A2 - Latina, Tavernelli: «Con Napoli serve una reazione importante»

27.01.2018 17:10 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 116 volte
A2 - Latina, Tavernelli: «Con Napoli serve una reazione importante»

La Benacquista Assicurazioni Latina Basket sul parquet del PalaBianchini si appresta ad affrontare la terza giornata del girone di ritorno, che domenica 28 gennaio alle ore 18:00 la vedrà confrontarsi con Cuore Basket Napoli sul parquet del PalaBianchini. La formazione campana guidata da coach Maurizio Bartocci (volto conosciuto in casa nerazzurra) che ha ereditato la squadra da Aldo Russo, a sua volta subentrato a Francesco Ponticiello, anche se al momento è il fanalino di coda del girone Ovest con 4 punti in classifica, non è assolutamente da sottovalutare. Napoli, proprio all’inizio di questa settimana, ha cambiato uno dei giocatori stranieri tesserando il play USA Jermaine Dontay Thomas dopo la rescissione del contratto con Melsahn Basabe, oltre ad aver inserito la guardia croata Marko Car. Sul fronte Benacquista è stata ancora una settimana all’insegna dell’emergenza infermeria, con Saccaggi colpito da un virus influenzale e Tavernelli alle prese con l’infiammazione al piede, condizione che ha creato disagi negli allenamenti. Nonostante le difficoltà i nerazzurri scenderanno in campo pronti a lottare con determinazione. La gara dell’andata aveva visto il successo dei pontini con il risultato di 83-91 frutto di un buon lavoro di squadra.

Domenica con la compagine Cuore Basket Napoli sarà sicuramente una partita difficile come conferma l’head coach Franco Gramenzi: «Affronteremo, in parte a scatola chiusa, una squadra rinnovata di cui conosciamo soltanto i giocatori italiani. Nelle ultime due settimane, infatti, Napoli ha cambiato l’allenatore e anche due giocatori stranieri e non ha giocato domenica scorsa per via del posticipo della gara con Legnano, di conseguenza la difficoltà nel preparare la partita è sicuramente aumentata. Questi nuovi innesti fanno pensare che Napoli punti al raggiungimento della salvezza e la sfida di domenica sarà improntata più su un discorso motivazionale, che non di classifica. Siamo all’inizio del girone di ritorno e tutte le squadre sono motivate e intenzionate ad arrivare nella migliore posizione possibile. Dal canto nostro dobbiamo avere la giusta reazione dopo la prestazione non brillante mostrata nella seconda parte della partita con Rieti e dare il massimo per riuscire a conquistare la vittoria».

Il numero 8 della Benacquista, Riccardo Tavernelli guarda al match con Napoli analizzando anche quanto accaduto nelle ultime settimane e partendo dal presupposto che alla base dell’incontro di domenica al PalaBianchini ci dovrà essere un grande impegno e la capacità di approcciare nel modo giusto la sfida: «Nella partita con Rieti abbiamo fatto un passo indietro rispetto alle ultime prove, anche con Agrigento non avevamo fatto benissimo, ma almeno avevamo vinto. Le due sconfitte precedenti con Roma e Trapani erano state all’ultimo tiro, con Rieti, invece, non abbiamo mai dato l’impressione di poter vincere. Ora con Napoli dobbiamo avere una reazione importante perché conquistare i due punti è la cosa principale, ma dobbiamo anche dimostrare a noi stessi che possiamo tornare a giocare in una certa maniera, come facevamo all’inizio. Sicuramente la forma fisica non ottimale in parte incide sul rendimento, soprattutto per il ritmo in allenamento e in gara, ma dobbiamo scendere in campo forti e concentrati – continua il playmaker nerazzurro –  Napoli è una squadra diversa da quella che si è presentata nelle ultime settimane e da quella affrontata all’andata, considerati i nuovi innesti e il cambio del coach. Dovremo essere molto attenti e non sottovalutare un avversario che arriverà a Latina pronto a lottare e dare il massimo. Da parte nostra, quindi, l’approccio al match sarà determinante».

Arbitri dell’incontro: Sahin Tolga Ozge di Messina, Azami Aydin di Bologna, Barbiero Marco di Milano