Pistoia pasteggia a suon di triple nell' anticipo domenicale con Cantù

Giorgio Tesi Group Pistoia 95 - Acqua Vitasnella Cantù 89
08.11.2015 14:05 di Alessandro Palandri  articolo letto 1447 volte
Pistoia pasteggia a suon di triple nell' anticipo domenicale con Cantù

Anticipo della Sesta Giornata di campionato con Pistoia che ospita l' Acqua Vitasnella Cantù, nella gara di mezzogiorno. Palacarrara ovviamente esaurito per il "derby" con Cantù, che ricordiamo  essere gemellata con Montecatini, storica rivale del Pistoia Basket. Partita di grande spessore per vedere se Pistoia è davvero fra le prime della classe del campionato come risultati su una lunga striscia di partite, o se come molti dicono è solo una meteora di inizio stagione. Coach Esposito può contare ancora una volta su Czyz che è stato trattenuta Pistoia per ricoprire l' assenza di Thornton, che starà fuori ancora per due mesi. La squadra ha preparato la partita di oggi sia in sala video che sul campo ovviamente, cercando di impostare una difesa molto forte che parte a uomo, per poi ritrovarsi a zona 2-3 ad azione in corso per evitare miss-match che si creerebbero sui cambi. Cantù dalla sua cercherá oggi di vincere la partita anche per il nuovo presidente della società, arrivato in questa settimana comprando la maggioranza della società e investendo molto nel basket canturino. 
Domenica da ricordare nella storia, come prima volta per Pistoia in diretta su una pay per view importante come Sky. Da qui la voglia anche da parte della famosa Baraonda Biancorossa nel far vedere a tutta Italia quanto è bello l' amore che circonda questo ambiente e quanta differenza può fare un pubblico vicino alla società come quello di Pistoia. 

PRIMO QUARTO: Partita che inizia con Pistoia in ottima forma, grazie a Kirk e Moore che sembrano ispiratissimi e Cantù che resta un po a guardare trovandosi già sul 8-5 dopo 4 minuti. Primi minuti di gioco appunto in cui Coach Esposito ha impostato la partita sulla difesa forte, in particolare su Ross e Hall, cercando poi di ripartire in contropiede. Soluzione che fin qui risulta essere ottima, contando anche sul fatto che Cantù non è molto precisa quest' oggi sia nei passaggi che nei tiri: saranno infatti ben 11 le palle perse dopo 20 minuti di gioco. Kirk segna da tre punti, e Knowles regala prodezze degne della fama del funambolo Biancorosso. Protagonista dell' attacco Canturino, è proprio l' ex di turno Langston Hall: play dalle mani veloci che ama giocare in verticale con i compagni e che possiede un buon tiro da palleggio. Frazione che si proietta verso la sirena con Pistoia sul 24-18.

SECONDO QUARTO: Frazione di gioco che inizia con una bella tripla di Cantù che si riavvicina Pistoia sul 24-21, grazie a Berggren. Kirk fa la voce grossa in attacco dominando sotto canestro e trovando anche buoni tiri dalla media. Cantù indurisce un po la difesa cercando di chiudere le ripartenze dei padroni di casa, che sfruttano a meraviglia le molte palle perse fin qui, dovute ad una buona pressione a centrocampo. Buone le percentuali da tre punti per Pistoia che trova tiri aperti, grazie anche al gioco ben distribuito da Moore e Knowles, che sembrano in ottima giornata. Ultimi tre minuti del primo tempo, e la Tesi Group sta imponendo il proprio ritmo di gioco sia in difesa che in attacco, buttandosi su ogni pallone e rendendo difficile la vita ai giocatori di coach . L' ex di turno Hall, si presenta fin qui con 7 punti in 13 minuti. Cantù in difficoltà sui passaggi perimetrali, con brutte percentuali al tiro: merito anche di Pistoia che non lascia le spaziature vitali all attacco biancoblu. Coach Esposito gioca come sempre con le rotazioni veloci, e impostando il proprio gioco sul contropiede e il tiro da fuori. Nell' ultimo minuto di gioco la Tesi Group Pistoia recupera l' undicesima pallone volando in attacco con il solito Czyz che segna con la solita mano vellutata da piazzato. 45-38

