Pistoia vince una partita iniziata male e risolta con il carattere: Varese spreca

Giorgio Tesi Group Pistoia 67 - Openjobmetis Varese 65
14.12.2015 00:00 di Alessandro Palandri  articolo letto 1774 volte
Pistoia vince una partita iniziata male e risolta con il carattere: Varese spreca

Partita dai mille ricordi, quella di stasera tra Pistoia e Varese. Sul parquet Biancorosso, tornerenno a farsi sentire i passi di un uomo che ha partecipato attivamente alla realizzazione di quella che è la politica societara odierna di Pistoia: Paolo Moretti. Coach che è stato alla guida della panchina Toscana per ben sei anni e mezzo, nei quali ha contribuito a riportare l' entusiasmo della massima serie nel 2013, per poi conquistare l' accesso ai playoff nella stagione da matricola. Dunque inevitabile qualche lacrima e molti abbracci fra persone che hanno lottato fianco a fianco giorno dopo giorno.
Arrivando alle formazioni, Pistoia deve ancora fare i conti con qualche acciacco fisico che tiene sotto osservazione la guardia titolare Preston Knowles: il resto del gruppo ha recuperato ottimamente dopo la vittoria "sfiaccante" contro Torino nel match del Monday Night di soli sei giorni fa, e concluso dopo il primo tempo supplementare.
Varese invece ha ben altri problemi da tenere sotto controllo, seppur dovendo fare i conti con l' infermeria affollata: Ukic si è unito al gruppo solo venerdì dopo essere rimasto a riposo per una contrattura riportata contro Avellino, e Galloway non è nemmeno della partita per una forte contusione che lo lascerà ai box per almeno 10 giorni. Coach Moretti ha infatti dichiarato nella abituale conferenza stampa settimanale, che anche in questi giorni il roster non ha potuto allenarsi al completo e fra i mille problemi sorti, anche il fattore mentale non è alle stelle dopo le tre sconfitte su quattro delle ultime partite. 
Partita dunque che sta per iniziare con le formazioni pronte a darsi battaglia, per conquistare due punti fondamentali in classifica che avvicinerebbero Pistoia sempre più alle tanto attese Final Eight di Coppa Italia, e rilancerebbero Varese in campionato, dove sta facendo fatica a trovare ritmo positivo.

PRIMO QUARTO: Inizio di partita non molto spumeggiante con le squadre che sembrano volere puntare sul tiro da fuori: dopo quattro minuti di tiri sbagliati e forzati, con Davies che mette a referto un pessimo 1/5 da sotto per Varese e punteggio basso sul 2-8 in favore degli ospiti. La difesa della Tesi Group Pistoia regge bene, ma in attacco le pesanti assenze di Knowles ( contusione ) e Antonutti ( influenza con febbre alta ) si fanno sentire e l' attacco viene incentrato sulle giocate di Blackshear e Kirk. Finalmente Pistoia segna con Filloy per scrivere 5-14 con tre minuti ancora da giocare. Ultimi due giri di lancette d' orologio in mano ai giocatori di Coach Esposito, che con Kirk da tre, Blackshear dalla media e Lombardi nel pitturato accorcia le distanze e riesce a chiudere il primo quarto sul 11-15.

SECONDO QUARTO: Kuksiks apre le danze con un bel canestro dalla media, grazie anche alla mentalità più lucida messa in cabina di regia da Wayns che distribuisce buoni passaggi. Pistoia molto poco nei primi tre minuti, dimostrando tutte le palesi difficoltà nelle rotazioni e cercando nei soli Kirk e Blackshear qualche spunto personale: molto bene Lombardi che con la sua difesa e velocità, recupera ottimi rimbalzi in attacco che permettono ai compagni di giocare ancora. È la volta di Czyz che segna cinque punti di fila (1/1 da tre e 1/1 da due) costringendo Coach Moretti al timeout sul 20-25: rientro in campo e Pistoia mette a segno subito un parziale di 7-0 e con ancora quattro minuti di gioco, vede Varese lontano solo due punti. Anche il lunghi della OpenJobMetis hanno vita dura sotto canestro, grazie alla presenza costante di Kirk e Czyz che mettono tutto il loro fisico a difesa dell' area. 29-33 

