A2 - La Soundreef cade al PalaEstra contro Reggio Calabria

25.03.2018 23:35 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 129 volte
A2 - La Soundreef cade al PalaEstra contro Reggio Calabria

Sconfitta casalinga per la Soundreef Mens Sana che cede alla Metextra Reggio Calabria con il punteggio di 77-83,

Subito 9-2 per i biancoverdi, a cui Reggio Calabria risponde con cinque punti di Baldassarre, la tripla di Caroti ed il canestro di Pacher (9-12 a metà quarto). Ebanks da sotto piazza il canestro del -1, ma Fabi replica dall’arco. Kyzlink trova un gioco da tre punti, ma sbaglia il libero aggiuntivo. La Metextra trova altri 5 punti con Benvenuti (13-19 a 2’). Il ceco centra la tripla del -3, ma Baldassarre replica allo stesso modo. Simonovic piazza il sottomano, poi Ebanks in contropiede mette il -2. Reggio Calabria risponde subito con Fabi e Rossato ed il primo quarto si chiude sul 20-26 per la squadra ospite.

La difesa reggina imbavaglia l’attacco della Soundreef costretta all’infrazione dei 24”. Vildera sale in lunetta per due liberi che non sbaglia. Carnovali risponde allo stesso modo, poi Roberts piazza la tripla. La Soundreef centra due punti con Sandri (24-31 dopo 3’). Ebanks trova un gioco da tre punti, ma sbaglia l’aggiuntivo. Pacher piazza la bimane del 26-33 dopo 4’, poi Sandri e Vildera riportano la Soundreef a -3 a metà quarto (30-33). Rossato piazza due punti, ma manca il libero supplementare. Il numero 8 biancoverde va a bersaglio dalla lunetta (2/2). La terna fischia un fallo a Saccaggi che manda in lunetta Caroti con tre liberi (3/3). Lestini sbaglia la tripla, ma arriva il tap in di Kyzlink, che poi piazza altri due punti in contropiede innescato dalla stoppata di Sandri (36-38 a 3’). Il numero 12 mensanino realizza 1/2 dalla lunetta e avvicina la Soundreef a -1. La Viola allunga ai liberi e la seconda frazione si chiude sul 37-43.

Parte bene la Mens Sana nel terzo quarto di gioco con un break di 5-0 che la porta a -1 (42-43). Rossato trova la tripla, poi Kyzlink piazza un sottomano ma Caroti risponde. Fabi dalla lunetta piazza fa 1/2, ma Pacher corregge a canestro per il 44-51 a 5’20”. Vildera accorcia le distanze, poi va a commettere il suo quarto fallo e manda in lunetta Benvenuti che non sbaglia la mira. Borsato trova la tripla, ma Caroti trova due punti. Simonovic risponde poi Reggio piazza un break che la porta sul +12  (51-63 a 1’30”). Kyzlink chiude il parziale mensanino ma Roberts trova la tripla. Simonovic dalla lunetta accorcia il divario prima di lasciare il campo a Lestini. L’ultimo possesso del periodo è della Metextra che non conclude. Il terzo quarto si chiude 55-66.

Fabi da tre apre l’ultimo quarto di gioco. Ebanks trova due punti da sotto, poi Lestini trova la tripla del 59-69 dopo 2’. Kyzlink trova due punti da sotto e riduce lo svantaggio in cifra singola, ma dall’altra parte Baldassarre infila sette punti consecutivi (61-76 a metà periodo). Sandri e Ebanks chiudono il break reggino, poi Roberts trova la tripla dall’angolo. Il colored mensanino infila un gioco da tre punti, poi l’ex mensanino piazza una bimane volante  per il 68-81 a 2’50”. Saccaggi firma un parziale di 5-0 (73-81 a 2’02”), ma poi deve lasciare il campo per raggiunto limite di falli. La Soundreef lotta fino alla fine, ma non riesce a colmare il gap e perde anche la differenza canestri. Ebanks mette il canestro che chiude l’incontro. Reggio Calabria si impone al PalaEstra con il punteggio di 77-83.

SOUNDREEF MENS SANA BASKET 1871– METEXTRA REGGIO CALABRIA 77-83 (20-26; 37-43; 55-66)

SOUNDREEF MENS SANA BASKET 1871: Ebanks 25, Casella, Cepic ne, Borsato 3, Vildera 14, Simonovic  6, Sandri 7, Saccaggi 5, Lestini 2, Lurini ne, Costi ne, Kyzlink 15. All. Mecacci

METEXTRA REGGIO CALABRIA: Pacher 10, Taflaj ne, Caroti 14, Fabi 11, Baldassarre 15, Rossato 10, Carnovali, Agbodan, Benvenuti 10, Roberts 13. All. Calvani