QR, la finale Lietuvos Rytas - Telenet Ostenda 75-66 Lietuvos in RS!

04.10.2013 21:04 di Umberto De Santis  articolo letto 1427 volte
martynas gecevicius - MVP
martynas gecevicius - MVP

Il Lietuvos Rytas, tra i favoriti nella manifestazione dei Qualifying Round insieme ai russi del Khimki inopinatamente sconfitti proprio da quel Telenet Ostenda che ha conteso la vittoria in finale al team lituano, giocheranno in casa il 17 ottobre contro il Panathinaikos la prima gara di Regular Season della stagione 2013-14 di Euroleague.

Ma ecco la cronaca dell'incontro: Palla a due alle ore 19:30 alla Siemens Arena per l'ultimo atto del Qualifying Round di Euroleague che mette in palio per la squadra vincente un posto nella Regular Season della massima competizione europea. Delle otto squadre ammesse alla manifestazione, si sono qualificate per la finale il Lietuvos Rytas, che gioca in casa, e il Telenet Ostenda, una delle meno accreditate alla vigilia.

7-0 iniziale del Lietuvos nel segno di Palacio, ma Gillet suona la carica e un parziale di 0-17 è devastante per i lituani. Si aggiunga la tripla di Thompson quasi allo scadere per il finale 12-22. Nel secondo quarto Ostenda raggiunge il massimo vantaggio (24-36) al 15' col canestro di Stipanovic, ma si sveglia Gecevicius (1p nel primo quarto) e trascina i suoi alla lenta rimonta 41-43. Lietuvos rientra in campo e si scatena con un parziale di 8-0 chiuso da una azione insistita di Ponitka. Ma i lituani piazzano un secondo 8-0, con tripla di Bendzius 62-49 e l'inerzia sembra girata a favore dei padroni di casa 65-56. Gara nervosa: Seibutis segna dopo 2'30" nell'ultimo periodo, risponde Thompson da tre ma il punteggio sembra inchiodarsi, al 35' Palacios sbaglia due liberi imitato poco dopo da Stipanovic. Ancora canestro piccolissimo per le due squadre, tanto che basta poco a Ponitka e Stipanovic riportare il Telenet a contatto, 70-66 con due minuti sul cronometro. Un provvidenziale (per il Lietuvos) gioco 2+1 di Palacios rimette a distanza di sicurezza Ostenda, Salumu sbaglia la tripla e due liberi di Gecevicius con 27 secondi di gara mettono fine al sogno dei belgi. Festa alla Siemens Arena per i tifosi del Rytas.

Lietuvos Rytas - Telenet Ostenda 75-66 (12-22, 41-43, 65-56)

Lietuvos Rytas: Tepic, Brabauskas 3, Redikas, Palacios 11, Seibutis 11, Glyniadakis 9, Gecevicius 19, Orelik 3, Lydeka 2, Cook 7, Bendzius 10, Jelovac .

Telenet Ostend: Bereggren, Serron 6, Stipanovic 14, Thompson 8, Marnegrave, Petrovic 2, Gillet 16, Salumu 5, Ponitka 13, Djordjevic 2.