LIVE - L'Italia subisce l'inizio della Polonia e non riprende in mano il match

02.12.2018 21:49 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 2714 volte
LIVE - L'Italia subisce l'inizio della Polonia e non riprende in mano il match

Il successo dell'Ungheria non permette all'Italia di cominciare la gara con la qualificazione ai Mondiali in tasca; e il momento buono della Polonia che con il ritorno di Maciej Lampe può sfruttare una notevole prestanza fisica rende incerta la gara degli uomini di Meo Sacchetti. La gara è una rincorsa improbabile della Nazionale azzurra che prende subito un parziale importante e non riesce più a recuperare pur giocando quasi alla pari i restanti 30'. Lampe è uno spauracchio ma la vera differenza la fanno l'energia e l'applicazione dei polacchi in difesa, dove i nostri sono costretti a troppe forzature che generano contropiedi micidiali. Peccato, perché alla fine il divario al tiro non è ancora così ampio: 36/61 con 8 triple la Polonia, 31/65 con 8 triple l'Italia. Certo che complessivamente gli uomini di Mike Taylor possano aver goduto di una migliore alchimia collettiva, frutto della continuità tecnica sulla loro panchina.

Con Burns a contenere Lampe, Cel e Tonut aprono le marcature 2-2, partita aperta e buone penetrazioni; con 6 di Tonut l'Italia tiene 8 pari dopo 3'. La pressione polacca porta un break 8-0 che obbliga al 5' Sacchetti al timeout dopo aver concesso troppa transizione. Cinciarini chiude il parziale, ma Waczynski trova un canestro fortunoso ma è 18-10 con 4'06". Gli azzurri pasticciano e non trovano nemmeno soluzioni dall'arco; Ponitka però sbaglia un passaggio e Abass conquista la lunetta, 2/2 +8 Polonia, poi Gentile accorcia ma Slaughter segna da tre, 23-14. Dopo un libero di ponitka arriva un canestro di Cinciarini, ma Sokoloski risponde da tre 27-16 a 60 secondi dal primo miniriposo. Italia che lotta, tuttavia, penalizzato Filloy che vede una palla sporcata fischiata come fallo, così 2/2 di Sokolowski e si finisce 31-18. Con 14 punti i contropiede della Polonia.

Gentile a segno, ma Gruszeki mette una tripla nonostante una buona difesa azzurra 34-20 al 12'. Gentile va ancora di forza a segno e Abass lo imita attaccando il ferro. Waczynski ancora da tre e finalmente anche la tripla di Filloy, la prima dell'Italia. Che si mostra più aggressiva, ma Lampe trova un canestro vanificato dalla bomba di Abass 39-30 con 4'30". Koszarek mette un altro tiro impossibile, poi Abass va ancora di tripla 41-33. Gli azzurri non riescono a scrollarsi lo svantaggio in doppia cifra e all'ultimo tiro Sokolowski mette l'ennesima tripla polacca e il personale di 14 punti 52-41.

Burns croce e delizia azzurra, ma la Polonia tiene 56-45 con 7'40". Ma non si riesce a richiudere lo svantaggio per lunghi minuti, nemmeno al 27' con la tripla di Aradori e il canestro di Biligha. I polacchi sono continui, entrano sul +10 nell'ultimo minuto del terzo periodo, ma a 22 secondi dal suono della sirena Gentile trova una bella e fortunosa tripla di tabella + libero pesante 71-65. Hryanuk trova il tapin per mantenere il +8, ma la gara è ancora aperta.

Al momento del dunque però ci vorrebbe un colpo di coda, ma la Polonia non concede nulla e arriva un pesantissimo break 11-0 che al 34' vale 82-65. Italia che sembra avviarsi a casa anzitempo, senza energia per rispondere alla dura e concreta difesa dei padroni di casa. Aradori segna 2/2 i primi punti del quarto degli azzurri, Filloy migliora le percentuali dall'arco ma con 3'19" 84-70. Lampe però non ne sbaglia una e l'88-74 apre gli ultimi due minuti di gara con altri canestri da sotto, mettendo a rischio la differenza canestri sul 92-76. Vitali si ritrova in lunetta con l'antisportivo di Ponitka ma sbaglia entrambi i tentativi; segnano Sacchetti e Ponitka, poi va Burns in lunetta 0/2, e finisce il tempo.

Polonia - Italia 94-78. Boxscore: 22 Lampe, 18 Ponitka, 15 Sokolowski, 14 Waczynski, 10p+11as Slaughter per la Polonia; 13 Aradori e Abass, 10 Burns e Gentile per l'Italia.