A2 - La Virtus Roma ospita Cagliari, Bucchi: «Ripartire dalle cose semplici»

10.03.2018 16:47 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 218 volte
A2 - La Virtus Roma ospita Cagliari, Bucchi: «Ripartire dalle cose semplici»

Dopo la pausa per la Coppa Italia riprende il campionato di Serie A2 che entra nel finale di stagione con sole sette gare al termine della regular season. La grande novità in casa Virtus Roma sarà la prima partita in panchina per coach Piero Bucchi, al ritorno sulla panchina giallorossa dopo l’esperienza avuta dal 2002 al 2005. La Virtus ospiterà domani alle ore 17.45 al Palazzetto dello Sport la Pasta Cellino Cagliari in una sfida molto importante in ottica salvezza.

Gli avversari – Trend negativo (attualmente quattro sconfitte nelle ultime cinque gare) nel girone di ritorno per Cagliari, che invece nella prima parte di campionato era stata tra le maggiori sorprese, che si è così ritrovata coinvolta nella lotta salvezza con un record di 10-13. Gli uomini di coach Paolini si appoggiano molto sull’asse Usa formata dal play Marcus Keene (18 punti e 2.3 assist) e il lungo De’Shawn Stevens (14.3 punti e 9 rimbalzi) che parte in quintetto come ala forte di fianco a Matrone ma si ritrova poi a giocare gran parte della partita da centro con in campo Allegretti (8.2 punti e 4 rimbalzi) da “4”. La terza punta offensiva dei sardi è la guardia Roberto Rullo con i suoi 13.1 punti ai quali aggiunge 2.5 assist (Cagliari è ultima a Ovest nella classifica delle assistenze), mentre il quintetto viene chiuso in ala piccola dal giovane Lorenzo Bucarelli (9.8 punti con il 40% da tre e 2.4 assist).

Le parole del coach – Queste le parole di coach Piero Bucchi alla vigilia del match: «Ho trovato una squadra molto disponibile: i ragazzi hanno molta voglia di fare e lavorano con energia. Ci stiamo conoscendo a vicenda però devo dire che c’è molta voglia di fare, molta attitudine positiva, e questo ci fa ben sperare. Abbiamo iniziato lavorando sulle cose più facili, perché credo che dalle cose facili fatte bene si possa poi costruire qualcosa: senza fare troppe cose e che siano particolarmente complicate, facciamo cose facili che ci possono portare a fare subito dei miglioramenti. Cagliari è una squadra dalle spiccate doti offensive: l’asse play-pivot è l’elemento più importante, ma ci sono tanti buoni giocatori, è un avversario difficile, ma in questo momento dobbiamo pensare a noi stessi piuttosto che agli altri. Adesso fare solo pallacanestro non basta: bisogna avere voglia di aiutarsi, di stare insieme soprattutto in queste cose facili di cui ho parlato. Se faremo questo, possiamo vincere la partita».

Arbitri – Arbitreranno l’incontro i signori Jacopo Pazzaglia (Pesaro), Marco Marton (Conegliano) e Luca Maffei (Preganziol).