Lega A - Rich non trova la retina, la capolista Avellino cade a Reggio Emilia

20.01.2018 22:58 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 518 volte
Lega A - Rich non trova la retina, la capolista Avellino cade a Reggio Emilia

La Grissin Bon non è la squadra del girone di andata e Avellino se ne accorge fin dalle prime battute. Alla fine la migliore qualità del tiro emiliano (33/57 con 6 triple) e la freddezza di Della Valle ai liberi rispondono all'asse Rich-Fesenko e gli episodi regalano la vittoria alla squadra di casa.

Apre le danze Markoishvili, poi Reynolds e Llompart danno a Reggio un primo mini parziale di 12-6. Replica Fesenko ma ancora Llompart colpisce dall'arco. Cervi segna il 21-12, poi parziale di Avellino che mette a referto un parziale di 0-10 e si porta avanti 21-22 con il canestro di Fitipaldo.

È lo stesso uruguaiano a segnare dai tre punti il primo canestro del secondo quarto. Markoishvili e White ripetano Reggio a +4, ma la risposta degli ospiti non si fa attendere: tripla di Filloy. Finisce 47-42 il primo tempo con Della Valle che si inventa una magnifica giocata e serve Wright che schiaccia il +5.

 

BOOM! esplode tutta la sua potenza   |

— Eurosport IT (@Eurosport_IT)

 

 

Reynolds schiaccia sulla testa di Leunen che dall'altra parte risponde dall'arco. Avellino tenta di recuperare i pochi punti di svantaggi accumulati fino adesso, ma il Markoishvili segna riporta Reggio a +6. Il punteggio con cui si chiude il terzo periodo 64-58 non mette al sicuro la Grissin Bon che soffre un calo di concentrazione nel finale di gara. White e Markoishvili tengono il +7 prima dell'ultimo minuto, ma la Sidigas non molla, è sempre sul pezzo con Scrubb che trova tre bombe consecutive, la terza con libero aggiuntivo +2 Reggiana. Timeout, i liberi di Llompart e Della Valle da una parte, il gioco da tre punti di Rich tra le due azioni che lascia 3 punti di vantaggio ai biancorossi con 3 secondi alla sirena. rimessa senza timeout per la Sidigas, preghiera di Rich da 12 metri - potrebbe valere l'overtime - che fa trattenere il fiato a tutti.

Finisce 89-86. Boxscore: 19 Della Valle, 14 Markoishvili, 13 J. Wright e White, 11 Llompart, 10 Reynolds per Reggio Emilia; 21 Fesenko, 20 Rich, 16 Scrubb, 11 Fitipaldo per la Scandone Avellino.

 

PAZZESCO SCRUBB! 😱😱
Tiene in vita la con 3 triple in fila |

— Eurosport IT (@Eurosport_IT)