A2 - Cuore Napoli, al PalaBarbuto c'è la Viola per la prima del nuovo anno

06.01.2018 22:09 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 122 volte
A2 - Cuore Napoli, al PalaBarbuto c'è la Viola per la prima del nuovo anno

Primo impegno del 2018 per la GeVi Sèleco Napoli che al PalaBarbuto ospiterà la MetExtra Reggio Calabria di Marco Calvani per l'ultima giornata di Serie A2 Old Wild West Girone Ovest. Gli azzurri sono reduci da quattro sconfitte e vorranno riscattarsi contro una squadra solida come la Viola che si presenta al PalaBarbuto con un record di 6-8. Le sei vittorie degli ospiti sono maturate tutte tra le mura amiche del PalaCalafiore.

Situazione d'emergenza per il Cuore che ha vissuto una settimana travagliata a causa di diversi infortuni. Per il match di domani, infatti, sono da valutare le condizioni di ben quattro giocatori. Dopo l'ok della risonanza magnetica bisognerà verificare le condizioni di Kerry Carter e se potrà essere arruolabile per la partita. Sorrentino e Vangelov, inoltre, non hanno svolto regolare settimana di allenamento: il primo lamenta un riacutizzarsi del problema alla schiena, mentre l'altro è stato colpito da una bronchite. Infine, questa mattina, problemi ad un piede per Basabe che ha dato forfait per la seduta della vigilia. Ad ogni modo lo staff medico azzurro proverà a recuperare i quattro infortunati per metterli a disposizione di coach Russo. Oltre a Mastroianni e Nikolic, recuperato pienamente anche Guglielmo Caruso che farà il suo esordio in magli azzurra dopo una lunga assenza per l'operazione alla spalla.

"Siamo in una situazione di emergenza come lo siamo stati nelle ultime uscite - ha ammesso coach Aldo Russo -. La classifica ci vede posizionati all'ultimo posto e ci obbliga a giocare per vincere ogni gara per abbandonare la coda della graduatoria. Sarà una sfida particolare per me con la Viola visto che questa è la squadra con la quale mi sono affacciato al professionismo. La MetExtra di Calvani è composta da un roster di grande qualità con elementi di esperienza come Fabi con il quale ho avuto modo di lavorare in passato. La sfida di domenica sarà sicuramente un bel banco di prova per noi proprio perchè siamo consapevoli della forza dell'avversario. Dobbiamo applicare a pieno il piano partita e cercare di insistere sui punti deboli degli avversari".

Queste le parole di Guglielmo Caruso: "Ci aspetta una artita difficile sicuramente, contro una bella squadra, ma sappiamo quanto è importante vincere per noi e per i tifosi. Questa settimana abbiamo lavorato duramente e la voglia c’è, ora tocca convertire il lavoro fatto fino ad ora. L’infortunio subito è stato più impegnativo e difficile del previsto, ma sono contento di essere finalmente disponibile per la squadra. Certo non sono al top della condizione, ma per me già solo essere a disposizione del coach è importante. Cercherò di dare il miglior contributo possibile ai compagni e alla città di Napoli che si merita questa vittoria per iniziare al meglio questo 2018".