Quarti Eurocup: stasera derby italiano tra Trento e Milano

Parlano Buscaglia e Repesa alla vigilia
15.03.2016 13:16 di Alfonso Norelli  articolo letto 854 volte
Quarti Eurocup: stasera derby italiano tra Trento e Milano

Stasera storica partita di Eurocup tra Trento e Milano. Alle 20:30 (con diretta su chocfilms) match di andata al PalaTrento, mercoledi 23 ci sarà il ritorno in casa della EA7. I padroni di casa arrivano da un brutto momento in campionato dove hanno perso 7 delle ultime 8 partite ma si sono dimostrati in crescita nell'ultima contro Reggio Emilia che ha vinto coi 31 punti di Della Valle. Milano sembra essere in un momento di imbattibilità (10 vittorie consecutive). Per Trento i quarti di finali sono un traguardo mai raggiunto. Chi vincerà sarà tra le quattro semifinaliste, in Italia non ci riusciva Treviso dal 2011. Ecco le dichiarazioni dei due coach alla vigilia.


Maurizio BUSCAGLIA (coach DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): "Ci aspetta una gara difficilissima, a cui arriviamo in un momento particolare della nostra stagione ma per cui siamo motivatissimi. Potersi giocare i quarti di finale di Eurocup è una enorme opportunità, che ci siamo guadagnati sul campo e che vogliamo giocarci fino in fondo. Vogliamo ripartire dalla fiducia che la prestazione di cui siamo stati autori contro Reggio Emilia ci ha fornito. L'EA7 è una squadra che non ha bisogno di alcuna presentazione, forte, profonda, completa. Dovremo provare ad affrontarla costruendo su quanto di buono siamo tornati a mostrare domenica per provare a batterla, ricordando che questo è un match che va letto nell'ottica degli 80 minuti e quindi limitare al massimo gli errori sarà fondamentale". 
 
Jasmin REPESA (Coach EA7 EMPORIO ARMANI MILANO): "La Dolomiti Energia ha fatto una prima parte di stagione che penso di poter definire, senza voler mancare di rispetto a nessuno, al di sopra delle aspettative. Sia in Eurocup, riuscendo a passare brillantemente sia la prima che la seconda fase, sia in campionato, dove è stata per diversi mesi in lotta per le prime quattro posizioni. Se Trento riuscirà a qualificarsi per i play-off di serie A, e penso che ci riuscirà, credo potrà fare tesoro della grandissima esperienza fatta in Eurocup, dove è stata capace di superare anche gli ottavi di finale con merito. Trento una squadra basata solo sui lunghi? Wright e Pascolo sono due giocatori molto forti, questo è certo, ma la Dolomiti Energia ha anche tiratori eccellenti, oltre che una caratteristica che è fondamentale quando ci si vuole approcciare ai massimi livelli: un grande atletismo. Noi siamo arrivati oggi a Trento senza Jenkins e senza Simon. Al momento abbiamo dieci giocatori a disposizione. Domani vedremo".