NBA - Steph Curry saluta e Golden State vola via sul 2-0 con i Cavaliers

04.06.2018 06:15 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1407 volte
NBA - Steph Curry saluta e Golden State vola via sul 2-0 con i Cavaliers

Al contrario di gara 1, Golden State inizia e finisce di gran carriera quella di ieri sera contro i Cavaliers, che sono costretti a inseguire per tutti i 48' registrando una difesa ancora più severa su LeBron James, che gli ha impedito di replicare quella performance. Hanno trovato più spazio Love ed Hill, ma a Cleveland ci vorrà un extrasforzo pazzesco per non consegnare ai Warriors il secondo titolo consecutivo anticipatamente.

In tutto questo, Steve Kerr ci mette del suo mandando in quintetto, ancora assente Iguodala, JaVale McGee che si presenta con una schiacciata. Klay Thompson si scalda subito nel primo strappo dei padroni di casa con Hill ma soprattutto James (quasi in odor di tripla doppia all'intervallo con 15p+8r+7as) a tenere a ruota Cleveland 59-46.

Nella ripresa sale Kevin Love per riavvicinarsi a -5. I Warriors non sono dominatori del terzo periodo come di solito, ma David West consente di tenere il +10 dopo 36'. L'antipasto necessario per l'assolo di Stephen Curry, che nell'ultimo quarto realizza 5 delle sue 9 triple di giornata (nuovo record) di cui tre consecutive facendo esplodere l'Oracle Arena. Golden State scappa a +20, negli spogliatoi si cominciano a preparare le borse per trasferirsi alla Q-Arena prima dei titoli di coda.

 

SPLASH #9!

— Golden State Warriors (@warriors)

 

 

Golden State - Cleveland 122-103 (2-0). Boxscore: 33 Curry, 26 Durant, 20 K. Thompson, 12 McGee, 10 Livingston per i Warriors; 29p+9r+13as James, 22p+10r Love, 15 Hill, 11 T. Thompson per i Cavaliers.