Milano schianta Venezia in gara 1

18.05.2012 22:59 di Igor Boracchi  articolo letto 776 volte
Milano schianta Venezia in gara 1

Il forum ospita gara1 dell'incontro tra l'Olimpia Milano e la Reyer Venezia, il Forum non è proprio il Maracanà ma la risposta del pubblico è discreta, nutrita la presenza di tifosi veneti. Le due squadre arrivano al gran ballo per lo scudetto con strisce decisamente diverse. Milano è reduce da 8 vittorie consecutive, Venezia da 4 sconfitte, se a questo si aggiunge che Milano vanta un 2-0 negli scontri diretti in regular season, i presagi per il lagunari non sono dei migliori. Ma si sa, i play off si giocano con gambe e testa e la pausa lunga potrebbe aver aiutato la squadra ospite a recuperare quella forza mentale che in finale di regular season aveva un po' smarrito. Scariolo deve rinunciare al prezioso minutaggio di Bourousis vittima di un attacco febbrile e schiera come quintetto iniziale Mancinelli, Hairston, Fotsis, Cook e Radosevic, Mazzon replica con Clark, Slay, Szewczyk, Young e Bryan. Milano prova a scappare ed al 5 minuto è 14-9 grazie ad un concreto Mancinelli, ma Venezia ricuce subito e con Rosselli si porta avanti sul 14-15. Al primo riposo la partita è in equilibrio 18-19 con un canestro da 3 ancora di Rosselli allo scadere del tempo. Da segnalare Hairston con 10pt grazie ad un 5/6 da due. Dentmon entra a referto al 12' con una tripla per il 25-24 ma in generale gli attacchi delle due squadre non sono proprio in giornata. Al 16' arriva il terzo fallo di Szewczyk, Slay commette un antisportivo e Scariolo gioca la carta Bourousis per il finale di quarto. A due minuti dal riposo lungo Milano va sul +10 grazie al solito Hairston e Bourousis che concretizza un gioco da 3 punti. Mazzon chiama un altro time out per ragionarci su, ma Venezia non riesce a trovare l'apporto degli americani e soprattutto il tabellino mostra 7 palle perse e 0 recuperate. Si va all'intervallo lungo con i vessilli biancorossi avanti di 9 lunghezze sul 42-33 (Hairston12 e Dentmon7, Rosselli13). Il terzo quarto inizia con il quarto fallo di Szewczyk, Milano alza l'intensita in difesa Radosevic è un fattore e Mazzon deve chiamare time out sul 48-35 dopo 23'. Szewczyk esce dalla contesa per 5 falli. Clark tiene in linea di galleggiamento i suoi, ma la verve di Giachetti e Rocca tiene a distanza i veneti (61-43 al 28'). Mancinelli allo scadere del 30' sigla la tripla che puntella il risultato sul 68-47. Inizia l'ultimo quarto Bowers segna il primo canestro dal campo (68-49), ma Milano è in pieno controllo delle operazioni, grazie anche alle continue palle perse dagli orogranata. Nel frattempo Mancinelli continua la sua partita speciale infilando un'altra tripla al 33' che vale il +22 Milano. Il resto della partita è accademia e permette a coach Scariolo di dare tanti minuti a Melli, Gentile e Dentmon (buono il suo impatto e meritati applausi per lui da tutto il Forum). Milano tocca il +33 al 39' con le triple di Gentile e possono partire i titoli di coda. Finisce 92-63 per l'Olimpia, domenica si gioca gara 2 e per Venezia potrebbe essere già l'ultima spiaggia.

EA7 Emporio Armani Milano-Umana Reyer 92-63

EA7 Emporio Armani Milano: Giacchetti 3, Mancinelli 16, Hairston 12, Fotsis 2, Cook 2, Rocca 6, Dentmon 11, Filloy, Bouroussis 3, Melli 4, Gentile 15, Radosevic 18. All. Scariolo

Umana Reyer: Clark 5, Allegretti, Tomassini 5, Slay 11, Szewczyk 4, Meini 1, Young 9, Fantoni 1, Bowers 5, Rosselli 13, Magro 4, Bryan 5. All. Mazzon