A2 - Biella raggiunge le final 8: Napoli non può nulla

29.12.2017 22:16 di Riccardo Giordano  articolo letto 309 volte
A2 - Biella raggiunge le final 8: Napoli non può nulla

Dopo 20' di equilibrio Biella scappa vincendo con Napoli 92 a 59. La vittoria, complice la sconfitta di Agrigento, consente all'Eurotrend con una giornata di anticipo di staccare il pass per il secondo anno consecutivo per le Final 8 di Coppa Italia. Come da pronostico, gli uomini di Carrea non hanno avuto problemi a surclassare i partenopei, orfani del loro leader offensivo Carter per problemi fisici e in difficoltà contro la fisicità dei padroni di casa. Mentre nel primo tempo la difesa biellese ha concesso ben 37 punti agli ospiti, mantenendoli in partita, nella ripresa ha stretto le maglie, allungando grazie al solito Ferguson, ad un ritrovato Tessitori e ad un Wheatle decisivo in ogni zona del campo. Nel finale la conservazione del vantaggio cospicuo è stato affidata a Bowers e Sgobba che non hanno avuto problemi a rispondere ai pochissimi sussulti dei bianco blu, non attrezzati in questo momento a fronteggiare il talento degli avversari.

CRONACA

1q. Carrea sceglie Ferguson, Bowers, Wheatle, Chiarastella e Tessitori; Russo, privo di Carter e del lungodegente Caruso, manda in campo Sorrentino, Mascolo, Nikolic, Mastroianni e Basabe. La tripla di Ferguson e la schiacciata di Tessitori aprono la partita, Basabe col 2+1 e Sorrentino dall'arco rispondono per il Cuore Napoli Basket; l'approccio biellese è però migliore e con difese solide e un attacco che trova facilmente Tessitori scappa sul 13-6 al 6'. Dopo il timeout, gli ospiti iniziano a trovare con più facilità punti, ma il problema resta la transizione difensiva: altri 4 punti di capitan Ferguson seguiti dal canestro a rimbalzo con fallo subito di Sgobba firmano il 21-12 ad 1' dalla fine. C'è spazio anche per Pollone Matteo e Rattalino, quest'ultimo bravo a servire Sgobba a centro area per altri due punti, prima di due marcature consecutive di Mascolo per il 23-16.

2q. In 3 minuti Napoli torna a -4 grazie a 4 punti di Nikolic e alla bomba di Mastroianni, intervallati da due jumper di Ferguson. La risposta biellese è immediata, con un parziale di 9-2 frutto di 3 viaggi in lunetta, del facile canestro di Tessitori e della tripla di Ferguson si porta sul 37-25 al 16'. Basabe raggiunge la doppia cifra personale, ma la difesa dei bianco blu continua ad essere nulla nel pitturato permettendo a Tex di fare il bello e cattivo tempo. Mastroianni trova la seconda tripla di serata, Mascolo ne appoggia due facili ma i baby Wheatle e Pollone tengono a 12 i punti di vantaggio, prima dell'1 su 2 dalla lunetta di Mascolo che chiudono il tempo sul 48-37.

3q. Inizio simmetrico per le due squadre: a stoppata di Basabe segue la stoppata di Bowers, alla tripla di Ferguson risponde con la stessa specialità Sorrentino; l'equilibrio dura poco, il solito Tessitori, uno squillo di Bowers e il canestro e fallo di Chiarastella fanno volare l'Eurotrend sul 57-40. Russo chiama timeout ma in uscita Napoli commette infrazione di 8 secondi, dimostrando di essere uscita dalla partita: il parziale dei padroni di casa (14-0) si allunga con un Wheatle in gran spolvero, per gli ospiti segnano Maggio e Mascolo (66-45 al 26') ma una nuova folata dei rossoblu guidata dal solito Ferguson (già a quota 26 punti e 6 assist) significa +31 al 30' (78-47).

4q. La partita si trascina lentamente verso la sirena, Mascolo prende le redini offensive del Cuore nei primi minuti, toccando quota 19 punti, Carrea affida la squadra a Bowers e a Sgobba che guidano i giovani al mantenimento del vantaggio, mentre gli ospiti non riescono a trovare il fondo della retina. Il finale è di 92 a 59.

Tabellino:

EUROTREND BIELLA: Ferguson 26, Chiarastella 5, Bowers 9, Uglietti 2, Ambrosetti 0, Pollone L. 4, Pollone M. 0, Wheatle 12, Rattalino 0, Tessitori 18, Sgobba 16. Coach: Carrea.

CUORE NAPOLI BASKET: Sorrentino 6, Basabe 17, Fioravanti 0, Mastroianni 7, Mascolo 20, Vangelov 2, Ronconi 0, Puoti ne, Maggio 3, Nikolic 4. Coach: Russo.