A2 EST - Una coriacea Imola stende la GSA Udine

07.10.2018 21:24 di Giorgio Bosco  articolo letto 425 volte
A2 EST - Una coriacea Imola stende la GSA Udine

Inizia a ritmo altissimo il primo match al PalaRuggi che vede Imola, priva di Capitan Prato, difendere con forza sui lunghi così da portarsi sul 8-5 al 4’ di gioco. Udine si affida Cortese per accorciare il divario ma Simioni mantiene i biancorossi aggrappati agli ospiti: 12-17 al 8’. Qualche imprecisione e palla persa permette agli udinesi di chiudere il primo quarto sul punteggio di 16-21.

Le Naturelle non si arrendono, e se Udine realizza una tripla con Spanghero, sotto la plance è puro dominio di Lele Rossi che riporta in scia i suoi: 20-24 al 13’. Continua la corsa imolese di Lele Rossi che spinge i suoi fino al 24-27.  Faticano a trovare il canestro, soprattutto con l’asse USA, Le Naturelle che non riescono ad accorciare la distanza: 31-38 al 19’. Con calma e sangue freddo è arrivata anche la bomba di Bowers: 37-38. Simposon realizza da sotto la plance sulla sirena, le squadre lasciano il parquet sul punteggio di 37-40. 

Stoppata di Simioni in difesa, Raymond da sotto la plance ed inizia così il terzo quarto di Imola che si porta subito a -1, 39-40. Nemmeno il tempo di scrivere ed è Robert Fultz a segnare il tanto bramato vantaggio di Imola: 41-40 al 23’ ed esplode il Ruggi. 

Se Mortellaro riporta in vantaggio Udine è ancora Fultz che segna la tripla del vantaggio, 44-42.

Se sul lato friulano l’asse USA produce canestri, Fultz e Rossi ne producono di più ed alzano il ritmo partita: 53-51 al 28’. Bombe di Magrini e Montanari ed è 59-51!

Difesa ottima di Imola che non permette a Udine di segnare, bomba di Bowers ed è +10: 61-51.
Il terzo quarto si conclude con un canestro di Cortese, ma è sempre vantaggio Imola e il tabellone canta 61-53. Udine ci prova ma Magrini e compagni non perdonano e con l’ennesima bomba della guardia biancorossa, il tabellone segna 68-59. Momenti di tensione al PalaRuggi dove i biancorossi vorrebbero allungare il vantaggio ma Udine non gli rende la vita facile, 71-62 con 3’e 23’’ da giocare. 

Si scalda la mano di BJ Raymond e con una prodezza sotto canestro e un tripla allunga il vantaggio dei suoi facendo esplodere il Ruggi: + 12, 76-64 al 38’. 

Continua Cortese a volerci provare fino alla fine realizzando la tripla che accorcia le distanze ma Imola corre in attacco e a 35’’ dalla fine il punteggio è di 77-71. Timeout Coach Di Paolantonio. 

Imola in attacco spreca, Udine commette fallo d’attacco su Rossi che va in lunetta. 1su2. 

Cortese corre in attacco ma pesta la riga, palla fuori. Palla Imola, il Ruggi esplode ed è vittoria!

Imola batte Udine per 78-71.

 

 

Le Naturelle Imola Basket – GSA Udine 78-71
(16-21; 37-40; 61-53)

IMOLA: Ndaw, Montanari 4, Crow 4,
Wiltshire ne, Fultz 8, Calabrese ne, Prato ne,
Bowers 9, Rossi 14, Simioni 11, Raymond 18,
Magrini 10.
All. Di Paolantonio 

UDINE: Mortellaro 17, Pinton, Genovese,
Cortese 9, Simpson 13, Penna 7, Nikolic 7,
Pellegrino 1, Powell 14, Spanghero 3.
All. Cavina