TERZO QUARTO: primo canestro di Cantù che sembra avere un altra faccia rispetto al primo tempo. Ma Kirk in attacco sull' azione successiva insegna a Berggren come si gioca spalle a canestro. Ritmi veloci per Pistoia che gioca letteralmente con la difesa di Cantù, che sembra rincorrere a vuoto molto spesso. Il solo Berggren ne mette due da tre punti (14 fin qui) restituendo un po di ossigeno ai suoi. Bella giocata Kirk Antonutti al quarto minuto, siglando il 52-46. Moore su tutti, ispiratissimo regala assist sui tagli dei propri compagni. Blackshear oggi molto lavoro sporco, impiegando la maggior parte del,e energie in difesa su Ross, dimostrando che grande difensore sia il Rookie prodotto di Louisville: bel canestro su uscita dai blocchi quando mancano 4 minuti alla fine del quarto. Si rivede il Kirk della prima giornata: indomabile. Segna dalla media, schiaccia in testa alla difesa canturina, sigla due triple importanti, a rimbalzo pochi possono competere: Pistoia ha nel suo centro una colonna portante del campionato. 61-51 dopo sette minuti di gioco. Cantù è costretta a tirare forzata sempre negli ultimi secondi dell' azione, grazie alla difesa molto forte e di anticipo della Tesi Group Pistoia. Nell' ultimo minuto, Cantù mette a referto un mini parziale di 6-0 che riporta la partita sul 63-60: minuto di smarrimento per Pistoia che sembra stanca in questo finale. Squadra di casa supportata dalla Baraonda Biancorossa, per tirare fuori la grinta vista fin qui, riuscendo insieme a ritrovare i ritmi classici di Pistoia. 64-62

ULTIMO QUARTO: Knowles tira fuori una magia dal cilindro su Heslip, segnando dopo un crossover da playstation 4. Duello che si ripropone subito dall altra parte con Heslip che segna da otto metri una tripla molto importante. 70-70 dopo tre minuti di gioco è partita aperta come mai prima quest' oggi. Primo vantaggio della partita per gli ospiti che siglano il 70-72 costringendo Coach Esposito al timeout per riorganizzare le idee e ritrovare la grinta. Cantù sembra aver trovato le misure a Pistoia dopo trenta minuti di gioco, e Pistoia che cercherá di giocare più da sotto, e dalla solita linea dei 6,75 che finora ha dato ragione ai Biancorossi: Blackshear dalla sua mattonella dall' angolo segna da tre punti un ottimo canestro. Si è svegliato Ross da qualche minuto siglando il suo 13esimo punto. Knowles si carica la squadra sulle spalle e prima da tre punti e poi in sospensione in mezzo al area, riporta Pistoia avanti sul 78-77 con 4 minuti sul cronometro. Difesa forte, palla recuperata da Antonutti e Filloy che apre in contropiede per Blackshear che schiaccia da solo, segnando il canestro che se Pistoia dovesse vincere, andrà ricordato come canestro decisivo che ha ammazzato la partita: 80-77. Ancora il Rookie di Lousiville ruba un pallone in difesa e vola in attacco da solo schiacciando con grinta e ferocia: il giocatore ha trovato la maturità che tutti aspettavano, dimostrando di non temere nessuno, e di poter essere davvero protagonista della Legabasket. Ancora 2 minuti di gioco e Pistoia sul 87-79, con ancora una giocata di Knowles. Cantù vuole velocizzare i ritmi, sbagliando però perché con la fretta non si arriva da nessuna parte. Antonutti chiude definitivamente la partita con la tripla del 90-79, incendiando ancora di più il PalaCarrara con la sua solita corsa a braccia aperte verso la Curva. Difese forti come se fosse il primo minuto di gioco, ma Pistoia può giocare col cronometro e arrivare alla fine con molto tranquillità. Knowles dalla lunetta sigla il 95-86, mettendo a referto il suo 21esimo punto. Ultimo canestro senza difesa da centrocampo per LaQuinton Ross che chiude il match sul 95-89.

Energie interminabile di Pistoia che ha giocato l' intera partita davvero concentrata sui due fronti di campo: difesa molto forte e di gran dispendio di energie, attacchi ben ragionati con soluzioni che si alternano sotto canestro e fuori dal perimetro. Coach Esposito ancora una volta, da grande stratega, ha preparato la partita in maniera eccelsa incentrando un buon pressing sulla palla, e evitando a Cantù di giocare come sa fare. L' arma in più oggi è stata la squadra in toto, perché nessuno si é voluto rendere protagonista da solo ma bensì ognuno si è messo a disposizione dell' altro trovando comunque momenti di gloria distribuiti per tutti. Gli esterni hanno giocato molto bene in attacco e in difesa, con buone percentuali al tiro e soprattutto molti assist: Moore 8 e Knowles 8. 

MVP Preston Knowles con 21 punti, 5/8 da due, 3/4 da tre punti, 8 assist in 28 minuti di gioco per una valutazione finale di 27.

PARZIALI: 24-21, 21-20, 19-24, 31-27. 

Giorgio Tesi Group Pistoia: Knowles 21, Mastellari , Antonutti 8, Lombardi , Filloy 5, Severini , Czyz 15, Blackshear 14, Moore 10, Kirk 22.  Coach Vincenzo Esposito 

Acqua Vitasnella Cantù: Tessitori , Abass 9, Hall 12, Hasbrouk 7, Zugno , Heslip 18, Cesana , Ross 18,Berggren 18, Nwohuocha , Wojciechovski 6.   Coach Fabio Corbani