A2 - Ecco Udine, l'Assigeco cerca una vittoria di prestigio

10.03.2018 09:16 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 107 volte
A2 - Ecco Udine, l'Assigeco cerca una vittoria di prestigio

Si riaprono le porte del PalaBanca per la seconda partita consecutiva dopo la pausa del campionato di Serie A2, a causa della Coppa Italia disputata a Jesi.

Ospite dell’Assigeco Piacenza è l’Apu Gsa Udine, formazione con grandi ambizioni per questa stagione, reduce dalla sconfitta ai quarti di Coppa Italia contro l’Eurotrend Biella, e che attualmente occupa il quarto posto nella classifica del Girone Est di Serie A2 Old Wild West.

Un altro test insidioso per i ragazzi di coach Riva che arrivano a questa partita ancora galvanizzati dalla grande vittoria ottenuta contro l’Orasì Ravenna due settimane fa e che hanno sfruttato al meglio la pausa del campionato per recuperare energie e infortunati.

La squadra friulana, allenata dal navigato coach Lino Lardo, dispone di un roster completo in ogni reparto che fa dell’atletismo e dell’aggressività difensiva (terza miglior difesa del campionato) i propri punti di forza.

Nonostante gli infortuni di due pedine fondamentali come Benevelli e Pinton, i bianconeri sembrano aver trovato nuova solidità ed equilibrio anche grazie al nuovo innesto Franko Bushati, guardia tiratrice proveniente dalla Leonessa Brescia (Serie A) e all’esplosione definitiva dell’ala, classe 2000, Ousmane Diop (7,1 punti e 5,3 rimbalzi di media a partita).

I due fari in attacco sono la guardia americana Kyndall Dykes (15,9 punti a partita) e l’estone Rain Veideman (13 punti a partita) mentre sotto canestro, oltre al già citato Diop, troviamo i centrimetri e  la solidità di Chris Mortellaro e di Francesco Pellegrino. Ad agire in posizione di ala sarà l’ex Assigeco Tommaso Raspino, all-around in grado di rendersi pericoloso in ogni zona del campo.

Completano il roster il capitano Michele Ferrari, l’ala classe 1999 Raphael Chiti e il playmaker Vittorio Nobile.

Dopo il brutto scherzo giocato a Ravenna, l’Assigeco Piacenza vuole provare ad ottenere un altro scalpo eccellente in quel PalaBanca che nelle ultime partite si sta rivelando un fortino inespugnabile con 3 vittorie su 4 partite disputate nel 2018.

 

I ROSTER

Assigeco Piacenza: 1 Guyton, 2 Montanari, 3 Passera, 5 Sanguinetti, 6 Diouf, 9 Formenti, 10 Infante, 13 Seye, 20 Livelli, 21 Arledge, 23 Oxilia, 24 Amoroso, 44 Reati. All: Riva.

 

Apu Gsa Udine: 0 Dykes, 1 Mortellaro, 4 Visintini, 6 Veideman, 7 Monticelli, 8 Raspino, 9 Nobile, 13 Pinton, 14 Ferrari, 21 Chiti, 29 Pellegrino, 33 Benevelli, 35 Diop, 70 Bushati. All: Lardo.

 

LE DICHIARAZIONI DELLA VIGILIA

Coach Cesare Riva: “Torniamo in campo dopo la pausa della Coppa Italia, meritatamente vinta da Tortona a cui facciamo i complimenti per la qualità di gioco espressa in ben tre partite consecutive. Noi in questi giorni abbiamo continuato a lavorare con buon ritmo per non perdere condizione e le buone abitudini, forti anche del bel successo contro Ravenna. Domenica ospitiamo Udine, altra squadra molto forte, lunga e completa che sta da sempre nelle prime posizioni della classifica e che troveremo desiderosa di riscatto dopo i due passi falsi consecutivi di Jesi (coppa compresa). Il nostro obiettivo è mettere sul parquet la stessa energia, intensità e spirito di squadra su entrambi i lati del campo che hanno fatto la differenza nel successo contro Ravenna, per cercare di conquistarci sul campo due punti fondamentali per raggiungere il nostro obiettivo di classifica".

 

Matteo Formenti: “Domenica affronteremo una squadra completa in ogni reparto con dei lunghi molto importanti e giocatori di grandissimo talento, ai quali si è aggiunto recentemente  Bushati, un terminale offensivo molto pericoloso con talento e punti nelle mani. Ci aspetta una parita complicata anche perché loro arrivano da due sconfitte, di cui l’ultima in Coppa Italia, competizione dove speravano di far bene ed andare lontano, e arriveranno al PalaBanca molto determinati. Noi nelle ultime due settimane abbiamo fatto un buonissimo lavoro e arriviamo a questa partita molto preparati e con la grinta che ci sta contraddistinguendo in queste ultime partite. Sappiamo quello che dovremo fare e come approcciare la partita ma, allo stesso tempo, sappiamo che sarà una partita molto difficile e combattuta”.

 

INDISPONIBILI E INFORTUNATI

Marco Passera si è fermato venerdì nell'amichevole interna per una botta al ginocchio che non si è ancora completamente riassorbita e l'ha costretto ai box alcuni giorni, Ryan Amoroso fermo già contro Ravenna per una lesione al polpaccio sta migliorando e continua il processo di recupero individuale con il preparatore Mattia Raimondi e il fisioterapista Matteo Anelli.