A2 - Latina, Capitan Pastore: «La chiave del match sarà il nostro atteggiamento»

17.02.2018 15:08 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 135 volte
A2 - Latina, Capitan Pastore: «La chiave del match sarà il nostro atteggiamento»

La Benacquista Assicurazioni Latina Basket in occasione dell’anticipo di sabato 17 febbraio, riceverà sul parquet del PalaBianchini alle ore 20:30 la formazione capitolina della Leonis Eurobasket Roma per il derby della 22^ giornata del campionato di Serie A2 Old Wild West. Il team della capitale arriva al palazzetto di via dei Mille reduce dal duplice turno casalingo che ha visto la Leonis conquistare due importanti successi: il primo superando l’Eurotrend Biella (83-79) l’altro nel posticipo di lunedì, imponendosi di un punto sulla Soundreef Siena (63-62). La squadra romana è cambiata molto rispetto all’inizio del campionato e, dopo una partenza non brillante, è pian piano salita in classifica e attualmente si trova a quota 18 punti (due in meno dei nerazzurri). Sul fronte Benacquista la situazione è diversa; gli uomini di coach Gramenzi sono a digiuno di punti da 2 turni, dopo la resa casalinga con Legnano (69-78) e il successo sfiorato al Biella Forum (81-78), motivo in più per avere un grande desiderio di riscatto e voglia di rivalsa per continuare a inseguire l’obiettivo fissato a inizio stagione.

Alla vigilia di questo delicato derby, che rappresenta uno dei vari scontri diretti che attendono i nerazzurri da qui al termine della regular season, il vice  allenatore della Benacquista, Giuseppe Di Manno, conferma l’importanza del mantenere alto il livello di concentrazione in una sfida molto delicata come il derby con la Leonis: «Eurobasket è una squadra profondamente rinnovata rispetto a quella affrontata all’andata ed è reduce da 5 vittorie nelle ultime 7 partite, con 2 sconfitte contro Casale e Scafati che occupano le prime due posizioni della classifica. Affronteremo una squadra in fiducia e composta da tanti giocatori esperti; dobbiamo ripartire dalle tante cose buone fatte a Biella, con la consapevolezza che per tornare alla vittoria abbiamo bisogno di essere lucidi nei momenti importanti della partita».

 

Anche il Capitano nerazzurro Andrea Pastore è fortemente motivato e determinato, insieme a tutti i suoi compagni, a dare il massimo in campo in occasione del match con la Leonis e soprattutto a ripartire dagli aspetti positivi che hanno contraddistinto buona parte della gara di domenica scorsa al Biella Forum: «In occasione della partita in casa con Legnano non siamo stati assolutamente bravi; con Biella ci siamo ripresi, ma purtroppo nonostante il vantaggio avuto per 35 minuti di fronte a un pubblico di oltre 3000 persone, toccando anche il +14, abbiamo sprecato un‘occasione importante per guadagnare 2 punti preziosi. Negli ultimi 5 minuti, un passaggio sbagliato, una mancata circolazione di palla, un errore in attacco che si ripercuote come effetto domino sulle azioni difensive, ci hanno fatto cedere al nervosismo e alla mancanza di unione. La sconfitta a Biella, però, proprio per la modalità con cui si è sviluppata, ci ha trasmesso una carica importante che vogliamo tramutare in energia positiva per scendere in campo sabato e conquistare un nuovo successo».

Rispetto al derby con la Leonis, per quanto il capitano della Benacquista preferisca preoccuparsi dell’importanza della coesione e collaborazione della propria squadra, nutre profondo rispetto per l’avversario riconoscendone il valore: «La Leonis, nostra prossima avversaria, è una squadra cambiata molto dall’inizio della stagione, pur mantenendo i punti di forza come i due stranieri Deloach e Sims e Piazza, playmaker molto esperto in questa categoria. Sarà ovviamente un match difficile, ma determinante. Anche per questo motivo, l’aspetto fondamentale sarà il nostro atteggiamento, la capacità di rimanere coesi anche nei momenti delicati della gara. Tutte le prossime partite casalinghe saranno degli scontri diretti e per raggiungere l’obiettivo fissato a inizio stagione non dobbiamo mollare, ma continuare a lottare insieme, anche con il supporto del pubblico del PalaBianchini che ci sostiene sempre con grande entusiasmo e calore. In questo campionato, tanto equilibrato, quanto difficile, può accadere di tutto e noi dobbiamo essere pronti e non lasciarci sorprendere. Primo punto all’ordine del giorno: tornare a vincere».

Arbitri dell’incontro: Brindisi Federico di Torino, Bonfante Luca di Lonigo (VI), Valzani Andrea di Martina Franca (TA).