TERZO QUARTO: Parteforte Varese che ne fa ben sette di fila e si porta sul 31-40 dopo 4 minuti di gioco. Filloy e Blackshear riportano Pistoia però sul meno otto, fissando il punteggio sul 37-45 a metà quarto. Timeout Pistoia che non riesce a tenere le distanze corte e vede sfuggire di nuovo Varese sul più dieci. Per fortuna di Pistoia, Varese non tira certo bene stasera è seppur sbagliando molto, le due squadre non hanno ancora trovato il modo per spaccare la partita prima dell' ultimo quarto. Frazione di gioco che termina con Varese in vantaggio sul 41-49, per colpa di una  Pistoia un po' sulle gambe che non riesce a sfruttare i soliti giochi sotto canestro e e trova solo tiri forzati da lontano.  41-49

ULTIMO QUARTO: Inizio di quarto con canestro e fallo su Filloy che accorcia subito le distanze e fa capire chi vuole comandare l' ultima frazione di gioco. Seconda azione consecutiva con canestro e fallo, questa volta su Kirk: 47-49 e nove minuti di gioco tutti di fuoco da vivere. Nei primi due minuti di gioco, l' attacco della Tesi Group Pistoia sembra prediligere le giocate da sotto, cercando anche il contatto e Varese spende velocemente il suo bonus falli. Pareggio Pistoia sul 52-52 con sette minuti sul cronometro e azioni che susseguono a ritmi forsennati regalando l' unica bella pallacanestro vista stasera. Due minuti al termine e di nuovo i Biancorossi di casa riacchiappano Varese sul 61-60 con Kirk. Canestro del più 3 con Blackshear che ha tenuto in ritmo l' attacco di Coach Esposito per tutta la gara. Risposta immediata però di Wayns che sigla il 63-62 con 39 secondi sul cronometro: timeout dunque per Coach Esposito che vuole mantenere la concentrazione alta e organizzare il possesso di palla: Filloy si fa trovare in angolo per siglare la tripla che porta Pistoia sul 66-62: contro timeout Moretti e 22 secondi di gioco ancora. Palla in mano a Kuksiks, che utilizza pochissimi secondi dei 22 siglando una bella tripla da distanza siderale. Ultimo timeout speso da Pistoia che si trova con 19 secondi e la palla in mano, con un solo punto di vantaggio: Kirk vola in lunetta siglando un solo tiro libero e subito Wayne dall' altra parte spreca tutto incespicando sulla palla, regalando la vittoria a Pistoia. 67-65

Partita strana stasera al PalaCarrara con Pistoia non in serata al tiro, ma che è riuscita a compensare tale deficit con l' aggressività in difesa e la freddezza nei momenti importanti. Dimostrazione di carattere determinata dalle rimonte continue che la Tesi Group Pistoia é riuscita ad impalcare, tenendo sempre la testa sul collo e i piedi per terra. 

MVP: Aleksander Czyz con 17 punti, 13 rimbalzi per una valutazione finale di 28.

PARZIALI:
11-15, 29-33, 41-49, 67-65.

Giorgio Tesi Group Pistoia: Di Pizzo , Mastellari , Antonutti , Salvi , Lombardi 5, Filloy 14, Severini , Czyz 17, Blackshear 20, Moore , Kirk 11.  Coach Vincenzo Esposito

Openjobmetis Varese: Davies 16, Faye 5, Wayns 7,  Molinaro , Cavaliero , Campani 18, Ferrero 4, Kuksiks 15, Thompson.  Coach Paolo Moretti