Playoff Serie A: Roma primo peccato capitale, la Trenkwalder passa al PalaTiziano e si porta sull'1-0

Vittoria di carattere della formazione emiliana in casa di una Acea che è sembrata bloccata in più occasioni. Dopo aver raggiunto la parità nell'ultimo quarto i giallorossi mollano la presa e la Trenkwalder porta a casa il primo punto della serie.
 di Matteo Marrello  articolo letto 1071 volte
Troy Bell
Troy Bell

Tutte le strade porteranno anche a Roma, ma poche portano a vincere se non si è determinati ed attenti. La Trenkwalder o cooperativa dei canestri come ama definirla il suo coach Max Menetti trova invece subito la strada giusta e sbanca il Pala Tiziano con autorità concedendo alla squadra capitolina solamente 58 punti in 40’. Dopo il primo sigillo firmato da Andrea Cinciarini, arrivano 7 punti filati di Michele Antonutti a significare che la Trenkwalder non è scesa a Roma per vedere il Colosseo. Al 7’ gli ospiti fuggono a +8 con Donell Taylor e 3 minuti più tardi Bell infila la tripla del +9 (5-14) sul quale si chiude la prima frazione di gioco. Roma non reagisce e Reggio non si fa pregare  nel giocare la propria partita. In casa giallorossa solo l’MVP del campionato Gigi Datome sembra essere in palla, ma la Trenkwalder continua a difendere come le è congeniale e vola a +16 al 24 Qui l’Acea, ha un sussulto e con Jordan Taylor e Lawal si porta a -8, ma la truppa di Menetti porta a 12 le lunghezze in chiusura di terzo quarto. Inizia l’ultima frazione di gioco e Roma adopera tutte le energie finora inutilizzate piazzando un 14-2 che riaccende gli entusiasmi e sembra poter cambiare il volto alla gara, ma è solo una maschera. Roma pian piano si leva la maschera e torna quella spenta di inizio gara, Reggio trova due canestri pesanti di Donell Taylor (fin li opaco) e stappa la prima bottiglia di lambrusco al ritorno nei playoff dopo 14 stagioni. Sabato sera Gara-2 ancora al Pala Tiziano.

Acea Roma- Trenkwalder Reggio Emilia 58-70  (5-14; 23-32; 39-51)
Acea Roma: Goss 3, Jones, Tambone ne, Tonolli ne, Gorrieri ne, D’Ercole 3, Datome 19, Bailey 3, Taylor 12, Lawal 11, Czyz 7, Lorant. All. Calvani
Trenkwalder Reggio Emilia: Jeremic 3, Taylor 17, Brunner, Antonutti 9, Bell 15, Veccia ne, Filloy 8, Slanina 8, Cervi, Silins ne, Cinciarini 10. All. Menetti