Olimpia Milano all'esame Olympiacos, ma c'è il dubbio Spanoulis

Il leader greco si sarebbe infortunato durante l'ultimo allenamento in Grecia. Out Cinciarini, rientra Mantzaris
30.10.2015 07:00 di Alessandro Luigi Maggi  articolo letto 1267 volte
Olimpia Milano all'esame Olympiacos, ma c'è il dubbio Spanoulis

Con più di 10.000 biglietti venduti, l’Olimpia Milano ritrova la “bolgia” del Forum per la grande sfida con l’Olympiacos. Dopo il sofferto successo contro Caserta dunque, terza gara europea per Repesa con una emergenza. Out per 15 giorni Andrea Cinciarini dopo l’intervento al setto nasale, rientra invece Gani Lawal dopo il problema intestinale di domenica. Del gruppo anche Andrea Amato, assente a Avellino e Istanbul, ma con la squadra sin da venerdì scorso. «Siamo ancora un paio di settimane indietro rispetto alle altre squadre, ma stiamo lavorando bene e migliorando. L’Olympiacos è una squadra fortissima contro la quale servirà grande attenzione ai dettagli, dal playmaking ai rimbalzi sarà tutto decisivo. La presenza di una grande folla è uno stimolo per noi, ma giocare bene è una nostra responsabilità» le parole del coach croato, accompagnate da quelle dell’ex Oliver Lafayette: «Sono una squadra fortissima, sarà importante tenere a rimbalzo ma, a dispetto dei cambiamenti, finché c’è Spanoulis il loro tipo di gioco sarà quello, perché Vassilis è uno dei migliori interpreti del pick and roll dell’intera Eurolega».

Dalla sponda greca, attesissimo il ritorno a Milano di Daniel Hackett, play dell’ultimo scudetto ma anche simbolo della fallimentare stagione passata, chiusa con la risoluzione di un contratto che era in essere ancora sino al 2016. Ma la vera notizia riguarda il leader della squadra, Vassilis Spanoulis, che dopo aver giocato solo 17’ nel largo successo di campionato contro l’Arkadikos, si è fermato durante l’ultimo allenamento al Pireo. Distorsione leggera per lui, partenza al seguito della squadra, ma modalità di utilizzo al Forum tutte da valutare. Rispetto all’uscita di campionato poi, sarà dei 12 anche il play Vaggelis Mantzaris.