A2 - Contro Imola, Bergamo concede il bis casalingo di vittorie

18.03.2018 14:14 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 182 volte
A2 - Contro Imola, Bergamo concede il bis casalingo di vittorie

Bergamo concede il bis. Dopo lo scalpo di Montegranaro arriva al PalaNorda la seconda vittoria consecutiva contro
l’Andrea Costa Imola, al termine di una partita in cui gli uomini di coach Sacco giocano una pallacanestro di grande
intensità, riuscendo a limitare l’attacco dei romagnoli per gran parte del match, dopo l’iniziale svantaggio in doppia
cifra. Una prestazione maiuscola di squadra, che fa il paio con quelle ammirate sia contro Bologna che in terra
marchigiana una settimana fa. Grande protagonista come detto il gruppo, guidato dal solito Hollis (21 punti) e
dall’ormai certezza Laganà, che mette insieme un’altra prestazione da leader (doppia-doppia da 16 punti e 10
rimbalzi, come a Montegranaro). Ora Bergamo si stacca ulteriormente dal fondo classifica, in attesa dello scontro
diretto di sabato 24 marzo contro Orzinuovi, sempre al PalaNorda.
Imola spinge sin dalle prime battute e scappa con le triple di Prato e Alviti (2-13 al 3’), che costringono coach Sacco
al primo time-out. Bergamo deve sciogliersi in attacco e si sblocca con Laganà, ma i romagnoli proseguono nel loro
momento-sì tenendo il vantaggio in doppio cifra (6-18 al 6’), Hollis mette quattro punti in fila per accorciare il gap e
dare fiducia a Bergamo, che resta però ancora a secco dall’arco. Prato è una costante minaccia anche da dentro
l’area, Cazzolato si iscrive al match ma Imola segna sempre e chiude avanti il primo quarto 13-24.
Laganà è il motore per Bergamo, i suoi canestri insieme ad una tripla di Sergio mettono Bergamo a soli 5 punti di
distanza da Imola (21-26 al 13’). I gialloneri viaggiano meglio, Fattori e Cazzolato colpiscono per il 26-30 del 15’,
Bell risponde da campione con una tripla allo scadere dei 24” ma Bergamo è in partita e anche Solano si fa vedere,
la difesa inizia a girare a mille e Hollis scarica la tripla del soprasso al 18’ (39-37) per il boato del PalaNorda. Hollis
prolunga dalla lunetta il parziale favorevole ai suoi, Cazzolato lo imita e Bergamo chiude così avanti il primo tempo
con il punteggio di 43-37, grazie ad un parziale di 30-13 che di fatto gira la gara.

La ripresa inizia con Imola che aggredisce in difesa e ricuce lo strappo nei primi istanti del quarto (43-43 al 22’).
Bergamo non trova più la fluidità del secondo quarto e subisce il parziale dei romagnoli che sorpassano con Prato
dall’arco, Fattori chiude il break con un tre-punti che vale la parità, dalla lunetta Hollis e Sergio ridanno fiducia a
Bergamo, che vola al nuovo +7 con Sergio e Solano (53-46 al 25’). Dopo un time-out chiamato da Cavina, Alviti
inchioda una schiacciata da highlights, ma Bergamo risponde con Laganà e Fattori, Solano inchioda in contropiede
il +10 per il delirio dei tifosi gialloneri (60-50 al 27’). Laganà dà il massimo vantaggio sul +14, ma Imola - complice
un fallo antisportivo fischiato a Solano - accorcia in chiusura di frazione con Bell, e le squadre vano all’ultimo riposo
sul 64-55.
Hollis inaugura la frazione decisiva con il +10 Bergamo dalla lunetta, Maggioli fa male dal pitturato ma Bergamo è
in estrema fiducia, e Hollis piazza il +12 (69-57 al 34’). Bell prova a tenere viva Imola, Laganà non è dello stessa
idea e tiene Bergamo avanti in doppia cifra (73-60 al 36’), ancora Bell dall’arco è glaciale e con Wilson porta Imola a
-7 (75-68 al 38’). Gli ultimi 2’ sono al cardiopalma, Bell fa -4 dall’arco facendo passare qualche secondo di brivido al
PalaNorda, che però può esultare con Solano, che sigla un 2/2 dalla lunetta e schiaccia il definitivo 79-71, con il
quale Bergamo chiude la contesa.

Bergamo-Andrea Costa Imola Basket 79-71 (13-24, 43-37, 64-55)
Bergamo: Laganà 16 (6/11, 1/4), Solano 11 (4/5, 0/4), Sergio 7 (1/1, 1/1), Fattori 13 (2/5, 35), Hollis 21 (7/11, 1/7);
Ferri 2 (1/1, 0/2), Cazzolato 7 (1/1, 1/4), Bozzetto 2 (0/1), Bedini n.e., Augeri n.e., Crimeni n.e.. All. Sacco
Andrea Costa Imola Basket: Penna 2 (1/2, 0/2), Gasparin 2 (1/3, 0/5), Alviti 15 (6/9, 1/5), Prato 13 (2/3, 3/5),
Wilson 14 (4/7, 1/5); Bell 21 (2/4, 5/10), Simioni (0/1, 0/1), Toffali, Maggioli 4 (2/3), Rossi n.e... All. Cavina
Tiri liberi: Bergamo 14/19, Andrea Costa Imola Basket 5/8