Lega A - Brescia non pervenuta: Milano reagisce ed è impeccabile in gara-2

Sotto gli occhi di Danilo Gallinari, l'Olimpia fa a pezzi la Leonessa 89-68 nel secondo atto della serie. Una partita durata una manciata di minuti al Mediolanum Forum
26.05.2018 21:48 di Fabrizio Fasanella Twitter:   articolo letto 2090 volte
Lega A - Brescia non pervenuta: Milano reagisce ed è impeccabile in gara-2

Assago (MI). L’approccio nel quarto d’apertura: il problema principale dell’Olimpia in gara-1 e, al contrario, la chiave vincente nella seconda partita della serie. Milano, grazie a un’energia contagiosa in ogni aspetto del gioco, domina senza ostacoli in gara-2 e pareggia la serie contro una Brescia in enormi difficoltà dall’inizio alla fine. Il parziale di 15-2 nel finale del primo periodo regala all’EA7 l’inerzia, la Germani non reagisce e i padroni di casa, che muovono bene la palla, scappano definitivamente nella frazione successiva (60-31 all’intervallo). La Leonessa inizia il match perdendo troppi palloni (6 in 10 minuti) ed è penalizzata dalle percentuali dall’arco per nulla brillanti (3/19). Merito della difesa biancorossa che non permette mai agli ospiti di prendere la fiducia necessaria per rimontare. Sono ben sei gli uomini in doppia cifra nel roster di coach Pianigiani, con Goudelock (15 punti con tre triple) che vince la palma di miglior realizzatore dell’incontro. Fondamentale il lavoro sotto canestro delle due torri milanesi: Gudaitis segna 14 punti conditi da 8 rimbalzi, mentre Tarczewski si ferma a 9 punti con 5 rimbalzi e 1 stoppata. Emblematico il conteggio dei rimbalzi: 39-28 per le Scarpette Rosse. Tra i bresciani si salva Hunt (14 punti e 5 rimbalzi). La serie si sposta al PalaGeorge di Montichiari per gara-3 e gara-4.

⭐️ SPECIAL GUEST ⭐️ stasera al Mediolanum Forum: il nostro e il solo ️

— Olimpia Milano (@OlimpiaMI1936)

La cronaca live del match: 

IL PRIMO QUARTO - Micov apre la gara con una tripla e un libero, Ortner sblocca Brescia e Cinciarini replica dall'arco per il 7-2 a 8'10'' dalla fine. Poi Kuzminskas si butta dentro e firma il +7, Luca Vitali accorcia in penetrazione e Moss segna da tre in seguito a un gran ribaltamento. L'EA7 chiude il mini-break di Brescia grazie alla "bomba" di Goudelock, Michele Vitali scrive 2 dopo una brutta palla persa di un Gudaitis in difficoltà nonostante la promozione in quintetto e Goudelock fa ancora centro dalla lunga distanza: 15-9 con circa 4' rimasti. Quindi Landry ruba palla e Hunt ricuce, Micov risponde da tre (18-11), Tarczewski schiaccia e coach Diana chiama subito timeout a 2'44'' dal termine. In uscita, Bertans sigla il +12 dalla lunga distanza, Hunt realizza col fallo, Bertans mette un'altra tripla e Micov segna da solo dopo una palla rubata: 28-13. Infine, Jerrells (con un po' di fortuna) serve Kuzminskas che segna quasi sulla sirena per il 30-13 al decimo. 

IL SECONDO QUARTO – Kuzminskas scrive 2, Hunt segna 4 punti importanti e coach Pianigiani ferma immediatamente la gara dopo neanche 2’ dall’inizio della frazione. In uscita, Goudelock firma la tripla del +18, Gudaitis schiaccia dopo un bel rimbalzo offensivo, Hunt ricuce e Goudelock fa 2/2 (39-19 a 6'08'' dalla fine). L'energia di Milano continua ad essere nettamente superiore, con Gudaitis (ancora su rimbalzo offensivo) che segna nonostante il fallo e permette ai suoi di volare sul +23. Poi Luca Vitali serve il lay up di Ortner, Gudaitis realizza di nuovo e coach Diana è costretto a chiamare timeout con 4'19'' rimasti. Michele Vitali fa 1/2, Cinciarini infila i liberi del 46-22 (massimo vantaggio) e annulla il guizzo di Michele Vitali, Gudaitis non trema dalla lunetta (+26, 2'28'') e l'EA7 commette un fallo evitabile sul tiro da tre di Cotton. A questo punto, Bertans infila una "bomba" semi-impossibile, Tarczewski corregge l'errore di Pascolo, Ortner segna e Tarczewski schiaccia ferocemente grazie a un assist da circo da parte di Bertans: è showtime Olimpia (57-29). Infine, Ortner appoggia per il -26, Micov scrive 3 sulla sirena e il punteggio all'intervallo dice 60-31 per i padroni di casa. 

IL TERZO QUARTO – Ortner segna col fallo, Tarczewski fa 2/2, Landry schiaccia ferocemente e Kuzminskas segna la tripla che vale il +29 a 6’41’’ dal termine della frazione. Landry risponde ai liberi di Cinciarini, Goudelock ruba palla e schiaccia (69-38 con 4'04'' sul cronometro), Cotton scrive 2, Sacchetti non trema dalla lunetta e Hunt schiaccia in contropiede: 6-0 Leonessa (69-44), timeout chiamato da coach Pianigiani a 3'04'' dalla fine. In uscita, Sacchetti segna dopo una palla persa biancorossa, Micov chiude il break ospite con un 2/2, Gudaitis fa 1/2 e l'EA7 costringe Brescia ai 24'' nell'azione successiva. Infine, Cotton accorcia, Kuzminskas realizza in semi-gancio e Cotton segna in entrata sulla sirena: 74-50. 

IL QUARTO QUARTO – Un rispolverato Traini apre la frazione dall’arco, Gudaitis risponde con una schiacciata, Bertans segna in entrata (78-53) e Goudelock firma il +27 a 7’13’’ dal termine. Con le due bimani di Tarczewski a metà frazione c'è anche spazio per lo spettacolo: l'EA7 è avanti 84-61 a 4'20'' dalla fine, Pianigiani dà spazio anche a Cusin (che segnerà poco più avanti) e il finale è pura accademia. Finisce 89-68 con l'under Bortolani sul parquet. 

Semifinali playoff, gara-2: EA7 Emporio Armani Milano – Germani Brescia 89-68 (30-13, 30-18, 14-19, 15-18). Serie: 1-1

Milano: Goudelock 15, Micov 14, Bortolani 0, Pascolo 2, Tarczewski 9, Kuzminskas 11, Cinciarini 12, Cusin 2, Abass 0, Bertans 10, Jerrells 0, Gudaitis 14.

Brescia: Hunt 14, Mastellari 0, Vitali L. 2, Landry 4, Ortner 11, Cotton 13, Fall 4, Traini 3, Vitali M. 7, Moss 3, Sacchetti 7. 

QUI la sala stampa di coach Pianigiani

QUI la sala stampa di coach Diana