Quarti di finale Eurocup: l'Aquila Trento sbanca il Forum e travolge l'EA7 Milano

23.03.2016 21:53 di Alfonso Norelli  articolo letto 4812 volte
Quarti di finale Eurocup: l'Aquila Trento sbanca il Forum e travolge l'EA7 Milano

La Dolomiti Energia Trentino accede alle Semifinali di Eurocup nella sua prima avventura europea. Era dal 2011 che una squadra italiana non arrivava così avanti. Milano, nonostante il Forum quasi pieno, non riesce a ribaltare il meno 10 dell’andata, anzi perde anche la gara di ritorno in casa per 92-79. Trento gioca praticamente in otto viste le tante assenze. Nonostante i problemi di falli di Wright, Lechtaler è autore di una partita solida nel secondo tempo. Il vero mattatore dell’incontro però è stato l’ala Dominique Sutton che sfiora la tripla doppia con una prestazione di un livello fisico impressionante. In doppia cifra vanno anche Wright, Forray, Poeta, Pascolo e Lockett. Sei uomini. La durezza difensiva di Trento è la solita, l’Armani Jeans si conferma una corazzata con basi di argilla. Tanti nomi, poca sostanza, poco cuore. Nonostante i cinque in doppia cifra si salvano solo Macvan e McLean. Male Gentile e tutti gli altri.

Primo quarto. La gara comincia bene per Milano che va subito da Barac per due punti in post bass, Trento non inizia bene. Gentile spara un air ball, Lockett mette i primi punti dei bianconeri. Gentile mette un canestro elegante dalla media, Wright sbaglia da tre ma conquista il rimbalzo e serve Pascolo in taglio che pareggia. Brutta giocata di Milano, Sutton legge il passaggio pigro e corre a schiacciare. Timeout Repesa. Gentile sbaglia un altro tiro e poi commette il suo secondo fallo dopo 4 minuti. Un libero di Sutton, jumper dalla media di Barac, poi ancora Sutton in avvicinamento. Macvan va dentro e mette i punti del 9-8 per Trento. Macvan dà il primo vantaggio all’Olimpia. Lockett penetra e serve ancora Pascolo. Macvan non ci sta con altri due liberi. Wright dal tiro libero riconsegna tre punti di vantaggio ai trentini. Bonus raggiunto molto presto dalle due squadre, Wright mette due liberi importanti: 17-12 per gli ospiti. Poeta alza per Lockett che schiaccia al volo. Trento gioca in scioltezza mentre Milano fatica con le percentuali. McLean dà un po’ di ossigeno, ma Flaccadori realizza con potenza in penetrazione: 21-14. Simon conclude un gioco da tre punti importantissimo. Lockett sbaglia una tripla e McLean in post basso riporta i biancorossi a meno due. Poeta in isolamento spara la tripla ignorante come all’andata. 24-19 per una Trento tutt’altro che timida.

Secondo quarto Flaccadori riparte bene, Simon risponde per Milano, poi c’è un 6-0 di Sutton, Pascolo e Wright. Trento è +10 e Repesa deve chiamare timeout. Si riprende con la bomba di Rakim Sanders, replica Sutton per i trentini. Macvan è ancora letale a rimbalzo d’attacco, Sutton sbaglia la bomba e Sanders la mette per Milano che accorcia sul 30-34. Stavolta è timeout per Buscaglia. Appena si rientra Wright non ci pensa su e spara un’altra tripla per la Dolomiti Energia. Sutton e Wright sono già a 9 punti. Gentile torna a farsi vedere con un long two.Wright commette un duro terzo fallo su Gentile ed è costretto a uscire. Il capitano milanese però è scosso e sbaglia entrambi i liberi. Trento non va a segno e Gentile si riscatta con una delle sue penetrazioni. Meno tre Olimpia. Sutton è devastante, realizza ancora da sotto col fallo di Rakim Sanders_ 11 punti del numero 23. Sul libero sbagliato la palla è di Pascolo, il suo tiro esce ma è ancora Dominique Sutton a ribadire il pallone dentro. E fanno 13 punti. Sanders mette due punti in sospensione, ma Pascolo risponde con un canestro cadendo indietro: 43-36 Trento. Tre liberi e un canestro di Macvan ridanno vita ai padroni di casa. Timeout Buscaglia sul 41-43. Trento letale con la bomba di Forray dall’angolo. Passi di McLean e penetrazione vincente di Poeta. Simon di tabella accorcia le distanze. Dopo 20 minuti Trento è in vantaggio 48-43 ovvero 15 punti sul totale della doppia sfida.

Trento: Sutton 13 e 4 assist, Wright 9, Pascolo 8 Milano: Macvan 10, Simon 9, Sanders 8.

Terzo quarto. Bomba di Sanders dall’angolo dopo il quarto, pesante, fallo di Julian Wright. Lechtaler però non sfigura, si guadagna i liberi, poi due schiacciate di fila di Sutton e dello stesso Lechtaler. Bomba di Simon e bomba di Forray. Ennesima rubata e schacciata di Sutton che vola a 17 punti. L’Aquila sembra padrona del campo con super LEchthaler sotto canestro (+2 assist), scollina in doppia cifra di vantaggio. Ancora due liberi di Sutton: 64-51, massimo vantaggio di Trento. Milano tenta di avvicinarsi, ma i liberi di Poeta e la bomba sulla sirena di Pascolo sembrano chiudere ogni possibilità di rimonta. 69-54 per Trento dopo mezzora. 19 punti di Sutton con 6 rimbalzi e 7 assist e 13 con 5 rimbalzi di Pascolo.

Ultimo quarto. McLean e Kalnietis accorciano ma Milano ha da recuperare 20 punti in 8 minuti. Trento sembra voler amministrare l’ampio vantaggio e non segna per tre minuti ma quando serve si accende Wright e Lockett con un altro canestro e fallo. 75-64 per Trento a 6 minuti dal termine. Forray mette due liberi, ormai è fatta per i trentini. Bomba di Kalnietis. Milano tenta il tutto per tutto col pressing ma non cambia tanto. Finisce 92-79 per gli ospiti. +23 nell'aggregato andata/ritorno.

EA7 Emporio Armani Milano. Mc Lean 12 (6/7), LaFayette 7 (2/5, 1/6), Gentile 6 (3/5, 0/6), Cerella, Kalnietis 10 (1/3, 2/4), Macvan 13 (5/6, 0/1), Magro (0/1), Sanders 11 (1/5, 3/5), Jenkins (0/1 da tre), Barac 6 (3/3), Simon 14 (3/5, 2/8). All. Repesa

Dolomiti Energia Trentino. Poeta 12 (2/3, 1/3), Pascolo 17 (6/9, 1/1), Forray 10 (1/2, 2/3), Lofberg ne, Flaccadori 4 (2/3, 0/2), Bellan ne, Sutton 20 (8/9, 0/1), Lockett 13 (5/12, 0/1), Lechthaler 3 (1/1), Wright 13 (4/5, 1/2). All. Buscaglia

Note. Tiri liberi: Milano 7/15, Trentino 19/23. Tiri da due: Milano 24/40, Trentino 29/44. Tiri da tre: Milano 8/31, Trentino 5/13. Rimbalzi: Milano 33 (McLean 12), Trentino 36 (Sutton 8). Assist: Milano 17 (Macvan 4), Trentino 21 (Sutton 7)