NBA - Heat forzano, ma alla fine vince la freschezza dei Sixers (1-3)

21.04.2018 23:18 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1208 volte
NBA - Heat forzano, ma alla fine vince la freschezza dei Sixers (1-3)

Gara 4 tra Heat e Sixers, fisica, dura, con colpi proibiti, trash talking e doppi tecnici a gogò in una arena infuocata, finisce con la palla che arriva nelle mani di Marco Belinelli per far trascorrere ile briciole di secondi prima della sirena. Miami ha provato a vincere gettando tutto il possibile in battaglia, guidando con piglio sicuro una difesa capace di recuperare molti palloni nei due quarti centrali. Dopo un buon avvio, i 76ers rischiano di perdersi, aggrappandosi al tiro di Belinelli, alla concretezza di Ilyasova, alla determinazione, andando sotto anche di dodici punti. Il recupero avviene a ultimo quarto inoltrato a quota 83 con un coast to coast di Simmons (ancora in tripla doppia) dopo rimbalzo, salendo collettivamente proprio in questo fondamentale e con un Embiid capace di rifilare cinque stoppate per chiudere un'area che solo Dwyane Wade riesce a perforare, mettendo a segno gli ultimi otto punti degli Heat. Philadelphia avanti nell'ultimo minuto, ma decide ancora Wade che fallisce un libero, il secondo. Redick prende il rimbalzo e James Johnson gli regala la lunetta, per un +4 irrecuperabile.

Heat vs Sixers 102-106. (1-3). Boxscore: 25 Wade, 20 Dragic, 15 J. Johnson, 13p+13r Whiteside, 10 Richardson ed Ellington per Miami; 24 Redick, 17p+13r+10as Simmons, 14p+12r Embiid, 11 Saric, 10p+2r+2as Belinelli in 27', 10 Ilyasova e Covington per i Sixers.

 

J🚫J🚫

— Philadelphia 76ers (@sixers)