Serie A 18ª giornata: la pallacanestro riabbraccia Mancinelli e saluta Dido Guerrieri. Cantù stoppa Sassari. Questa sera big match tra Siena e Varese

Il programma della giornata
03.02.2013 11:23 di Matteo Marrello  articolo letto 713 volte
Mancinelli e Guerrieri
Mancinelli e Guerrieri

Terza giornata di ritorno in Serie A. Sarà una domenica agrodolce:  se da una parte il basket di casa nostra gioisce del fatto di poter riabbracciare il figliol prodigo Stefano Mancinelli, dall'altra c'è sicuramente il dolore per  per la perdita fisica di un grande personaggio come Dido Guerrieri, che con la pallacanestro si è divertito e ha fatto divertire tanti tifosi ed appassionati. Su tutti i campi sarà osservato un minuto di silenzio prima della palla e due, ed alla fine delle ostilità, la Serie A potrà prendersi una settimana di vacanza lasciando spazio alle Final Eight di Coppa Italia.

Cantù si fa bella a mezzodì. L'anticipo di giornata va ai brianzoli che frenano così la rincorsa di Sassari su Varese e nel contempo si riaffacciano nelle zone più alte della classifica. Inizio  gara, che vede gli uomini di Trinchieri partire all'arrembaggio con l'ispirato Aradori ed il nuovo arrivato Mancinelli. Sassari però non ci sta,  e riapre la contesa grazie alla solita precisione nel tiro da 3  e dal -6 del 9° passa al +2 (31-33) al 16° chiudendo il primo tempo avanti di 9 lunghezze (37-46). Nella ripresa sono Tabu Aradori e lo stesso Mancinelli a riportare la chebolletta sulla retta via, fino al sorpasso definitivo che avviene al 29'. I sardi lottano, ma i padroni di casa controllano e fanno festa  vincendo 94-80 sotto gli occhi di Markoishvili salutato ed osannato da tutta la NGC Arena.

Milano reduce da tre vittorie consecutive e soprattutto dal ritorno al successo casalingo, gioca nuovamente al Forum di Asssago ospitando la Sidigas Avellino, falcidiata dall'influenza. Olimpia ancora senza Gianluca Basile, ma con Alessandro Gentile nei 12. Tra gli ospiti debutta il neo acquisto Jimmie Lee Hunter.

Stesso numero di vittorie consecutive che non ha nessuna intenzione di interrompere la propria marcia contro una Scavolini Banca Marche Pesaro, che sta trovando nel play Rok Stipcevic una vera e propria guida, sia per la manovra di gioco, sia per l'atteggiamento da mettere in campo.

Roma va sul campo caldo di Reggio Emilia, forte della vittoria ottenuta domenica scorsa in quel di Cantù. Dal canto loro gli emiliani vorrebbero tuffarsi nell'avventura delle Final Eight senza troppi pensieri inerenti alla classifica.

Cremona ospita Brindisi. Tra i lombardi si rivedrà in campo Luca Vitali, mentre tra gli uomini di Bucchi sono ancora out Ndoja e Formenti.

La Saie3 Bologna riceve Montegranaro e cercherà quella vittoria scaccia crisi e scaccia polemiche, visto il botta e risposta in settimana tra Kenny Hasbrouck e l'amministratore delegato Claudio Sabatini riguardante il pagamento degli stipendi. Marchigiani senza Tamar Slay.

Biella cerca punti salvezza sul non facile parquet del PalaMaggiò mentre in serata avremo la diretta su Rai Sport 1 (ore 20) del big match del PalaEstra tra Siena e Varese. I toscani privi dei senatori Carraretto e Ress, tenteranno di far inciampare la capolista Varese.  Coach Vitucci ne è consapevole ed avrà certamente preso le contromisure necessarie per rimanere ancora sul gradino più alto del podio, nonostante  per le  premiazioni la strada sia  ancora molto lunga e tortuosa.

Classifica: Varese 30: Sassari 28:  Siena, Roma 24 e Cantù 24; Milano 20: Venezia, Brindisi 18; Reggio Emilia , Caserta 16: Bologna, Cremona 12; Montegranaro 10; Pesaro, Avellino 8; Biella 6.