Stasera Bilbao tenta l'impresa storica contro Siena

22.02.2012 09:17 di Umberto De Santis  articolo letto 657 volte
Stasera Bilbao tenta l'impresa storica contro Siena

9000 persone e più attendono lo “scontro epocale” e hanno acquistato già il biglietto. Bilbao ha ricevuto ieri la Montepaschi Siena con calore, in vista della partita di oggi di Euroleague, penultimo atto delle Top 16 che dovranno qualificare due formazioni del girone F agli ottavi di finale (Sportitalia 2, ore 19). Nella scorsa serata, alla Bilbao Arena la Mens Sana ha svolto l’allenamento, come di consuetudine, dopo il viaggio di trasferimento cominciato martedì mattina alle 10 con arrivo nella città basca alle 18:30. Per Bilbao, squadra neofita nella massima competizione continentale di basket, è l’occasione per passare alla storia, come già successo al “piccolo borgo medievale” nel 2003, quando a sorpresa prima si qualificò sedicesima alle Top 16, poi vinse il proprio girone per accedere alle Final Four di Barcellona. Fotis Katsikaris, allenatore del Gescrap, teme Siena “che ha perso una sola trasferta nella competizione, a Barcellona; ha come obiettivo le Final Four; giocherà una gara molto dura e fisica: cercheranno subito di fermarci, noi dovremo avere molta pazienza, diciamo 40 minuti”. La Montepaschi, secondo il coach greco, “dipende molto dalla sua difesa molto aggressiva al limite del fallo che innesca il contropiede”. Non per niente come nemico pubblico numero indica Bo McCalebb e la sua capacità di spaccare le partite. L’altro avversario più temuto è David Andersen “in questo momento il miglior pivot d’Europa. Sicuramente l’avrà visto in televisione domenica nella finale di Coppa Italia, visto il riposo forzato della squadra basca che non si è qualificata per la Copa del Rey, vinta nettamente dal Real Madrid sul Barcellona per 94-71, con i blancos tornati al successo nella manifestazione dopo 19 anni di digiuno. Katsikaris, ovviamente, non crede che a Bilbao stia per arrivare una Mens Sana rilassata…

Sulla stessa lunghezza d’onda il giocatore Raul Lopez: “Abbiamo la possibilità di andare avanti, ma dobbiamo confrontarci con una squadra di alta qualità e molta esperienza. Gli italiani erano i favoriti del girone e lo hanno dimostrato, stanno giocando molto bene. Noi in casa possiamo fare un grande sforzo per competere tutta la partita. Siamo a un buon livello, le cose stanno andando meglio perché ci stiamo allenando bene e sappiamo cosa dobbiamo fare”. Simone Pianigiani parla dalla sala d’aspetto dell’aeroporto attraverso il canale della Mens Sana Msb tv: “Siamo dentro un frullatore di viaggi, partite, emozioni. Le sensazioni positive venute dalla vittoria in Coppa Italia spero servano a spingere la squadra ancora di più a trovare le energie per una gara importante e complessa come quella di Bilbao. Gli avversari hanno una condizione incredibile, e sono dieci giorni che prepara questa partita. II Gescrap vede l’evento storico per loro di entrare da esordienti nelle prime otto squadre d’Europa, una squadra che ha surclassato il Real Madrid, che vince nettamente con il Barcellona a Barcellona in Coppa di Spagna. Non ci nascondiamo le difficoltà che troveremo per mantenere la testa del girone e qualificarci agli ottavi”.