A2 - La Fortitudo Moncada in campo contro Udine

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 178 volte
A2 - La Fortitudo Moncada in campo contro Udine

Una bella Fortitudo Moncada cede il passo all’Alma Pallacanestro Trieste. Il roster di coach Franco Ciani, di scena per semifinali del torneo di Monfalcone, non riesce ad avere la meglio, perdendo con il punteggio di 87-70. I biancazzurri, però, partono bene mettendo a segno un parziale di 4 a 0, azione conclusa dall'americano Cannon. I biancorossi rispondono con i colpi di Fernandez, ed il primo quarto si chiude 22 a 13. La Moncada torna a premere sull’acceleratore Ambrosin e Pepe giocano bene e la Fortitudo torna avanti con il parziale di 14 a 4. Il secondo quarto si chiude in parità 42 a 42. La migliore Fortitudo si vede nel terzo quarto, Cannon recupera ed Evangelisti piazza la “bomba”, i biancazzurri chiudono avanti con il punteggio di 62 a 58. La Fortitudo perde Cannon per infortunio, l'americano è costretto alla panchina. La Moncada accusa il colpo e Trieste con Cavaliero e Cittadini portano a casa la partita. La Fortitudo tornerà sul parquet domenica 10 settembre. I biancazzurri affronteranno alle 18 la Gsa Udine. La Moncada, malgrado la sconfitta, ha fatto vedere un buon basket. Soddisfatto nel post gara anche coach Franco Ciani.

TABELLINO

Pallacanestro Trieste – Moncada Agrigento 87-70 (22-13; 42-42; 58-62; 87-70)

Fortitudo Moncada Agrigento: Rotondo 5, Cannon 9, Zugno 5, Evangelisti 6, Williams 7, Ambrosin 12, Guariglia 12, Pepe 12, Lovisotto 2, Cuffaro n.e. All: Franco Ciani

Alma Pallacanestro Trieste: Coronica 2, Fernandez 16, Green 16, Schina, Baldasso 2, Janelidze 13, Prandin 4; Cavaliero, 17, Loschi 6, Cittadini 11, De Angeli n.e., Giustolisi n.e. All: Eugenio Dalmasson.

Il commento di coach Franco Ciani “E’ stata un’eccellente partita, abbiamo giocato bene e posso ritenermi soddisfatto. Dopo il ko contro Ferrara la reazione non era così scontata, invece la squadra ha risposto bene. Abbiamo avuto un atteggiamento convincente, questa è stata un’importante risposta. Passi avanti? Sono stati notevoli. Abbiamo, purtroppo, perso Cannon per buona parte della seconda frazione di gara, questo ha fatto sì che le rotazioni fossero un tantino più strette. In questo momento della stagione abbiamo messo in preventivo che possiamo subire delle imbarcate, ma questo non deve essere un alibi, anzi. Siamo pronti ad affrontare Udine, contro Trieste non era facile ma abbiamo reagito da squadra”.