Niente accade per caso: la Lituania è in finale

I killer degli azzurri si ripetono, e l'impresa è ancora più clamorosa: Serbia a casa
18.09.2015 23:15 di Alessandro Luigi Maggi  articolo letto 1095 volte
Niente accade per caso: la Lituania è in finale

L’incubo di ogni uomo nato ai bordi dell’Adriatico è servito. La Lituania killer della nazionale azzurra batte anche la Serbia e conquista la finale dell’Eurobasket 2015 con la Spagna. Una prestazione assurda, clamorosa, pazzesca, inattesa della squadra di Kazlauskas, mentre per Djordjevic rimane un preolimpico da vincere dopo un europeo chiuso con una sola sconfitta.
Storia di una gara che si decide nel finale e dove ogni parola aggiunta, per quanto doverosa di cronaca, diventa fatalmente inutile. E allora che dire… 15’’, e Teodosic fuori equilibrio piazza la bomba del 64-65. Un’intuizione impossibile che diventa anche provvidenziale tre secondi dopo, quando Seibutis fa 1/2 in lunetta. 12’’ e palla in mano alla Serbia, ma la volata di Bogdanovic (l’uomo sbagliato al posto sbagliato) si chiude con un lob lontano dal canestro in cerca di un fallo inesistente. Titoli di coda, mitizzazione lituana, perché i gialloverdi giocano la partita perfetta. +1 alla fine del primo tempo (34-35), con 11 punti di Valanciunas, +3 alla fine nonostante per una volta, nell’apice sommo, Milos Teodosic ci sia eccome, con 16 punti e 3 assist. Manca tutto il resto, e chi ha dominato si ritrova bocciato. Appuntamento a domenica, Spagna-Lituania: tutto è in ballo.

SERBIA-LITUANIA 64-67
Serbia
Teodosic 16, Bjelica 10, Raduljica 10
Lituania Valanciunas 15, Kuzminskas 13 (9r), Seibutis 13