A2 - Biella, l’ex presidente della Viola Monastero comincia una trattativa

10.06.2018 12:39 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1048 volte
Fonte: Stefano Zavagli - La Stampa
A2 - Biella, l’ex presidente della Viola Monastero comincia una trattativa

Quattro giorni per sondare il terreno. Ed eventualmente agire. Rimasto in stand-by, incerto se proseguire l’avventura nel basket con il suo marchio Eurotrend, ora il vulcanico main sponsor Francesco Montoro vuole proporre al club rossoblù una via d’uscita: coinvolgere nel progetto Pallacanestro Biella il manager reggino Raffaele Monastero, figlio di uno dei fondatori e presidente uscente della Viola Reggio Calabria, club reduce da 34 punti di penalizzazione e retrocesso in serie B per via del caso della fideiussione irregolare. Nelle ultime ore il contatto si è fatto stretto e reale: dato che ieri Monastero, che risiede a Legnano, ha effettuato un blitz a Biella per incontrare il patron dell’Eurotrend e visitare alcuni sponsor minori già legati al club rossoblù. Il manager reggino si è concesso persino una passeggiata in via Italia e si è congedato con un «arrivederci». 

Monastero si dice interessato a vagliare un nuovo progetto nel basket e conferma di aver avuto contatti negli ultimi giorni anche con Bergamo, girone Est della serie A2. «Se c’è un progetto vivo, un ambiente sereno, persone appassionate, sono pronto ad avvicinarmi a nuove realtà», racconta Monastero. Il manager si ritiene parte lesa nel caso Reggio Calabria: «ero all’oscuro di quella vicenda», ma alla fine la giustizia sportiva ha deciso di inibirlo per un anno, fino al 9 aprile del 2019. Monastero è un affamato di basket, cresciuto nella Viola che ai tempi si faceva cullare da Sconochini e Ginobili, poi il lavoro lo ha portato a Milano, dove ha sede il suo studio. 

L’ex presidente della Viola dichiara di aver portato in tre anni un milione di euro sullo Stretto e potrebbe aver dalla sua una dozzina di partner pronti a seguirlo in una nuova avventura, sponsor tutti legati al Nord Italia, operanti in particolare nelle province di Milano, Bergamo e Brescia. Francesco Montoro ritiene che Monastero sia una persona con idee e che potrebbe aiutare, in questo momento storico, la piazza di Biella: «La cordata c’è, è una persona valida - dichiara il patron dell’Eurotrend -, già in giornata coinvolgerò il presidente Massimo Angelico per avviare un contatto e organizzare un incontro tra la cordata di Monastero e i soci». 

Al momento Francesco Montoro ha tenuto i rapporti con Monastero, scatenando l’ipotesi di un suo avvicinamento a Biella, in solitaria. E cercherà il sostegno del consiglio. Senza alcun genere di feeling, non è escluso che a quel punto lo stesso Montoro decida defilarsi da Pallacanestro Biella. Monastero potrebbe entrare nel club con una quota subito significativa: optando per far sua una percentuale dello stesso Montoro e cercando di acquisire il pacchetto che appartiene alla famiglia Trada del gruppo Edilnol, che invece starebbe vagliando l’eventualità di unirsi al nuovo progetto dell’Academy della Pms Moncalieri a Torino assieme a Paolo Terzolo e al gruppo Novipiù. Le prossime ore saranno cruciali per capire come reagirà il consiglio a fronte dell’idea Monastero.