Lega A - L'Aquila Trento vola ancora più alta, a Brindisi non basta il cuore

08.04.2018 22:32 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 355 volte
Lega A - L'Aquila Trento vola ancora più alta, a Brindisi non basta il cuore

La Dolomiti Energia Trento anima la gara contro la Happy Casa Brindisi con decisione fin dalla palla a due, non si fa impressionare da qualche break ospite che non arriva mai a rimettere in discussione l'esito della gara, anche se la buona volontà a Giuri e Moore non mancherebbe. Non era qui che la New Basket doveva trovare i punti salvezza, mentre l'Aquila consolida il quinto posto in classifica facendo un pensierino ai piani alti, anche se le quattro che la precedono sono uscite tutte vittoriose. Mancano ancora diverse partite e tutto può succedere.

Buscaglia presenta Sutton da numero 3 per marcare Suggs, e come lunghi Silins e Hogue. L'urto dei trentini è veemente,  Brindisi fatica da subito in attacco, Hogue apre le marcature, Shields molto fisico con 4 punti in penetrazione. Sull'8-0 coach Vitucci chiama timeout. Ne esce bene Hogue, che ruba palla e va a schiacciare il 10-0. Dai liberi Lydeka e Moore muovono il tabellino ospite ma Beto e Sutton mettono in piedi uno show con tripla e schiacciata del 15-3. Ma l'Aquila non conferma la supremazia atletica e dopochè Shields schiaccia per il 21-9, si sveglia Giuri che infila due bombe. 21-15 al 10′.

Trento difende facilmente il +10 con le triple di Shields e Beto, poi quella di Silins manda l’Aquila sul +12 (33-21). Strappo  ospite con lo 0-6 di Suggs e  Iannuzzi: per Buscaglia è timeout sul 33-27. L’Aquila cerca la spallata con nuova bomba di Silins e 4 punti di Sutton che però dopo la schiacciata si becca il fallo tecnico per aver urlato all’avversario. L'antisposrtivo di Moore sulla rubata di Forray vale l'urlo del pubblico, i liberi dell’argentino valgono 42-27. Finisce 46-30 proprio con un canestro del numero 10.

L’Aquila sembra controllare agevolmente il match, con Shields che scrive in tabellino 16 punti personali. 57-41. Per Brindisi i più attivi sono Smith e Lydeka, i pugliesi non hanno intenzione di mollare, e Trento non riesce a staccarsi tanto due bombe di Giuri li riavvicinano nel finale di quarto, nonostante la bella schiacciata di Sutton.  62-53 al 30'.

 

Sutton la butta su
Gomes la schiaccia dentro |

— Eurosport IT (@Eurosport_IT)

-7 di Tepic in apertura ultimo quarto. Lo spavento, se mai c'è, dura pochissimo grazie agli 8 punti ini fila con tripla di Silins, Beto e Sutton. Ancora uno strappo dei pugliesi con Smith e Moore sul 72-61 e ancora Buscaglia al timeout. Shields e Forray, rinfrancati, rimettono subito tanta luce fra le due contendenti. Un sussulto alla gara lo cerca coach Frank Vitucci, che si becca anche il tecnico per vedere che effetto che fa. Trento fallisce tre liberi di fila, ma Shields firma l'80-68 che sembra chiudere i conti a 1'36" dalla sirena.

Dolomiti Energia Trentino 85
Happy Casa Brindisi 68
(21-15, 46-30; 62-53)
Dolomiti Energia Trentino: Franke (0/2), Sutton 16 (7/8, 0/2), Silins 10 (0/1, 3/7), Czumbel M. ne, Forray 14 (5/7, 0/3), Flaccadori 3 (0/3 da 3), Gutiérrez (0/4), Gomes 16 (3/5, 3/7), Doneda ne, Hogue 4 (2/3), Lechthaler ne, Shields 22 (8/13, 1/4). Coach Buscaglia.
Happy Casa Brindisi: Suggs 8 (1/4, 2/6), Tepic 2 (1/3, 0/4), Smith 13 (5/10, 1/4), Mesicek 5 (2/5, 0/2), Cardillo 1 (0/5), Sirakov ne, Moore 10 (2/4, 1/5), Iannuzzi 6 (3/3, 0/1), Donzelli ne, Lydeka 9 (3/4), Giuri 14 (1/1, 4/6). Coach Vitucci.
Arbitri: Bettini, Vicino, Ranaudo.
Note: Tiri da due: Trentino 25/43, Brindisi 18/39. Tiri da tre: Trentino 7/26, Brindisi 8/28. Tiri liberi: Trentino 14/24, Brindisi 8/15. Rimbalzi: Trentino 41 (Sutton 12), Brindisi 43 (Lydeka 8). Assist: Trentino 14 (Sutton 4), Brindisi 13 (Moore 3). Recuperi: Trentino 12 (Sutton 3), Brindisi 6 (Moore 3). Spettatori: 3202.