grande intensità e applicazione difensiva, Cattapan, pur restando a secco, è stato in campo 22 minuti dando grande energia nella lotta a rimbalzo: segnali che ne dimostrano la grande coesione di squadra. Dobbiamo giocare con pazienza e cercare di imporre il nostro ritmo, cioè provare a correre, ma senza forzare certe situazioni nonostante sicuramente metteranno molta pressione sugli esterni: vincere questa partita significherebbe proseguire nel nostro percorso di crescita e conservare la buona prestazione ed il successo di Napoli”.

 

Sarà il terzo confronto tra le due squadre, con il bilancio che le vede in perfetta parità: nella gara d'andata dello scorso anno, era la 5^, si impose la Leonis con un canestro da tre a venti secondi dalla fine (67-65) di un Deloach già decisivo, che lasciò la Junior ancora a secco. Tutt'altra storia nel match del PalaFerraris, quando Martinoni e compagni colsero altri due punti sulla strada verso i playoff, col netto finale di 88-67. Una sfida in cui, ovviamente, non c'era Alessandro Piazza, che, però, conosce già bene i prossimi avversari, ma vuole regalarsi la prima vittoria davanti al suo nuovo pubblico:"Casale è una squadra che gioca da tanti anni insieme e ha confermato l’allenatore, cambiando molto poco in un nucleo di italiani validi, a cui ha aggiunto degli stranieri molto forti. Ci aspetta una partita dura, perché è una squadra che non regala niente agli avversari, quindi ci stiamo preparando per questo, consapevoli di dover giocare una partita molto solida. Veniamo da una gara insidiosa a Napoli, agevolati dalla loro serie di infortuni, ma domenica sarà tutta un’altra storia contro una squadra che difende molto forte, ma questa è casa nostra e vogliamo renderlo un fortino, sapendo che dovremo essere noi bravi ad indirizzare la partita, con l’aiuto del pubblico, e spingere gli avversari a fare molta fatica per provare a vincere”

 

Palla a due anticipata alle ore 17.00 con diretta streaming video su LNP Tv e aggiornamenti live sui nostri social Facebook e Twitter Eurobasket Roma ed @eurobasketroma, diverse le iniziative in programma nel corso della partita.

L'inno di Mameli sarà eseguito dalla Banda del Corpo Municipale di Roma Capitale, prima della sfida sarà consegnata e ritirata la maglia numero 9 di Alex Righetti, mentre assisteranno alla partita anche i ragazzi del progetto di solidarietà "Welcome Project", l'opera di integrazione della SS Lazio Basket rivolta a minori rifugiati politici e richiedenti asilo, attraverso la pratica gratuita della pallacanestro.