Lega A - La Segafredo Bologna domina con facilità una Torino solo volenterosa

17.03.2019 13:53 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Lega A - La Segafredo Bologna domina con facilità una Torino solo volenterosa

Comincia con il botto la partita della 22a di campionato tra Torino e Bologna: da una parte Jamil Wilson non parte in quintetto base, nel turnover della Virtus non c'è l'esordio di Mario Chalmers (qui). Un primo quarto da +16 di vantaggio e la mancata reazione nel secondo della Fiat consegnano una vittoria abbastanza tranquilla per la Virtus Bologna, che chiude una striscia di tre sconfitte consecutive. La squadra non è ancora continua nella performance, ma per oggi basta e avanza. Per quanto riguarda l'Auxilium la salvezza è tutta in alto mare; gli uomini di Galbiati tentano apprezzabilmente di mettere in pratica qualche istruzione del coach, ma sono ben lontani da un amalgama che possa generare positività. Se poi viene a mancare anche il tiro da tre (6/25) la frittata è fatta e un discreto pressing non può sortire niente di particolare.

Dalla palla a due è la Segafredo che cerca di prendere il controllo de match, avanzando con Punter e Moreira (3-9 dopo 3'). Torino piuttosto distratta, la seconda persa di Moore innesca il contropiede di Moreira 3-11 e Galbiati prende il timeout. cotton va a segno con 5'31", ma Moreira e Punter hanno già fatto spettacolo 5-16. Ma eccesso di confidenza per la guardia felsinea che artiglia un rimbalzo ma perde la palla sulla transizione, permettendo due facili punti a Jaiteh 7-16 al 5'. Timeout Djordjevic, con Bologna che esce con lo 0-4. Pasticcia più volte la Fiat, Galbiati vuole in campo Poeta, ma sono Taylor con l'alley-opp per Kravic a prolungare il break Virtus 7-22 al 8'. 2 liberi di Wilson muovono il tabellino di casa, mai come la tripla di Cournooh dall'angolo. Nemmeno Cusin e Portannese riescono a dare energia in più all'Auxilium, Martin triplica 9-27 lo scarto, poi Poeta fa 2/2 in lunetta. Wilson non raccoglie un fallo in chiusura di tempo 11-27.

Kravic e Wilson cominciano con pochezza ai liberi 11-28 dopo 1' del secondo quarto. M'baye la mette da tre al 24": la Segafredo mette a nudo tutta la pochezza dei piemontesi, con poco gioco e un roster mal costruito che non riesce a spaziarsi sul campo. 11-31 con 7'48". Moore realizza la sua prima tripla dopo un minuto, poi McAdoo schiaccia con fallo subito al 14' 16-33. Bologna colleziona tre palle perse di fila, ma Jaiteh trova il viaggio in lunetta solo con 4'40". Timeout Galbiati, che non riesce ad annullare la richiesta. 0/2 per il lungo francese! Ma la Virtus in attacco si è bloccata e una nuova bomba di Moore porta il break torinese sull' 8-0. Con 2'57" arriva il contropiede di Martin e tutto torna a posto per gli ospiti 19-35. Un canestro di Jaiteh consiglia Djordjevic a un timeout. Jaiteh accorcia ancora -12 Torino, poi è l'altro francese del match M'baye con un libero, poi ancora la tripla di Wilson per una Auxilium che cerca di ritrovarsi. Aradori in entrata su Jaiteh fissa il 26-38 all'intervallo. 9/30 di Torino al tiro con tre sole triple realizzate.

Martin e Cotton aprono le marcature del secondo tempo dopo diverse scelte sbagliare dei due attacchi 28-40 con 7'50", poi Aradori fa 0/2 in lunetta. Fiat più fisica, e il break è servito 9-0 con tripla di Moore, timeout di Djordjevic sul 35-40 al 25'. Kravic chiude lo strappo, ma Jaiteh segna fallendo ancora il libero aggiuntivo, cosa che non fa Taylor, che porta Bologna sul +8. Cotton accorcia, ma Taylor ne mette quattro in fila 39-49 con 3'15". Qualche schermaglia, poi Pajola piazza una tripla aperta e Galbiati prende timeout. Ma non trova ordine la manovra piemontese e ritorna in blackout anche la Virtus. Pajola prende un colpo fortuito da Martin e manda in lunetta Moore 2/2 grazie a una spolverata di pressing. Baldi Rossi manda ai liberi McAdoo 2/2, ma Kravic con 26 secondi riporta tutto a +11. Ci pensa Poeta con i liberi 45-54.

0-8 di Pietro Aradori in quasi 3' dell'ultimo periodo per la fuga della Segafredo 45-62. McAdoo avrebbe buona volontà ma non sempre è preciso e con 5'40" M'baye vale il +19. Tripla di Portannese, poi sull'azione seguente della Virtus è Cotton a subire fallo in entrata e Djordjevic chiama timeout per non farsi riprendere una seconda volta. E Aradori risponde presente, +17. Jaiteh e Hobson da tre provano a riaccendere la fiammella, ma Tony Taylor da tre spegne subito gli ardori. Punter non si è visto in tutto il secondo tempo, e sarà argomento di discussione, visto che la partita non lo è più.

Fiat Torino - Segafredo Bologna 64-80. Boxscore: 16p+12r Jaiteh, 11 Moore, 10 Cotton, 9 Hobson, 6 McAdoo, 5 Wilson, 4 Poeta, 3 Portannese per l'Auxilium; 17 Aradori, 16 Taylor, 12 Martin, 9 Kravic, 8 Punter, 6p+10r Moreira, 6 M'baye, 3 Cournooh e Pajola per la Virtus Bologna.