A2 - Bertram Tortona, parla l'ala lituana Sorokas: «Sono un combattente»

20.08.2017 16:22 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 284 volte
Fonte: La Provincia Pavese
A2 - Bertram Tortona, parla l'ala lituana Sorokas: «Sono un combattente»

E’ un combattente, Paulius Sorokas, e il suo carico di fisicità - oltre alla maturazione tecnico-tattica nella sua permanenza in Italia - è proprio quello che ha convinto la Bertram Derthona a ingaggiarlo. Venticinque anni la prossima settimana, alla sua quarta stagione in Italia dopo Piacenza e Treviglio, l’ala lituana ha saggiato per la prima volta giovedì il parquet del PalaCamagna. «Quella di Tortona è una realtà piccola, è un po’ come essere in una famiglia – è la prima impressione di Sorokas – mi trovo bene con la squadra ma non ho ancora avuto modo di vedere la città visto che sono appena arrivato. Però mi piacciono i piccoli centri». Paulius - subito ribattezzato “Paolo” da capitan Garri - ha scelto Tortona pur essendo stato contattato in estate da altri club (Reggio Calabria e Rieti, ma anche una società francese). E con Treviglio, dove ha militato nei due precedenti anni, ha incontrato diverse volte Tortona da avversario. «Si sentiva, venendo a giocare da loro (al PalaOltrepo di Voghera, dove la Betram giocherà anche in questa stagione, ndr) che il palazzetto era molto caldo – ricorda Paulius – negli anni scorsi Tortona era la squadra che non mollava mai e credo che sarà ancora così: non bisogna guardare al punteggio, che siamo a +20 oppure a -20 l’importante è che continuiamo a competere fino alla fine di ogni partita». I tifosi, numerosissimi alla presentazione della squadra, sono curiosi di vederlo all’opera in campo, ma lui intanto fa già capire cosa si potranno aspettare: «Mi piace combattere dentro il campo. Di solito faccio tutto quello che mi chiede l’allenatore, ma penso che il mio punto forza sia la battaglia fisica, i rimbalzi, il lavoro sotto canestro e il fatto di non mollare mai». (l.si.)