Time out. Arresti domiciliari per Ferdinando Minucci e altri indagati tra Siena e Rimini

08.05.2014 08:44 di Umberto De Santis  articolo letto 2430 volte
Time out. Arresti domiciliari per Ferdinando Minucci e altri indagati tra Siena e Rimini

BUT THE GAME IS OVER. La Guardia di Finanza di prima mattina è tornata alla Mens Sana Basket e ha colpito buona parte dei responsabili della gestione pluriscudettata: siamo al culmine dell'operazione Timeout. Gli ordini di custodia cautelare ai domiciliari sono stati eseguiti dai militari delle Fiamme Gialle agli ordini del comandante provinciale di Siena, il colonnello Giampaolo Mazza, oltre che in città anche a Rimini, Milano e Bologna. Finiscono così in manette l’ex presidente e general manager della Mens Sana Basket Ferdinando Minucci, Stefano Sammarini (titolare della Brand Management di Rimini che nel marzo del 2012 acquistò il marchio della Mens Sana Basket), Nicola Lombardini e la segretaria della squadra biancoverde, la senese, Olga Finetti. Le misure cautelari nei loro confronti sono state richieste al Gip dal sostituto procuratore della Repubblica di Siena, Antonino Nastasi, che da quasi due anni (dicembre 2012) ha acceso un faro sulla gestione economico finanziaria della squadra dei records. Il gip ha ordinato anche sequestri di beni per un totale di 14 milioni.

Al centro dell’operazione Time Out ci sarebbero i pagamenti in nero di emolumenti su conti esteri ad atleti ingaggiati dalla società sportiva, che sarebbero passati attraverso società collegate alla Mens Sana Basket. Il veicolo sarebbe stata la gestione di immagine dei campioni mensanini che avveniva attraverso due società con sede a Rimini. Queste avrebbero curato, secondo la pista investigativa, l'emissione di una serie di fatture false al fine di costituire dei fondi ‘nascosti’ poi girati, estero su estero, su conti stranieri attraverso cui, poi venivano, pagati i giocatori e probabilmente non solo. Tutte operazioni che evidentemente, secondo l'accusa, sarebbero state compiute eludendo la legislazione italiana senza corrispondere al fisco quanto dovuto.

I particolari dell’operazione che ha condotto all’adozione delle misure restrittive nei confronti di Minucci e degli altri indagati saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa questa mattina al comando provinciale della Guardia di Finanza.