Milano batte Caserta, Rakim Sanders da Space Jam

10.03.2016 22:30 di Alessandro Palermo  articolo letto 7660 volte
Milano batte Caserta, Rakim Sanders da Space Jam

EA7 Emporio Armani Milano - Pasta Reggia Caserta 91-86
(28-20, 23-21, 17-22, 23-23)


Milano vince ma non convince a pieno, soprattutto per la mancanza di carattere. La gara andava chiusa prima, sul +18 si poteva e si doveva fare di più. La spallata vincente a Caserta alla fine è arrivata ma con un certo ritardo. Grande merito va ai campani che non hanno mai gettato la spugna, sognando la rimonta fino all'ultimo respiro. Olimpia trascinata da un Sanders cattivissimo, capace di spazzare via gli avversari nei secondi finali. Grande merito va all'ex Sassari se Milano non inciampa in una clamorosa sconfitta. Seconda vittoria consecutiva col brivido per le "Scarpette Rosse". Grande ritorno per Capitan Gentile, visibilmente ancora non al meglio, ma top scorer della squadra con i suoi 17 punti.

PRIMO QUARTO
Forum tutto fuorchè gremito, presenti circa 4.500 tifosi biancorossi. Batista e Simon portano subito in vantaggio l'Olimpia 6-0, Gentile in quintetto titolare. Caserta risponde con la tripla dall'angolod di Giuri. Macvan perde il pallone e Downs segna agevolmente in contropiede. Giuri, ancora dall'angolo (quello opposto questa volta), segna la tripla del sorpasso 8-6 per gli ospiti. Tripla di Siva, Olimpia che risponde con l'assist schiacciato di Gentile per Batista che segna ancora, prima di uscire dal parquet. Folta presenza da parte della curva di Caserta, molto chiassosi. Gentile torna a segnare dopo diversi mesi, out per infortunio. Azione corale splendida dell'Olimpia, capitalizzata da Macvan per il 14-11. Quando il cronometro sfiora il terzo minuto di gioco, tripla da Downs, il quale ha iniziato alla garnde la propria partita. Canestro valido con fallo per il neo acquisto della Juve Caserta Uros Slokar, lo sloveno sbaglia il libero e nell'azione sucessiva Lafayette segna il momentaneo 20-18. Ancora l'ex Olympiacos è protagonista con la tripla del 23-18. nell'ultimo minuto della prima frazione, assist al bacio di McLean per Sanders che, però, sbaglia la schiacciata. Ma l'ex sassarese è lesto a correggere ed a trovare la retina per il 26-18. Sul quasi tiro da tre di Sanders si spegne il primo quarto, alla sirena Milano chiude avanti 28-20, tiro giudicato da due punti ma poco importa. Buon inizio dei padroni di casa.

SECONDO QUARTO
Tripla sbagliata dall'angolo di Rakeem Sanders, rimbalzone di McLean ed altri due punti per l'Olimpia. Giocata spettacolare, assist in alley-oop di Capitan Gentile per la schiacciatona di Sanders, prima emozione per il Forum che gradisce rivolgendo alla squadra un caloroso applauso. Cerella già in crisi per falli, terzo personale e panchina. Tripla di Daniele Cinciarini per il -9 di Caserta. Duello in famiglia Cinciarini con Andrea che si piazza in marcatura sul fratello Daniele. A 3:53 bomba di Simon a bersaglio, fa lo stesso anche Lafayette una manciata di secondi dopo per il 44-31. Sale in cattedra Simon che realizza un canestro di pregevole fattura, subendo anche il fallo. Libero supplementare a segno e +13 Olimpia. Sospetti passi non fischiati a Downs che serve l'assist a Jones, il quale prova ad accorciare per non non vedere gli avversari prendere il largo. Leggero scontro fisico e acceso diverbi tra Gentile e Jones ma l'arbitro è bravo a placare i due giocatori. Milano che prova a scappare via, chiudendo il primo tempo avanti di dieci lunghezze (51-41).

TERZO QUARTO
Gentile subito in lunetta, osannato dal proprio pubblico, il capitano sbaglia il primo ma realizza il secondo libero. Macvan per Cinciarini e nuovamente +13 per l'Olimpia. Massimo vantaggio per Milano con Gentile che appoggia al tabellone il 58-43. Time Out chiamato poco dopo da Coach D'Agnello sul -17 (60-43). Reazione degli ospiti che tarda ad arrivare, Macvan da tre scava ancora un solco sostanziale. Gentile che, come nel primo tempo, dalla lunetta litiga col canestro ma trova l'affettuoso supporto del Forum ad incoraggiarlo. Tutto solo, Slokar firma il -13 (66-53) da tre punti, non proprio la specialità della casa per il 33enne. Rimbalzone di Cerella sulla tripla sbagliata di Giuri, ma Slokar -ancora fuori dall'arco- è letale e avvicina Caserta a Milano. Seconda tripla consecutiva per il centro ospite. Sul 66-58 per l'Olimpia a 2 e 10 dal termine della terza frazione, Simon esce per una botta. Tifosi e Staff tecnico in ansia, probabile un riposo in panchina per lui fino alla fine della gara. Caserta d'orgoglio recupera una partita che sembrava ormai persa e, spinta dai suoi duecento tifosi, prova la clamorosa rimonta. Time Out Repesa sul +5. Lafayette fallisce la tripla e Siva piazza il -3. Un fallo ingenuo di Ghiacci però, vanifica tutto. Scelta arbitrale discutibile e Gentile dalla lunetta segna due volte per il 68-63.

QUARTO PERIODO
Caserta si porta a -2 (72-70) e Milano va in palla. Macvan prolunga esageratamente un possesso, servendo Lafayette troppo tardi. Quest'ultimo mette la bomba dopo i ventiquattro secondi, facendo infuriare il pubblico che chiedeva all'ex Partizan e Galatasaray maggiore lucidità. Rimonta ospite completata con Daniele Cinciarini che pareggia da due (72-72). Giuri, pochi secondi dopo, fa esplodere la curva bianconera e sorpasso che si concretizza. Simon, con una freddezza ed un talento inaudito, mette due punti pesanti per il 78-74. Show personale di Payton Siva, il quale impatta 78-78 con un canestro pazzesco, da campione vero. Hunt firma il nuovo sorpasso ospite ma Sanders piazza la più classica delle triple ignoranti e Lafayette, poco dopo, bissa con una tripla pesantissima in faccia all'avversario. Forum che s'accende e, per la prima volta, diventa un fattore importante per l'esito del match. La spinta del tifo biancorosso è decisiva per dare alla squadra la giusta scossa. Sanders alla Michael Jordan inchioda il ferro con una schiacciata stile Space Jam, tripudio del Forum e time out Caserta. Ospiti sotto 88-83 a quaranta secondi dalla fine. Milano graziata dagli dei del basket, Cinciarini mette una tripla ma il ferro gli sputa fuori la seconda tentata poco dopo. Vince l'Olimpia 91-86, soffrendo non poco.

TABELLINO:
MILANO: McLean 6, Lafayette 14 , Gentile 17, Cerella, Macvan 10 , Magro n.e., Vecerina n.e., A. Cinciarini 8, Sanders 14, Barac 2, Simon 12, Batista 8. Coach: Repesa
CASERTA: Downs 8, Siva 16, Hunt 14, D. Cinciarini 16, Gennarelli n.e., Ventrone n.e., Jones 11, Ghiacci, Giuri 11, Ingrosso n.e., Slokar 10. Coach Dell'Agnello.