Varese cotta ad Anversa, la bella al PalaWhirpool per il pass alle Final Four

29.03.2016 21:46 di Paolo Zerbi  articolo letto 2452 volte
Varese cotta ad Anversa, la bella al PalaWhirpool per il pass alle Final Four

La terza partita in cinque giorni è una “Caporetto” per Varese, con i biancorossi chiamati ora a conquistarsi il pass per le Final Four di FIBA Europe Cup nella bella di mercoledì prossimo. Ad Anversa, la buona partenza dei biancorossi è in realtà mera illusione ed il 93-82 finale è in realtà l’emblema di una partita scivolata via con il passare dei minuti. Varese crolla alla distanza, subisce 51 punti nei due quarti centrali (a fronte di soli 30 segnati) e non riesce mai a ritrovare l’inerzia, completamente in mano ai belgi padroni di casa. Difficoltà nel tenere gli uno contro uno, mancanza totale in cabina di regia. E non ingannino i 36 punti in due della coppia Wayns-Wright, visto che il saldo delle palle perse è di 10 al fronte delle 20 totali di squadra. Più in generale, Wright non riesce mai a mettere in ritmo i compagni ed anche i 15 punti di Wayns all’intervallo lungo sono in realtà segnale nefasto di come il numero due sia costretto ad inventare dal nulla. Finché va bene Varese regge, poi soccombe sotto le bombe di Scott e Schoepen, oltre alla solidità di Vaughn, Marchant e Langford. Tutti in doppia cifra e protagonisti del terribile 18-2 di parziale che spedisce Varese all’inferno. Per conquistare il pass servirà un’altra Varese mercoledì prossimo al PalaWhirpool.

 

ANTWERP GIANTS-OPENJOBMETIS VARESE

Antwerp Giants: Kanda-Kanyinda ne, Rojas ne, Waldow 9, Smith 3, McKinney 11, Mwema 2, Schoepen 15, Vaughn 16, Marchant 12, Peeters ne, Scott 11, Langford 14. Allenatore Roel Moors.

Openjobmetis Varese: Davies 12, Wayns 20, Varanauskas 3, Cavaliero 3, Wright 16, Campani 4, Kangur 5, Rossi 2, Ferrero 6, Pietrini ne, Kuksiks 11. Allenatore Paolo Moretti.

 

QUINTETTO ANVERSA: Waldow, Smith, Vaughn, Marchant, Scott.

QUINTETTO VARESE: Wright, Wayns, Ferrero, Kangur, Davies.

 

PRIMO PERIODO

Davies-Wayns! E' di Varese il primo break biancorosso. Poi 2/2 di Wright dalla lunetta, mentre Anversa ha sbagliato le sue prime due conclusioni della partita, comunque iniziata con un buon ritmo. Ancora Wright! 8-0 il parziale aperto per i varesini. La bomba di Vaughn sveglia Anversa. Varese trova la doppia cifra con Ferrero: ospiti che attaccano a meraviglia il ferro ma soffrono un po' troppo a rimbalzo sotto il proprio canestro. Schiaccione di Waldow sull'ennesimo rimbalzo offensivo dei belgi. Davies si fa "perdonare" con il potenziale gioco da tre punti in attacco: libero a bersaglio e 7-13. 1/2 di Wayns dalla lunetta, Anversa ha già raggiunto il bonus con più di cinque minuti da giocare, poi bomba di Kuksiks sul seguente rimbalzo offensivo di Campani. +9 e massimo vantaggio (8-17). 4-0 di risposta belga con Waldow e Vaughn ispirati. Varese, però, ha aperto la scatola e trova un canestro da tre punti anche con capitan Cavaliero. Seconda bomba anche per i padroni di casa: Marchant riporta Anversa a -3 (17-20). Contropiede perfetto chiuso dall'affondata di Schoepen ma Kuksiks risponde. Varese sempre avanti (19-24). Canestro di Vaughn ed errore di Varanauskas. Si chiude il primo quarto sul 21-24 con Anversa capace di rientrare dopo il break biancorosso iniziale.

