Milano dura 35', l'Anadolu dilaga nel finale e vince

22.10.2015 18:26 di Alessandro Luigi Maggi  articolo letto 2298 volte
Milano dura 35', l'Anadolu dilaga nel finale e vince

All'Abdi Ipekci Arena l'Olimpia Milano conosce la prima sconfitta dell'Eurolega 2015-2016, ma anche tante indicazioni positive. Gli uomini di Repesa si arrendono all'Anadolu Efes solo nel quarto quarto, quando come contro Vitoria perdono il filo del gioco e anche in difesa l'avversario "pasteggia". Iovic si tiene in gara con le triple (9/12 all'intervallo) quando Gentile (22 punti) e Macvan (18 e 9 rimbalzi) fanno il bello e il cattivo tempo, e poi esplode con il 7-0 firmato Diebler nel terzo quarto e il 10-0 di matrice Dunston-Heurtel nel quarto. Istanbul rimane inaccessibile quando si parla di Anadolu (11-0 il conteggio totale), anche perchè Milano non trova il giusto appoggio dai pivot: 6 punti per il trio Barac-Lawal-McLean. Il gioco c'è, il resto si vedrà.

ANADOLU EFES-OLIMPIA MILANO 89-73

Anadolu Tyus 11, Baykan ne, Brown 9, Osman 3, Batuk 0, Saric 12, Korkmaz 6, Granger 9 (8a), Heurtel 13 (8a), Diebler 17, Kosut 2, Dunston 7

Olimpia McLean 2, Lafayette 6, Gentile 22, Cerella 0, Macvan 18 (9r), Magro ne, Cinciarini 3, Jenkins 8, Hummel 5, Barac 2, Lawal 2, Simon 5

 

1° QUARTO

Rispetto ad Avellino Repesa conferma Cerella in quintetto, ma contro i lunghi turchi si affida al peso di Macvan al fianco di McLean. La risposta sono 4 rimbalzi offensivi in 6', e qualche sofferenza difensiva soprattutto sulla lettura dei p&r, dove spesso McLean e Cerella vanno a «sbattere» sui chili di Dunston. Milano tira con 2/3 dall'arco, l'Anadolu fa 3/3 e si tiene in gara grazie all'ottima circolazione di palla. Due falli di Cerella a 3.38, 7 punti per Alessandro Gentile. Che diventano 9 a fine primo quarto, ma Milano è sotto, un po' per i 10 punti di Saric, un po' per il 4/5 turco dall'arco, un po' perchè con la coppia Hummel-Lawal va in difficoltà a rimbalzo dopo i 5 offensivi catturati con Macvan-McLean.

2° QUARTO

Milano che scatta bene, con una bomba di Hummel e stoppata-schiacciata di Lawal. 21-25 a 8.40, ma l'Anadolu è un killer velenosissimo: 2/2 dall'arco di Korkmaz, 2/2 di Heurtel, due palle perse di Gentile e una di Lafayette: 32-25 per un parziale di 11-0 rotto dal fallo del francese sul capitano milanese dall'arco. I turchi innalzano nettamente il peso difensivo e l'intensità, Milano prova a tenersi in gioco con gli uno contro uno di Gentile (2 falli conquistati, 3 punti con 3/5 nel parziale), ma la novità arriva dal realizzatore che non ti aspetti. Charles Jenkins mette due triple, la prima su uno splendido ribaltamento di fronte di Simon, e a 4.07 è 35-34 (0-7 di parziale dopo il 14-3 complessivo turco) con timeout Iovic. Singolare che tutto questo accada con Gentile pointforward, Jenkins a portare palla, Cinciarini e Lafayette seduti in panchina. Jenkins chiude il suo momento con il jumper del 40-40 a 1.11, l'Anadolu chiude con uma tripla di Diebler e un vantaggio costruito proprio dall'arco: 9/12 il dato. 10 per Saric e 8 per Diebler nell'Anadolu, 12 per Gentile e 8 per Macvan (con 7 rimbalzi!) e Jenkins per Milano.

3° QUARTO

Scatta benissimo dall'intervallo Milano, che ripropone Cerella in regia e la coppia Macvan-McLean sotto canestro. Nell'area pitturata i due si fanno sentire, Gentile si scatena con 8 punti (2 schiacciate, una su taglio, una in contropiede), ed è 47-51 a 7.20. Iovic si affida a Tyus più che Dunston, anche perchè l'Anadolu ha poco dai lunghi. 6-0 comunque rotto da Lafayette (2/3 dall'arco) e Barc per il 53-56  a 4.15. Diebler risponde con un 7-0 di parziale tutto suo, e anche Granger mette il suo mattoncino. Milano insegue a -6.

4° QUARTO

Macvan si riscatta dopo una palla persa dall'arco, Simon porta Milano sul 69-68 in isolamento, ma la pressione aumenta, e la squadra di Repesa perde tre palloni in fila. Brown punisce con 5 punti, ed è 74-68 quando il coach di Milano chiama timeout a 5.40. La difesa di Iovic collassa costantemente su Gentile, raddoppio costante e ansia che sale nelle giocate di Milano, che ritarda sempre di un secondo la rotazione di palla. 10-0 il risultato di parziale per l'Anadolu (79-68 dopo bomba di Heurtel), rotto dall'1/2 di Simon dalla lunetta che vale il 79-69 a 4.20. La gara ha preso la sua direzione, anche perchè Milano si fossilizza negli uno contro uno di Gentile (acciaccato per una botta alla coscia) e ottiene uno 0/2 dall'arco del capitano (il primo con probabile fallo, il secondo airball) mentre i turchi ritrovano Dunston al centro dell'area. Gara nel ghiacchio con l'85-71 a 2.33.