A2 - Biella cambia marcia e per Trapani è notte fonda

 di Riccardo Giordano  articolo letto 204 volte
A2 - Biella cambia marcia e per Trapani è notte fonda

Alla fine di un match dai due volti Biella batte Trapani 78 a 60. Dopo un primo quarto in cui a farla da padrone è stata la tensione, l'Eurotrend ha reagito con una ripresa in cui ha alzato i giri del motore in difesa e trovato costantemente il modo di pungere in attacco, secondo tempo giudicato perfetto dalla panchina biellese visti gli 0 timeout chiamati: emblematico in questo senso il parziale di 27-13 nel terzo quarto, con Trapani tenuta ad un solo canestro dal campo per ben 9' e 30''. La Lighthouse dal canto suo si è sciolta alla prima difficoltà, giocando a conti fatti soltanto un tempo e non scendendo in campo dopo l'intervallo, eccezion fatta per l'ex Ganeto, autore di 16 punti. Biella invece è volata sulle ali dei due americani, autori di 20 punti ciascuno e capaci di portare leadership in ogni momento caldo della partita, nonché su quelle di un Tessitori uscito fra gli applausi del solito Forum. Il dato che ha fatto la differenza è stato quello dei rimbalzi (37-30): contro una formazione che schiera due specialisti di questo fondamentale, Renzi e Perry, Carrea ha avuto tantissimo dai piccoli, come Uglietti, che hanno lavorato bene sotto canestro e permesso di far ripartire velocemente l'azione portando a casa la prima vittoria stagionale.

Cronaca

1q. Carrea manda in campo Ferguson, Bowers, Uglietti, Chiarastella e Tessitori; Ducarello sceglie Jefferson, Mollura, Ganeto, Perry e Renzi. Avvio di match non spettacolare, nel mezzo di numerosi errori, complice anche la tensione dell'esordio casalingo, Biella va a segno solo due volte dalla distanza grazie a capitan Ferguson, gli ospiti rispondono con i due americani Perry e Jefferson per il 6-9 al 5'. La panchina di Biella prova a dare una scossa chiamando timeout, ma in uscita subisce la seconda tripla di serata di Jefferson, faticando ancora in fase offensiva nonostante una buona presenza a rimbalzo che consente di avere ben 4 secondi possessi. Serve un'altra tripla di Jefferson per svegliare l'Eurotrend che con un parziale di 7-0 firmato dal vivaio (4 Rattalino, 3 Pollone) agguanta il pareggio sulla sirena del quarto. 15 pari.

2q. Entrambe le squadre rientrano con un ritmo migliore, alternandosi il comando delle operazioni con diversi botta e risposta: Spizzichini e Renzi segnano per la Lighthouse, Biella trova punti con la tripla di Sgobba e con due camerieri di Bowers, uno con libero supplementare convertito che vale il 23-21. Gli attacchi prevalgono sulle difese, l'ex Venezia, Torino e Jesi raggiunge quota 10 personali, Renzi e Ganeto tengono vicina Trapani con il punteggio che in un amen schizza sul 32-30 al 18'. Un altro tiro da 3 punti di Bowers seguito dalla penetrazione dell'altro americano biellese, Ferguson, spingono Biella avanti che però concede qualcosa di troppo a rimbalzo nel finale, soprattutto a Perry, chiudendo il tempo sul 37-33.

3q. Biella ricomincia cercando il migliore del primo tempo, Bowers che risponde con un long two da fermo e un assist per la schiacciata di Tessitori; due solide difese di squadra dall'altra parte, che equivalgono a due attacchi a vuoto per Trapani, costringono Ducarello al timeout. In uscita il veterano biellese dimostra di essere bollente andando a segno ancora dall'arco per il +11, Perry risponde a rimbalzo ma il floater di Ferguson e i primi 3 punti di Chiarastella allungano nuovamente. La Lighthouse fatica addirittura a tirare e Biella raggiunge il +21 con la tripla di Sgobba frutto di un parziale di 19-2 chiuso solo dopo 7' da 4 liberi di Ganeto (56-39). Nell'ultimo minuto Ganeto trova due volte il fondo dalla retina da sotto rispondendo ai canestri di Chiarastella e Ferguson per il 64-46.

4q. La tripla di Mollura e il canestro dal mezzo angolo di Renzi tengono aperto un parziale di 9-0 a cavallo dei due quarti, fermato dal post basso di un monumentale Bowers che raggiunge quota 20. Biella difende bene sul post basso di Renzi non concedendo vantaggi agli avversari ma spreca più volte il colpo del ko subendo la tripla a giochi rotti di Bossi che fa -13. I fantasmi all'orizzonte vengono immediatamente scacciati da due liberi di un solido Tessitori e dal ventesimo punto personale di Ferguson (70-53 al 36'). Nel finale Tessitori sale in cattedra deliziando il pubblico locale con tre giocate sotto canestro che dimostrano la sua costante crescita. Il finale è 78-60.

Tabellino:

EUROTREND BIELLA: Ferguson 20, Chiarastella 5, Bowers 20, Uglietti 0, Pollone L. 5, Pollone M. ne, Danna ne, Rattalino 4, Tessitori 14, Sgobba 10. Coach: Carrea.

LIGHTHOUSE TRAPANI: Jefferson 11, Bossi 3, Renzi 6, Testa 0, Fontana ne, Ganeto 16, Mollura 4, Viglianisi ne, Spizzichini 7, Perry 12, Simic 1. Coach: Ducarello.