 

SECONDO PERIODO

Tanta fatica e una palla persa. Non inizia nel migliore dei modi il secondo periodo per Varese. Anversa, invece, trova la bomba del pareggio a quota 24. Moretti chiama subito time out visto che sulle due successive azioni poco o nulla è cambiato. 2/2 Vaughn e primo vantaggio belga della partita mentre Varese in più di due minuti di gioco non ha ancora trovato la via del canestro. Ci pensa Davies a sbrogliare una matassa ingarbugliata ma è solo un lampo. La bomba di Schoepen (doppia cifra per il lungo) è la conferma che l'inerzia è maggiormente belga. Cinque punti in fila di Maalik Wayns valgono il nuovo impatto a quota 31. Varese, pur a fatica, c'è. La replica belga però è di quelle pesantissime: due canestri consecutivi e una palla recuperata velenosissima (persa di Wright sulla pressione di Anversa). Moretti chiama nuovamente time out per non far scappare la partita. Affondata di Mwema sul perfetto taglio: +6 Anversa (37-31). Kangur, a salvare Wayns troppo testardo. Poi Campani per il 4-0 che tiene i lombardi aggrappati alla partita. Stavolta è Anversa a chiamare time out. Bomba di Vaughn in transizione. I belgi quando possono fanno (molto) male. Sempre Wayns (primo biancorosso in doppia cifra) a togliere le castagne dal fuoco. 42-38 con la bomba. Finisce 46-42 il primo tempo, in un secondo periodo dove Varese (Wayns a parte) ha fatto fatica a produrre punti. L'inerzia è belga e serve una nuova sterzata nella ripresa per ritrovare la retta via.

 

TERZO PERIODO

2/2 di Waldow mentre Varese perde palla con Kangur che pesta la linea di fondo. Wright con una bomba fondamentale dopo una gestione non oculatissima di Davies. 48-45 ma Anversa replica subito. Anche qualche mancato fischio per Varese, ma Marchant punisce e dà il +7 ad Anversa (52-45). Canestro in contropiede di Wright dopo una rubata di Cavaliero. Ancora i biancorossi a provare a rimanere in vita. La bomba di Kangur riporta sotto Varese (52-50). Ma è pronta la replica belga (tripla di Scott). Manca la verve di Wright: il playmaker è completamente fuori partita e Varese soffre. Un'altra bomba di Scott vale il +8 Anversa. Time out Moretti sul 58-50. Tre conclusioni consecutive sbagliate da Varese e il canestro di McKinney vale il vantaggio in doppia cifra per i padroni di casa. La partita sta prendendo una piega ben precisa, la bomba di Scott vale il +13 (63-50). Piazzato di Campani, ma Varese rischia ormai di affondare. Anche McKinney colpisce dall'arco. Varese sotto quasi di venti punti (70-52) e partita completamente andata. Varese molla completamente nel finale di terzo periodo, il 72-54 con cui si va all'ultimo riposo è più che mai eloquente del disastro di questi dieci minuti. Sarà garbage time ad Anversa e la qualificazione andrà conquistata al PalaWhirpool mercoledì prossimo.

 

QUARTO PERIODO

Come rientrerà Varese in quest'ultimo periodo ormai inutile? Bomba di Maalik Wayns, ma il risveglio sembra essere ormai tardivo anche perché Schoepen punisce con la stessa moneta. 5-0 il parziale biancorosso con Wright e Wayns, ma è sempre -13 (75-62). Canestro da sotto di Langford, e seconda palla persa consecutiva in attacco di Varese. Wright nonostante il suoi 16 punti, non riesce quasi mai a mettere in moto i compagni. Bomba di Kuksiks ma Anversa con cinque miuti da giocare ha le mani sulla partita: la penetrazione di Marchant vale il +18 (83-65). I belgi replicano sempre alle iniziative di Varese, la bomba di Marchant è la ciliegina su una torta che aspetta soltanto di essere mangiata. Nel frattempo fallo antisportivo a Luca Campani e Waldow dalla lunetta non trova il ventello di distanza. Davies e Ferrero, Varese con le unghie rosicchia qualche punto ma è 89-75 al tabellone. Bomba di Varanauskas per il -11 (91-80) ma ormai manca meno di un minuto. Sarà bella al PalaWhirpool per conquistarsi l'accesso alle Final Four. Finale da Anversa: 93-82.