Tyrese Rice conduce il Maccabi alla vittoria nel primo overtime della storia delle FF

18.05.2014 22:17 di Umberto De Santis  articolo letto 2370 volte
Tyrese Rice conduce il Maccabi alla vittoria nel primo overtime della storia delle FF

La formazione meno accreditata per la vittoria in queste Final Four dai soliti esperti, vince l'Euroleague 2014 con pieno merito in un Forum che assomiglia più alla Nokia Arena e rende Milano più vicina a Tel Aviv. oltre, naturalmente, a mitigare la delusione dell'Olimpia di Giorgio Armani per non essere presente alla manifestazione, visto che nei quarti è stata proprio la formazione del (quasi) partente Blatt a buttare fuori la truppa di Luca Banchi. Il Maccabi rende centimetri al Real in tutti i confronti diretti (Schortsanitis vince solo quello dei kg), considerazione tecnica, il atlento sofisticato dei vari Fernandez e Mirotic. Ma la squadra israelo-americana ha cuore, ha il senso delle partite importanti, l'etica statunitense del credere nella vittoria. Poi c'è la grandezza di Blatt, perfetto nel dettare i tempi ai suoi uomini oltre ad avere, nei momenti decisivi, un apriscatole al titanio che vanifica tutte le astuzie di Pablo Laso, costretto a tornare a casa con due finali su due perdute sotto i colpi decisivi di uno scatenato Tyrese Rice.

Stoppata di Bourousis, contropiede e tripla di Fernandez: in pochi secondi si capisce che si fa subito sul serio. Il Maccabi comincia appoggiando la palla su Schortsanitis in area, poi Ohayon firma il primo vantaggio dei Gialli 5-6 dopo 3’, e difende duro per tutti i 24” dell’azione delle merengues. Smith stoppa Mirotic e sull’inversione di campo sigla il 5-8 al 6’, sotto l’attento sguardo di Giorgio Armani. Blatt mette a riposo Baby Shaq e intensifica il perimetro con Blu, però concedendo l’area a Bourousis. Cinque punti in fila di Devin Tripla di Smith 7-13 nel tentativo di fuga, replicano stavolta Fernandez, poi Reyes il break 9-0 per il sorpasso 16-13 con 1’. Tyus esplode a canestro, si va al miniriposo sul 16-15: Real 5/17 al tiro.  

Laso manda in campo Rodriguez e si ricomincia con Fernandez che schiaccia, poi il Chacho ha la tripla facile che mortifica gli sforzi del Maccabi in difesa 21-15 e timeout Blatt dopo 1’30”. Torna Schortsanitis, la panchina israeliana si prende il tecnico e l’alley-oop per Slaughter è il 10-0 che Blu chiude dalla lunetta dopo il 14’ 26-17. Rice comincia a vedere il canestro, ma l’appena entrato JC Carroll si scalda con la specialità della casa da tre punti 29-20. Smith trova due liberi abbastanza generosi, in un Forum tinto di giallo come a Tel Aviv, poi lo splendido Reyes fa minibreak 4-0 33-22. Replica di Rice, ma Smith e Blu fanno vedere che la gara è aperta 35-28 con 1’30”. Blu guadagna la lunetta con mestiere, poi fionda la bomba che ricuce ogni strappo quasi sulla sirena: 35-33, tutto da rifare per il Real.

Anche la ripresa inizia sotto il segno di Fernandez, ma un gioco da tre punti si Schortsanitis riporta sul 38-36. Smith e Hickman per il sorpasso 40-41 al 23’ ma senza sfruttare l’inerzia così Mirotic e Darden rovesciano il punteggio 45-41 al 25’ e il Maccabi in bonus. Tripla di Hickman con fallo in attacco su Llull ignorato: gara intensa, con Smith e Rodriguez a scambiarsi triple, e tanti controsorpassi: la gara non trova un padrone, Tyus consente un gioco da tre punti a Rodriguez a 25” dal termine 55-53. Real a zona, Rice penetra ma non trova il canestro.

Tyus chiude schiacciando l’ennesimo pareggio 55-55, ma Sergio Rodriguez replica pronto da tre. Hickman e Rice rovesciano il tavolo 58-60 al 32’, però il Maccabi perde per falli Schortsanitis al 34’ e si va ancora rapidamente in bonus. Persa per la seconda volta l’inerzia Rodriguez lo punisce con le triple 64-63 per un break 6-0 chiuso da Hickman con 3’37” 67-65, poi Rice pareggia con una palombella. Tre minuti, la palla comincia a pesare, ma sono gli spagnoli a soffrire l’irriducibilità del Maccabi che si porta a +4 con l’ennesima entrata a canestro di Tyrese Rice con 58 secondi alla fine. Rodriguez in lunetta con due liberi 71-73, l’errore in attacco dei Gialli, il pareggio di Bourousis con 21”. Ultima palla per il Maccabi, ma dopo una buona preparazione Rice sbaglia la bomba che chiuderebbe i conti. Overtime.  

Hickman si prende la stoppata di Bourosis in apertura, sul cambio di campo Mirotic (fallo di Blu) va coi liberi del vantaggio Real 75-73, ma pronto Rice piazza la bomba sbagliata prima. Blu manda poi in lunetta Bourousis 77-76 al 41’. Il quinto fallo di Slaughter manda ai liberi Rice in trance, che rovescia il vantaggio  aggiungendo una tripla al giro seguente 77-81. Mirotic accorcia con 3’12” al termine 79-81, ma l’alley-oop (di chi? Rice) per Tyus rimette i gialli a +4. La point guard approfitta dell’ennesimo errore del Real per aggiungere due liberi con 2’18”, los blancos forzano le triple invano, Hickman ha due volte la palla per il +8 ma con 1’31” mette solo un punto 79-86. Cede con fragore il Real: Laso rimette in campo Carroll che non vede la palla e Rodriguez si prende una stoppata in mezzo all’area da Tyus. Rice torna in lunetta 79-88, poi Rodriguez segna la tripla dell’ultima speranza 82-88, c’è ancora 1’08” da giocare. Quinto fallo di Rodriguez, Tyus fa 2/4 ai liberi, Carroll butta via l’ennesima palla di questo finale da dimenticare per la squadra spagnola. Ogni fallo è un viaggio ai liberi, e Rice, vero MVP della partita fa 82-92 e la partita è virtualmente chiusa. L’inutile Ingles sbaglia due liberi, ma l’ultima palla è una schiacciata in contropiede di Ohayon, 86-98 prima finale di Euroleague a terminare all’overtime, e la vince il Maccabi.