Menetti "A Brindisi senza Gentile e Kaukenas, ma siamo motivatissimi"

12.12.2015 19:49 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 435 volte
Menetti "A Brindisi senza Gentile e Kaukenas, ma siamo motivatissimi"

Appena atterrata all’aeroporto del Salento la truppa biancorossa. Pochi attimi prima della seduta di rifinitura al PalaPentassuglia, coach Menetti fa il punto alla vigilia della partita in programma domani alle ore 12 in diretta su Sky Sport 1 HD contro l’Enel Brindisi: “Siamo qui in Puglia, dopo la bellissima qualificazione alle Last 32 di Eurocup, senza due giocatori importanti nella nostra economia come Stefano Gentile, rimasto a Reggio a curare il mal di schiena ed il nostro capitano Rimantas Kaukenas che è qui con noi ma non potrà essere utilizzato.

Inoltre Vladimir Veremeenko porta ancora i lividi della battaglia di Le Mans, ma contiamo di recuperarlo. Siamo però motivatissimi e concentrati per disputare una partita solida dalla quale, prima ancora del risultato, mi aspetto una gara di grande cuore da parte dei miei ragazzi, in particolare dai giovanissimi che avranno l’occasione di aiutare la squadra. Ci troveremo di fronte una Brindisi da domani al completo e che, sono sicuro conoscendo il mio collega ed amico Piero Bucchi, vorrà rifarsi in seguito alla sconfitta casalinga di mercoledì con Ludwigsburg”.

Si aggiunge una ulteriore defezione alla truppa biancorossa in vista della gara di domani. Si è fermato il capitano biancorosso Rimantas Kaukenas per una forte infiammazione dell’articolazione acromio-claveare della spalla destra. La guardia già da alcune settimane conviveva con il dolore alla spalla ma, in seguito alla partita contro Le Mans, il dolore si è acuito a tal punto che lo staff medico biancorosso ha ritenuto necessario sottoporre il capitano ad ulteriori accertamenti. Immediata la visita specialistica per il lituano nella mattinata di venerdì presso la clinica Villa Stuart di Roma. La diagnosi dello specialista della spalla Dott. Ceccarelli ha confermato i timori dello staff medico biancorosso, ordinando uno stop immediato dall’attività agonistica di tre settimane e solo successivamente l’atleta verrà rivalutato dai medici.

Saranno dieci i giocatori a referto domani con Arturs Strautins che sostituirà Kaukenas ed il baby Federico Bonacini (classe ’99) a completare il roster.