A2 - Biella incomincia il nuovo anno da Treviglio

06.01.2018 10:22 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 304 volte
A2 - Biella incomincia il nuovo anno da Treviglio

Prima partita del 2018 e ultima della fase di andata per l'Eurotrend Biella, che domenica alle ore 18 affronterà in trasferta la Remer Treviglio dell'ex rossoblù Alan Voskuil. Dopo avere conquistato la vittoria casalinga contro Napoli nell'ultima sfida dell'anno, i ragazzi di coach Michele Carrea hanno ottenuto la matematica qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia. Non c'è tempo però per festeggiare, Treviglio in casa vorrà fare bella figura davanti ai suoi tifosi, provando a raccogliere punti preziosi per allontanarsi dalla parte bassa della classifica. Dal canto suo, Biella vorrà confermare i progressi visti nella partita con i campani e, soprattutto, consolidare la posizione ai vertici del girone Ovest.

?I ROSTER

Remer Treviglio: 0 Tommaso Carnevali, 6 Andrea Pecchia, 8 Nicholas Dessì, 10 Filippo Nani, 11 Tommaso Marino (cap.), 12 Matti Palumbo, 13 Ursulo D'Almeida, 14 Andrea Mezzanotte, 17 Emanuele Rossi, 20 Alan Voskuil, 31 Bruce Douvier, 99 Jacopo Borra.
Head coach: Adriano Vertemati.
Assistant coach: Mauro Zambelli/Raffaele Braga.
Eurotrend Biella: 3 Jazzmarr Ferguson (cap.), 12 Albano Chiarastella, 15 Timothy Bowers, 16 Lorenzo Uglietti, 17 Andrea Ambrosetti, 18 Luca Pollone, 20 Matteo Pollone, 24 Carl Wheatle, 27 Luca Rattalino, 32 Amedeo Tessitori, 33 Giorgio Sgobba.
Head coach: Michele Carrea.
Assistant coach: Francesco Viola/Luca Baroni.

GLI EX

Nelle fila della Remer Treviglio Alan Voskuil, con la casacca rossoblù nelle stagioni 2013/2014 e 2014/2015.

LA SQUADRA ARBITRALE

Remer Treviglio-Eurotrend Biella sarà diretta dal Sig. Gianluca Gagliardi di Anagni (FR), dal Sig. Eugenio Mattia Martellosio di Buccinasco (MI) e il Sig. Fabio Ferretti di Nereto (TE).

Parola al Coach Michele Carrea: «È stata una settimana molto positiva, ho trovato i giocatori concentrati e desiderosi di voler tornare in campo. Le soste natalizie non hanno lasciato alcuna traccia in termini di stacco mentale sui ragazzi. Per quanto riguarda l'avversario, Treviglio ha un’identità che è figlia del trio Marino, Rossi e Vertemati che sono la spina dorsale tecnica e morale di questa Società. Rispetto all’anno sorso hanno uno stile di gioco leggermente diverso dovuto al fatto che sono una squadra giovane che corre molto e cerca punti veloci. L’arma in più è il pick and roll di Marino perché crea punti sia per lui sia per i compagni. Quest’anno il progetto tecnico è molto ambizioso: hanno costruito la squadra inserendo giocatori giovani e talentuosi. La posizione in classifica li spingerà a cercare con tutte le forze più punti in casa. Noi dobbiamo giocare la nostra partita sapendo che le chiavi saranno il campo aperto, il pick and roll di Marino e le uscite di Voskuil. Non sarà facile perché stiamo comunque parlando di un avversario di qualità».