A2 - Il match con Lugano se lo prende la Novipiù Casale

12.09.2018 22:28 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 - Il match con Lugano se lo prende la Novipiù Casale

A Saronno la Novipiù si aggiudica un’intensa partita contro i Lugano Tigers, formazione elvetica militante in LNA (Serie A svizzera). Con il punteggio azzerato ad ogni quarto, i rossoblu se ne aggiudicano tre su quattro, mettendo in campo una buona pallacanestro e terminando con il punteggio totale di 113-84.

Green e Wilbourn danno il via alla partita, con Lugano che preme subito sull’acceleratore e approfitta di qualche errore dei rossoblu: è Pinkins il primo a far muovere la retina dei suoi, mentre Wilbourn in lunetta realizza il 2-9. Denegri e Martinoni salgono in cattedra dalla media distanza e la Novipiù ricuce così il gap in un amen: i rossoblu si fanno aggressivi in difesa e il sorpasso (10-9) arriva per mano di Pinkins. Le due formazioni ora si rispondono a vicenda con Green e Martinoni sotto le plance, poi è nuovamente Lugano a ritentare l’allungo con Pollard: Casale non ci sta e le triple di Musso e Valentini siglano il 20-17 mentre coach Ferrari richiama i suoi in panchina dopo il gioco da tre punti subito dalla formazione elvetica. Musso e Tinsley non si fanno pregare troppo e vanno subito a segno dalla lunga distanza, con Battistini che insacca dall’area (31-22): nell’altra metà campo è Berry a muovere la retina dei Tigers, ma Cesana e Tinsley sono chirurgici dalla lunetta e mantengono il vantaggio dei rossoblu. E’ ancora Cesana dalla lunetta a chiudere il quarto 37-30.

Sono i liberi di Berry a sancire l’avvio del secondo quarto, seguiti da quelli di Mussongo, mentre l’avvio della Novipiù richiama quello del primo periodo: ci pensa Battistini, dall’arco, a portare a casa i primi punti per la causa rossoblu (3-5). Lugano vuole accelerare con Wilbourn, ma Cesana non sbaglia dai 6.75 metri mentre in difesa i rossoblu non mollano di un centimetro; Denegri lancia in contropiede Tinsley che non si fa sfuggire l’occasione di muovere la retina (9-10). Lugano trova altri punti a gioco fermo mentre Giovara vola a rimbalzo e Pinkins inchioda la palla sfruttando il contropiede: Musso e Cavadini infiammano le rispettive retine imitati da Green e Pinkins che portano il punteggio in perfetta parità sul 19-19. Berry non sbaglia dalla linea della carità, così come Pinkins, mentre Martinoni si fa valere a rimbalzo; s’iscrive a referto anche Giovara mentre Bracelli chiude il quarto 23-27.

Il terzo periodo vede in apertura i canestri di Pinkins e Wilbourn, e le due squadre che si rispondono a vicenda (4-4) fino a quando la Junior prova ad accelerare con le difese di Cesana e le giocate di Martinoni e Tinsley; i Tigers ora sembrano patire l’aggressività difensiva dei rossoblu e coach Petitpierre chiama prontamente timeout, ma al rientro è ancora Musso a deliziare i compagni con una tripla. Green prova a contenere il divario (13-7) mentre Cesana è ancora una volta preciso dalla lunetta: Casale alza il ritmo con Pinkins e Cesana che non si tirano indietro al tiro mentre i Tigers ritrovano punti con Stevanovic. Sull’asse Cattapan – Battistini i rossoblu si portano sull’11-24 e si mantengono chiusi in difesa: Mussongo e Denegri portano punti dalla lunetta e sono Pollard e Denegri a chiudere il quarto 31-15.

Ci pensano Denegri e Battistini a dare il via all’ultimo periodo, con Banchero che dopo aver raccolto 4 rimbalzi consecutivi realizza il gioco da tre punti che vale il 10-0; i primi punti per Lugano arrivano per mano di Affolter mentre per la Novipiù torna a segno anche Battistini. La Novipiù continua a macinare punti su punti mentre Lugano continua a sbattere contro il muro rossoblu (17-5) in un momento in cui coach Ferrari schiera un quintetto tutto giovane: Pollard e Cattapan si rispondono a vicenda e Cesana non è da meno.  Termina 22-12 a favore della Novipiù.

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO – LUGANO TIGERS: 37-30 (1 qt); 23-27 (2 qt); 31-15 (3 qt); 22-12 (4 qt)

NOVIPIU’ CASALE: Tinsley 9, Banchero 3, Musso 16, Valentini 6, Cesana 13, Denegri 11, Battistini 13, Martinoni 13, Pinkins 20, Cattapan 6, Giovara 3, Lazzeri. All. Ferrari

LUGANO TIGERS: Cavadini, Green 26, Stevanovic 5, Bracelli 3, Affolter 3, Pollard 16, Wilbourn 12, Mussongo 6, Lukic, Berry 13. All. Petitpierre