Milano, Sassari, Cremona scrivono 2, Varese, Roma, Venezia e Montegranaro vittorie casalinghe. Siena piega Reggio senza troppe difficoltà

Oggi la prima di ritorno in Serie A
20.01.2013 11:27 di Matteo Marrello  articolo letto 1332 volte
Leon Radosevic
Leon Radosevic

Dopo la scoppola di Reggio, Caserta vogliosa di rivincita al lunch match del PalaMaggiò contro Milano resiste fino agli ultimi minuti poi le sue bocche da fuoco Gentile, Mordente e Jelovac non segnano più e l'Armani coglie il suo settimo colpo esterno per 69-78. Coach Sacripanti aveva chiesto ai suoi ragazzi il massimo impegno e i bianconeri non hanno certo sfigurato davanti alle telecamere di La7d e Sportitalia2. Un insufficiente arbitraggio, un Akindele ancora poco incisivo e non in perfetta forma, ha lasciato per lungo tempo Michelori a combattere contro i lunghi avversari, la panchina decisamente cortissima dei bianconeri ha fatto il resto. Avversaria di turno. L'Olimpia reduce dal restyling in regia e sotto canestro con l'innesto di Marques Green ed il ritorno di Leon Radosevic (molto bravo a mettere canestri importanti sul finale, dopo una partenza soft, si è ripresa proprio a partire dalla... ripresa. .

La Saie3 Bologna, dopo l'esclusione dalle prime 8 del campionato, perde a Casalecchio con Cremona con un canestro del nuovo arrivato Chase.

Sassari dopo l'exploit contro Siena, a Biella senza Pinton (out per dolori ad una caviglia) fa fuori la povera Biella che ora aspetta l'arrivo di Pinkston.

Cesare Pancotto non porta fortuna ad Avellino nel delicato match del PalaRossini contro l'ostica Sutor di coach Recalcati e dell'assistente Vanoncini, suo compagno di avventura nelle due stagioni a Barcellona Pozzo di Gotto in Legadue.

Varese, seppur incerottata, ha superato l' Enel di coach Bucchi che recuperava per l'occasione capitan Ndoja.

Roma priva di D'Ercole a causa di fastidi muscolare ha avuto la meglio per un sospiro all' overtime contro la Scavolini Banca Marche Pesaro

Venezia con un coast to coast con Cantù, all'ultimo minuto riesce ad avere la meglio sui brianzoli.

Siena batte senza troppi grattacapi la Trenkwalder Reggio Emilia. Tra le fila ospiti Antonutti è ko per problemi al tallone. I tricolori  con Brown sottotono si fanno guidare da un pimpante Daniel Hackett. Dopo un primo tempo abbastanza aperto, nel secondo tempo i ragazzi di Banchi stringono le maglie in difesa, e per una Reggio gravata di falli e decisamente insufficiente alla voce rimbalzi e tiri liberi, tutto diventa decisamente più complicato fino al 64-49 finale.

Il programma:


Caserta-Milano 69-78

Bologna-Cremona 92-93
Varese-Brindisi 83-71
Roma-Pesaro 65-64dts
Biella-Sassari 72-100
Montegranaro-Avellino 95-71
Venezia-Cantù 83-79

 Siena-Reggio Emilia.64-49

Classifica: Varese 28; Sassari 26; Siena 24; Cantù 22, Roma 22, Milano 18; Reggio E., Brindisi, Venezia 16, Caserta 14; Bologna, Cremona 12; Montegranaro 12, Avellino 8; Pesaro, Biella 6.